Come smettere di mangiare i dolci

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Stare in forma è una delle regole principali per stare bene e in salute e per rendere tutto ciò possibile, abbiamo bisogno di osservare alcune regole fondamentali. Innanzitutto occorre seguire una corretta alimentazione evitando soprattutto zuccheri superflui alle funzioni del nostro organismo. L'abuso di zuccheri può, quindi provocare degli scompensi, talvolta gravi al fisico e agli organi interni. L'assunzione di troppi zuccheri provoca inevitabilmente un repentino aumento di peso e un aumento della massa grassa. A lungo andare, potrebbe far insorgere anche malattie come il diabete e colesterolo cattivo. Molto spesso, mangiando dolci si avverte un senso di appagamento. Ovviamente questa sensazione è del tutto naturale perché i dolci contengono zucchero. Lo zucchero però crea dipendenza, e più si assume, più si desidera assumere una quantità maggiore. Per evitare questo bisogna smettere di mangiarli spesso. Nella seguente guida spiegheremo come smettere di mangiare dolci.

27

Occorrente

  • Forza di volontà
37

Cominciare gradualmente

Per smettere di mangiare dolci innanzitutto occorre cambiare l'atteggiamento verso il cibo. Quindi per prima cosa bisogna sostituire alcuni alimenti. Sostituendo i vari spuntini ricchi di zuccheri con cibi sani, nutrienti ed equilibrati, sicuramente riuscirete a trarne diversi benefici. La dipendenza da zuccheri, proprio come la dipendenza di altre sostanze, va affievolita gradualmente. Raramente ci sono persone che riescono a passare da un giorno all'altro ad un'alimentazione sana e a mantenerla per lunghi periodi. Il modo per non fare sentire drasticamente questa mancanza, è quella di integrare frutta, yogurt e cereali. Distribuendoli durante la giornata tra la colazione e la merenda. Questi alimenti infatti, appagheranno il vostro senso di fame ed eviterete di fiondarvi ad ogni orario nella dispensa in cerca di dolci. Se fate colazione con latte intero e biscotti ripieni al cioccolato, cominciate a sostituirli con latte scremato e biscotti integrali. Si raccomanda di porzionare le quantità da assumere nei diversi pasti, perché anche l'eccessiva assunzione di alimenti sani, non è salutare!

47

Evitare di comprare dolci

Uno dei metodi più efficaci, è quello di evitare di comprare dolci al supermercato, quando si fa la spesa. Quando avete questi nemici in casa che vi tentano, è più facile fiondarsi nella dispensa e mangiarne a dismisura. Evitate quindi di comprarli, così da prediligere altri cibi salutari nei vostri attacchi di fame.

Continua la lettura
57

Ridurre lo zucchero

Lo zucchero è il principale nemico! Per rendervi conto delle quantità di zucchero che assumete ogni giorno, cominciate a misurare le quantità (oltre a quella presente nei cibi confezionati). Contiamo quindi quanti cucchiaini mettiamo nel nostro latte di mattina, o nei caffè che beviamo durante la giornata. Sostituiamo questo zucchero con dolcificanti naturali, come ad esempio la stevia. Molti non sanno che lo zucchero è contenuto anche nei succhi di frutta o in tanti tipi di bevande, quali tè, cola, aranciata, ecc... Queste, infatti, anche in piccole quantità vanno ad apportare al nostro organismo una quantità elevata di zuccheri. Eliminare, o evitare queste bevande, sostituendole con quelle a "zero zuccheri", facilmente reperibili nei supermercati. Riducendo questi zuccheri, sentiremo sempre meno bisogno di mangiare dolci. Attenzione anche alla marmellata! Leggete gli ingredienti prima di acquistarla: ce ne sono alcune reperibili sul mercato che non hanno zuccheri aggiunti, e sono dolcificati con succo di mela! Provatele e non ve ne pentirete.

67

Provare nuove ricette

Internet è pieno di ricette salutari, che non rinunciano ai buoni sapori. Provate ad andare su internet e troverete mille idee di dolci salutari da fare in casa, senza zuccheri e senza grassi. Così, quando sentirete il bisogno di mangiare qualcosa di dolce, "peccherete di gola" senza fare del male al vostro organismo e alla vostra silhouette. La salute troverà giovamento e migliorerà anche l'aspetto fisico. Ecco come smettere di mangiare dolci!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pensare a se stessi e pensare al proprio futuro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

8 motivi per smettere di bere alcol

L’alcol è una delle bevande più consumate al mondo. Sempre più spesso utilizziamo questa bevanda per movimentare una serata noiosa oppure come mezzo per togliere la timidezza quando ci troviamo in un locale notturno e non conosciamo nessuno. Ma oltre...
Alimentazione

Come smettere di mangiare di notte

Mangiare di notte è una cattiva abitudine, che lo fanno soprattutto le persone che hanno problemi di stressa e soffrono di ansia. L'insonnia è una vera e propria patologia, che comporta cattivi comportamenti. La notte il cibo si accumula più facilmente...
Alimentazione

Bibite gassate: 10 motivi per smettere di berle

Le bevande gassate, sono delle bibite che contengono diossido di carbonio, un gas che disciolto nell'acqua forma acido carbonico. Queste bibite, anche se appena assunte, danno la sensazione di essere dissetanti, pochi minuti dopo creano un aumento della...
Alimentazione

Come rinunciare ai dolci

Con l'arrivo dell'estate, si sta avvicinando anche la temutissima prova costume! Se si è golosi (o si è soliti consumare cibo ipercalorico) iniziare a mettersi in forma è senz'altro un grosso problema dovendo rinunciare al proprio alimento preferito....
Alimentazione

Come resistere ai dolci

A tutti, salvo rare eccezioni, è capitato di avere un'intensa voglia di dolci che assale improvvisamente. Può succedere in ogni momento del giorno ed in varie situazioni in cui ci si trova, al lavoro, a scuola o in completo relax. Soprattutto prima...
Alimentazione

Come contrastare la voglia di dolci

Quando si avvicina la prova costume oppure quando si avvicina l'occasione per indossare un particolare abito, le calorie in eccesso possono rappresentare un grosso problema per la nostra linea. In molti casi, il loro eccesso crea problemi di salute all'organismo....
Alimentazione

Come scacciare la fame nervosa

La fame nervosa è una particolare reazione del nostro organismo che ci spinge a mangiare pur non avendo fame. Questo meccanismo è generalmente attivato attraverso una alterazione dell'ipotalamo. In questi casi si è spinti a consumare qualsiasi pietanza...
Alimentazione

Come evitare di mangiare per noia?

I fattori che spingono le persone a consumare più cibo di quanto serva loro sono molteplici e molto spesso sono associati a disturbi alimentari. Uno di questi è senza dubbio la noia. Mangiare per noia è una cosa molto frequente e come si può ben capire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.