Come superare un colloquio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Un colloquio rappresenta un momento importante per la vita di una persona in quanto potrebbe essere la chiave per aprire una nuova porta nel complesso mondo del lavoro. Per questo spesso ci si domanda come superare un colloquio, come affrontarlo al meglio. Deve prevalere un atteggiamento "autoritario" oppure mite? Un abbigliamento casual o elegante? Trovare risposte a queste e altre domande potrebbe non essere semplice, ma con un po' di attenzione è possibile destare un impatto positivo verso il nostro interlocutore, lasciare una buona impressione e magari essere assunti.

25

L'importanza della presentazione

Anche se contrasta il classico proverbio, in questo caso l'abito fa il monaco. Durante un colloquio spesso la prima impressione e quella che conta. Presentandosi davanti ad una persona sconosciuta il primo impatto rappresenta un bisglietto da visita importante ed è quindi consigliabile, tra le altre cose, avere un outfit composto, consono al momento.
Innanzitutto conviene presentarsi con anticipo all'appuntamento, con un'igiene personale curata nei particolari, prestando attenzione soprattutto a viso e mani. Per evitare distrazioni è consigliabile spegnere il telefonino durante l'incontro. Bisogna fare in modo che il responsabile che ci riceve abbia impressione positiva: una stretta di mano di presentazione che sia tonica, un sorriso e il proprio nome ben scandito, cercando di ricordare il nome della controparte.
Accomodarsi sulla sedia dopo che ci è stato richiesto e farlo in maniera composta ed educata. Un buon modo per incanalare positivamente l'idea che l'altro potrebbe farsi di noi è mostrarsi educati, rispettosi e attenti a ciò che viene detto durante il dialogo.

35

L'importanza del tono di voce

Un buon metodo per cercare di convincere l'interlocutore che siamo realmente la persona che l'azienda sta cercando, è quello di parlare con un tono di voce chiaro, deciso e soprattutto senza urlare, mostrando un linguaggio appropriato. È buona cosa cercare di valorizzare i propri punti di forza evidenziati nel curriculum, mostrando, di contro, il desiderio di migliorare gli aspetti in cui siamo meno esperti. Deve trasparire l'entusiasmo che si ha nel voler intraprendere una nuova esperienza lavorativa: l'azienda può apprendere da noi, ma vale anche il contrario. Solo se riusciamo a dimostrare di poter essere un valore aggiunto per l'impresa potremmo avere buone possibilità di essere prescelti.
Le domande che ci verranno sottoposte saranno diverse e tratteranno dagli aspetti più personali ad altri più generici, richiamando magari le esperienze lavorative passate. È qui che non bisogna mostrarsi eccessivamente sicuri, pena il rischio di passare per superbi. Il tono di voce non deve essere incerto o titubante, ma sicuro e deciso.

Continua la lettura
45

L'importanza dell'informazione e del dialogo

Oltre a quanto già indicato vi sono alcuni consigli che possono elargire quel valore aggiunto al nostro colloquio, per cercare di far presa sul selezionatore che abbiamo davanti.
Prima di tutto è necessario arrivare preparati all'appuntamento, rileggendo il proprio curriculum, portandone una copia e ricercando, nei giorni precedenti, qualche informazione sull'azienda e sulla sua attività.
È utile sapere perché abbiamo mandato la nostra candidatura e perché dovrebbero scegliere proprio noi. Arrivare informati all'appuntamento è determinante.
Se abbiamo qualche perplessità, il momento del colloquio sarà il tempo giusto per poter chiedere educatamente lumi su ciò che ci lascia perplessi: una curiosità spesso è vista come una virtù. Se posta correttamente la domanda, il messaggio che lascia è quello di un desiderio di apprendere che traspare dalla nostra persona. Da qui si può sviluppare un dialogo con il nostro interlocutore, in quale dovrà valutare anche le capacità di relazionarsi con gli altri, tipica di lavori che prevedono il contatto con i clienti, fornitori o per portare avanti un lavoro in team.
È importante dimostrarsi flessibili, sia negli orari che nelle mansioni. Il mondo di oggi impone dinamismo e flessibilità: dimostrarsi troppo fiscali a volte è controproducente e può portare a opinioni negative. Comprendere il contesto in cui si andrà a operare vuol dire dimostrare desiderio di mettersi in gioco con responsabilità.
La classica domanda "A quanto ammonta la retribuzione?" meglio lasciarla in fondo.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Arrivare puntuali e ordinati nell'atteggiamento e nell'abbigliamento.
  • Dimostrarsi educati e professionali, dimostrando decisione ma al contempo umiltà.
  • Informati prima sull'azienda e su quella che potrebbe essere la mansione da svolgere.
  • Meglio non parlare male delle aziende in cui si è lavorato precedentemente.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Consigli per superare la timidezza in una settimana

Durante una discussione resti sempre in silenzio anche se si parla di cose banali? Hai paura di dire la tua? L'ansia ti assale quando devi parlare in pubblico o quando devi uscire con qualcuno che conosci poco? Non preoccuparti! Sei solo molto timido...
Psicologia

Come superare l'ansia da studio

La pila di libri di testo da dover studiare, soprattutto nel periodo degli esami, sembra quasi trasformarsi in un mostro in procinto di sbranare lo studente terrorizzandolo fino al punto di generare uno stato di ansia e paura. Al fine di non cadere in...
Psicologia

5 consigli per superare la delusione di una sconfitta

Bisogna sempre essere pronti ad affrontare una sconfitta perché può presentarsi in qualsiasi occasione ed in ogni momento della nostra vita. Imparare a farlo non è assolutamente facile, la capacità dipende in parte anche dal proprio carattere. Le...
Psicologia

Come superare la paura dell'acqua alta

La maggior parte di noi ha una sua paura o fobia, piccola o grande. Possono essere le più disparate, ma tutte creano delle situazioni e degli stati d'animo non molto piacevoli. Molto spesso si ha la forza di volontà, la determinazione e l'impegno per...
Psicologia

10 consigli per superare una dipendenza affettiva

Talvolta è difficile superare una dipendenza affettiva causata dalla perdita di qualcuno a cui si voleva bene, o per problemi di cuore. Spesso però ci si accorge che basta trovare una forza insita in noi stessi e si supera qualunque ostacolo. Scoprirete...
Psicologia

Come superare l'ansia da test

Nella vita di tutti i giorni siamo sottoposti a pressioni dal mondo esterno, che molto spesso scaturiscono da prove che dobbiamo superare. Talvolta tali pressioni possono provocarci malessere e in modo particolare gettarci in uno stato di ansia, soprattutto...
Psicologia

5 consigli per superare la perdita del proprio cane

Il cane è il migliore amico dell'uomo per antonomasia. Non è solo un animale, ma spesso è un amico, un compagno di vita, un vero e proprio membro della famiglia sul quale riversare amore e cure. Perciò quando ci lascia, ci affligge un dolore immenso...
Psicologia

Come superare la paura del sangue

La paura del sangue è una fobia che accomuna molte persone e, un semplice prelievo per valutare la nostra salute, può diventare quasi una tragedia. Una volta confermata l'esistenza dell'emofobia, esistono molti metodi che contribuiscono a mitigare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.