Come superare la paura degli spazi chiusi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La claustrofobia, ossia la paura degli spazi chiusi, è una fobia che colpisce molte persone. A causa della claustrofobia alcune persone sentono la mancanza d'aria ed in modo particolare la tachicardia quando si trovano in spazi chiusi o comunque angusti. A causa di questo disturbo molte persone soffrono di veri e propri attacchi di panico, molto dolorosi a livello psicologico e, talvolta, anche fisico. Scoprite come superare la paura degli spazi chiusi.  

25

Atteggiamenti manifestati dalle persone affette dal disturbo

Le persone affette da "claustrofobia" manifestano nei confronti di questo disturbo diversi atteggiamenti. Possono trascurarla nascondendo a se stessi di soffrirne, evitando così le situazioni stressanti che potrebbero generare ansia o paura, compromettendo così la vita e le abitudini quotidiane. Chi ha paura degli spazi chiusi si illude che in qualche modo sparirà, prima o poi così come si è presentata. Per concludere si ricorre a farmaci autoprescritti, ogni volta che si manifestano i sintomi di questo disturbo.

35

Principali causa del problema

Numerose sono le cause che singolarmente, o combinandosi, possono dare origine alla paura degli spazi chiusi. Un evento traumatico, che ha messo in pericolo la vostra vita o la vita di persone a cui tenete, verificatosi nel passato recente o lontano. Una persistente attenzione dei genitori per il vostro comportamento. La conduzione di un'esistenza non sentita come propria e che non si è in grado di cambiare, dove si è sottoposti a continue pressioni, giudizi ai quali non si è capaci di rispondere. Per terminare, anche il fattore ereditario (genetica), diversamente per ogni soggetto, può avere un certo peso ed essere causa del problema.

Continua la lettura
45

Trattamento per superare la paura

Il trattamento per superare la paura degli spazi chiusi è meno complicato, se il quadro psicologico della persona non è aggravato da altri disturbi psichici. La cura in questi casi, è costituita dalla psicoterapia cognitivo-comportamentale di breve durata. Essa consiste in una prima fase di valutazione. In seguito, si procede con l'esposizione graduale agli stimoli che generano la paura degli spazi chiusi. Con l'aiuto del terapeuta, l'avvicinamento progressivo ad oggetti e situazioni ansiogene, crea gradualmente un'abitudine, che dopo un po' di tempo porta alla riduzione e alla scomparsa della paura. Con questo metodo, applicato con stimoli di crescente intensità per il paziente, si abbinano spesso tecniche di rilassamento. Quest'ultimo effettuato prima di accedere in spazi chiusi, serve per costruire un'associazione tra gli stimoli e il rilassamento sostituendosi all'ansia.
 

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgetevi ad un terapista professionista per capire le origini e la cura della vostra paura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come superare la paura dei ragni

L'aracnofobia, comunemente chiamata paura dei ragni, è una delle fobie più ricorrenti dell'individuo, che spesso ossessiona la mente umana in maniera del tutto sproporzionata e senza un apparente motivo. Un'ossessione che non riguarda solamente il ragno...
Psicologia

Come superare la paura del sangue

La paura del sangue è una fobia che accomuna molte persone e, un semplice prelievo per valutare la nostra salute, può diventare quasi una tragedia. Una volta confermata l'esistenza dell'emofobia, esistono molti metodi che contribuiscono a mitigare...
Psicologia

Come superare la paura dell'acqua alta

La maggior parte di noi ha una sua paura o fobia, piccola o grande che sia. Possono essere le più disparate, ma tutte creano delle situazioni talvolta imbarazzanti e degli stati d'animo non molto piacevoli, soprattutto quando ci troviamo insieme ad altre...
Psicologia

Come superare la paura del buio

La paura del buio si sviluppa generalmente in tenera età. Tuttavia, non sono pochi i casi che interessano anche gli adulti. Il terrore sfocia in angoscia nota anche come nictofobia o acluofobia. All'oscurità si associano diversi pericoli, di lieve o...
Psicologia

Come superare la paura del temporale

Se avete paura del temporale, non siete soli. La paura dei tuoni, ufficialmente chiamata brontofobia, può portare a reali attacchi di panico da parte di chi ne soffre. Se la vostra paura del temporale interferisce con la vostra vita causando sintomi...
Psicologia

Come superare la paura dell'acqua

L'acqua rappresenta sicuramente uno degli elementi fondamentali per vivere. È una sostanza che ci permette di restare in salute e di apportare le sostanze base al nostro organismo, in modo da favorirne il corretto funzionamento, allo stesso tempo è...
Psicologia

Come superare la paura di essere abbandonati

La paura di essere abbandonati è molto comune. Le cause sono diverse, spesso concomitanti. Il vissuto della prima infanzia e il rapporto con i genitori è forse il fattore più importante. Se da bambini, infatti, si teme il loro abbandono, da adulti...
Psicologia

Come superare la paura del giudizio altrui

"Sii te stesso e di’ quel che pensi: chi se la prende non conta e chi conta non se la prende. ” T. Seuss. Se ognuno di noi facesse proprio e mettesse in pratica questo pensiero, non esisterebbe in nessuno il timore di sentirsi giudicato dagli altri,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.