Come sostituire il sale negli alimenti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'eccessiva assunzione di sale nella dieta può portare ad una pressione del sangue troppo alta, che di conseguenza può danneggiare il cuore, ed è per questo motivo che i medici raccomandano di utilizzare le spezie in sostituzione del sale. Queste ultime tra l'altro sono facilmente reperibili nella maggior parte dei negozi. A tale proposito ecco una guida con alcuni consigli su come sostituire il sale negli alimenti.

26

Occorrente

  • Spezie
  • Vino
  • Aceto
  • Limone
36

Alcune persone soffrono di ipertensione, mentre altre, sono affette da insufficienza renale più o meno grave, da gestosi nel caso di gravidanza e altre ancora da ritenzione idrica, un problema che riguarda in particolar modo, la sfera del mondo femminile. Il sale inoltre nuoce agli organi escretori che nel caso sia eccessivo si affaticano per tentare di neutralizzarlo, senza contare che il sale fa aumentare l'acido urico, generando poi patologie come artriti, calcolosi a rene e bile oltre che provocare danni esterni come ad esempio cellulite ed arrossamenti cutanei.

46

Inutile negare che i cibi senza sale hanno un sapore meno gradevole al palato, lasciandoci insoddisfatti e riducendo il piacere del pasto, ma tuttavia si possono comunque attuare alcuni accorgimenti che permetteranno di ottenere dei cibi ugualmente buoni. La cipolla, ad esempio, ovvero un bulbo commestibile può essere utilizzato in molte forme. Il suo sapore è pungente, con qualche nota di dolcezza. Tra gli ingredienti di base che aggiungono sapore ai cibi senza arricchirli di sale troviamo, specie per la cottura di carne e pesce, l'uso delle spezie da cucina come ad esempio l'origano, il rosmarino, l'aglio, la salvia e l'alloro, i quali conferiscono un intenso profumo e sapore agli alimenti, specie se utilizzati insieme a vino bianco o aceto da far sfumare in fase di cottura.

Continua la lettura
56

Anche il pepe, il peperoncino e il succo di limone possono contribuire ad insaporire le pietanze, mentre la verdura cruda si può consumare condita con solo un po' di olio e di aceto, oppure dell'olio e del succo di limone, e lo stesso discorso vale per quella cotta. Per quanto riguarda sughi, salse e condimenti le spezie come ad esempio il basilico, arricchiranno le nostre pietanze di sapore, mentre una dieta equilibrata diminuirà l'introduzione di sodio contenuto anche negli alimenti. Qualche piccolo sacrificio, ma a completo beneficio della propria salute vale dunque la pena farlo affidandosi a tanti preziosi erbe che la natura ci regala in modo spontaneo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Diminuite il sale in modo graduale

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.