Come si riconosce la fascite plantare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La fascite plantare è un' infiammazione che riguarda la fascia plantare, fatta di tessuto fibroso molto resistente, che si estende dalla zona del calcagno protraendosi fino alle dita del piede. La funzione della fascia plantare è quella di assorbire le sollecitazioni meccaniche dovute al peso del corpo quando si cammina, si corre o si fa sport. La fascite plantare è un disturbo che colpisce con maggiore frequenza i soggetti di età compresa tra 40 e 60 anni (più le donne) ma anche gli atleti, che praticano allenamenti molto intensi, sottoponendosi a eccessive sollecitazioni. Vi spiego come riconoscere la fascite plantare. Ciò è possibile se si conoscono i sintomi e le cause per poter poi porre rimedio a questo fastidioso e doloroso problema.

26

Occorrente

  • Riconoscimento dei sintomi - Conoscenza della causa - Rimedio da applicare
36

Le cause

Per poter riconoscere la fascite plantare e curarla è necessario sapere le sue cause. La causa esatta di questa infiammazione è tuttora oggetto di studio, si sa però con certezza che quando le sollecitazioni, a cui è sottoposta la fascia plantare, diventano eccessive, essa si infiamma, generando il problema. Con l' età la fascia plantare tende a perdere elasticità e non riesce più ad allungarsi bene; inoltre il cuscinetto di grasso presente sul tallone si assottiglia e non riesce ad assorbire in modo ottimale gli shock, che si possono subire camminando. Praticando sport intensamente la fascia plantare può gonfiarsi, lacerarsi o ammaccarsi visibilmente.

46

I sintomi

Il principale sintomo della fascite plantare è un dolore prolungato sotto la zona del calcagno. A volte il soggetto che avverte il dolore può notare anche visivamente un' ammaccatura o un gonfiore sospetto all' altezza del tallore, che rivela il disturbo. Altre volte i sintomi possono insorgere in maniera graduale. La persona avverte un dolore lancinante quando dalla posizione seduta o coricata assume la posizione eretta. Il dolore provato, che si concentra nella zona del tallone o nella parte centrale del piede, è simile a quello di una fitta causata da un ago che penetra nella pelle. Ciò provoca nel soggetto una certa rigidità e difficoltà nel camminare.

Continua la lettura
56

I rimedi

Una volta diagnosticata dallo specialista la fascite plantare è il momento di curarla. La prima cosa da fare è ridurre o eliminare l' attività, che può averla provocata, come per esempio un allenamento duro e troppo intensivo. Rimedi semplici come il riposo giornaliero, l' uso di scarpe appropriate, lo svolgimento di esercizi di stretching specifici, consigliati e illustrati dallo specialista e l' assunzione di farmaci e antidolorifici nei casi più gravi offrono sicuramente una buona soluzione per alleviare il disturbo. Nei casi di dolore particolarmente acuto si può ricorrere a iniezioni e trattamenti più aggressivi dietro prescrizione medica.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare le scarpe poco comode (tacchi alti o dalla forma strana) o vecchie o usurate perchè il piede deve sempre avere il giusto appoggio e un comfort adeguato, soprattutto se si sta tante ore in piedi - Usare calzature appropriate anche ortopediche se necessario - Non essere in sovrappeso (le persone obese hanno una maggiore predisposizione al disturbo)

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come liberarsi dei funghi ai piedi

Adorati piedi! Piccoli o grandi hanno la capacità di sorreggerci, di farci camminare, di saltellare è nostra premura tenerli sempre freschi e perché no coccolarli ogni sera, questo per tenerli sempre rigogliosi il mattino seguente. In questa piccola...
Salute

Migliorare la postura tramite i piedi

Ci sarà sicuramente capitato, sopratutto dopo una lunga camminata, di ritrovarci con dei fastidiosi dolori alle gambe, alla schiena o addirittura al collo.Questi dolori sono molto spesso causati da una errata postura che può essere legata, in moltissimi...
Salute

Come superare la metereopatia

La metereopatia è un tipo di disturbo psichico e fisico collegato al variare delle condizioni meteorologiche e al succedersi dei cambiamenti climatici stagionali. Chi soffre di tale disturbo (una persona generalmente predisposta e sensibile al clima)...
Salute

Ciclo mestruale irregolare: cause e rimedi

Il ciclo mestruale rappresenta un fenomeno naturale che prima o poi colpisce tutte le donne. Tuttavia a molte di esse può capitare che il ciclo abbia un periodo ed un flusso piuttosto irregolare rispetto alla media. In questi casi non bisogna allarmarsi...
Salute

Come riconoscere i funghi della pelle

I funghi o i miceti della pelle, si classificano in base alla loro localizzazione; le micosi sono infezioni della pelle provocate da funghi e possono essere distinte in: micosi cutanee e micosi sottocutanee. Le micosi cutanee sono dovute a microrganismi...
Salute

Gli esercizi e i rimedi per alleviare il mal di gambe

I dolori alle gambe non sono certamente belli da sopportare e a volte, a seconda del grado di dolore, ci vogliono giorni o anche settimane prima di scomparire del tutto. In condizioni doloranti non riusciamo a far fronte a tutte quelle attività che quotidianamente...
Salute

Come trattare l'infezione di un piercing all'orecchio

Nonostante avere un piercing, soprattutto all'orecchio, sia davvero molto comune, non sono da sottovalutare i rischi che l'esecuzione della procedura comporta: bisogna prestare molta attenzione agli strumenti utilizzati e controllare che siano adeguati....
Salute

False mestruazioni: come riconoscerle

Il ciclo mestruale è il ciclo dei cambiamenti naturali che si verifica all'interno dell'utero e delle ovaie, in modo da consentire la riproduzione sessuale; la temporizzazione è regolata da cicli biologici endogeni (interni). Il ciclo mestruale è essenziale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.