Come sfruttare le proprietà del bicarbonato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il bicarbonato di sodio, o baking soda, è un sale fino, bianco, inodore, solubile, non infiammabile che si presta a diversi utilizzi. Venne scoperto nel XVIII secolo, negli anni di Lavoiser. Presente in natura, si ottiene anche artificialmente dalla combinazione di cloruro di sodio, anidride carbonica, ammoniaca ed acqua (a scopo industriale). Ad uso alimentare si elimina l'ammoniaca. Dall'azione sgrassante, viene frequentemente adoperato per le pulizie domestiche, su pareti e mobili. Potente sbiancante, viene aggiunto nei dentifrici per eliminare il progressivo ingiallimento dei denti. È un ottimo antiacido, agisce contro la gastrite, la nausea, l'indigestione, il bruciore ed il reflusso gastroesofageo. Ammorbidisce la pelle con particolare attenzione per calli e duroni. Dall'effetto disinfettante, elimina inoltre i cattivi odori dagli abiti, anche quelli più forti. Ma ecco come sfruttare le proprietà del bicarbonato.

28

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
38

Trattamento di bellezza

Il bicarbonato di sodio ha proprietà antisettiche. Utile contro le micosi, agisce anche sulla pelle inspessita. Per eliminare calli e duroni, versare in un catino di acqua calda 3 cucchiai di bicarbonato. Al termine, rimuovere le cellule morte con una soluzione esfoliante realizzata con 1 cucchiaino d'acqua e 3 di baking soda. Aggiunto al succo di un limone, si rivela ideale per uno scrub viso, contro punti neri e brufoli. Lasciare agire per qualche minuto, quindi rimuoverne i residui con abbondante acqua fredda.

48

Igiene personale

Il bicarbonato di sodio vanta notevoli proprietà antinfiammatorie. Disciolto in acqua, viene impiegato per le affezioni del cavo orale, l'alitosi e le gengiviti. Ottimo per sbiancare i denti, è base di molti dentifrici. Per realizzarne uno in casa, mescolare un cucchiaio di bicarbonato in poca acqua. Utilizzare la pasta morbida una volta a settimana per rimuovere efficacemente le macchie. Tuttavia, un uso sconsiderato del dentifricio a base di bicarbonato di sodio potrebbe rovinare lo smalto dei denti.

Continua la lettura
58

Rimedi naturali

Il bicarbonato di sodio, dalle proprietà decongestionanti, riduce i sintomi da raffreddore ed influenza. Basta fare dei suffumigi o assumerlo in acqua a digiuno. Bevuto assieme a del succo di limone al mattino, alcalinizza il ph del sangue. Scongiura le patologie dovute da un eccesso di acido urico. Evita le flogosi delle articolazioni e la proliferazione di cellule tumorali. Il bicarbonato è utile anche in caso di cistite e di emorroidi. Per ridurre i disturbi, effettuare dei regolari lavaggi.

68

Economia domestica

Il bicarbonato di sodio ha notevoli proprietà sgrassanti. Si rivela ottimo per la pulizia di pareti e mobili. Per cui, mescolare 30 g di bicarbonato, 125 ml di aceto bianco in 5 litri di acqua bollente. Aggiungere 4 o 5 gocce di olio essenziale di limone. Per le fughe tra le piastrelle preparare una miscela con acqua tiepida, un quarto di acqua ossigenata ed un cucchiaio di bicarbonato. Aggiungere acqua calda e spruzzare sulla zona di interesse. Lasciare agire per qualche minuto e pulire con un panno. Ottimo detergente e deodorante, si può usare anche per il bucato.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il bicarbonato di sodio non è esente da controindicazioni. Un uso sconsiderato potrebbe comportare crampi, flatulenza, inappetenza, ipertensione, ritenzione idrica, bruciore di stomaco, nausea, sangue nelle urine
  • Utilizzare un bicchiere di bicarbonato di sodio nel bucato a mano o in lavatrice per disinfettare i capi e profumarli, eliminando gli odori di sudore, muffa o fumo
  • Un cucchiaio di bicarbonato per ogni litro di acqua elimina pesticidi e parassiti dalla frutta e dalla verdura.
  • Una ciotola di bicarbonato in frigo elimina i cattivi odori
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà della manioca

La manioca, nota anche come yuca o cassava, è una radice simile ad una carota dal diametro di 5 cm e 80 cm di lunghezza. La corteccia ruvida e marrone, quasi legnosa, racchiude una polpa soda, bianca e commestibile. Originaria dell'America centro-meridionale,...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'argento colloidale

L'argento colloidale è un sostanza conosciuta da millenni. Già le prime popolazioni della Mesopotamia usavano l'argento colloidale a causa dei suoi effetti benefici. Gli oggetti costruiti con l'argento si diffusero anche ai tempi dei Greci e dei Romani,...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'achillea millefoglie

L'achillea millefoglie è una pianta molto usata per le sue proprietà. Appartiene alla famiglia delle Astaraceae e richiama alla mente il nome del celebre condottiero epico Achille. Il nome infatti da esso deriva, infatti in alcuni testi epici si ritrova...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'efedra

La natura mette a disposizione dell'uomo una serie di piante dalle quali è possibile trarre benefici di vario genere e quindi possono essere impiegate per vari scopi. Mentre alcune vengono utilizzate senza problemi e senza la necessità di dover prendere...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà del basilico

Il basilico è una pianta aromatica, dalle foglie profumate e fragranti di colore verde intenso. L'Ocimum basilicum appartiene alla famiglia della menta piperita. Largamente impiegato in cucina, se ne distinguono 4 varietà mediterranee (greco, viola,...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'olio essenziale di curcuma

L'olio essenziale di curcuma si ottiene dalla distillazione in corrente di vapore della Curcuma longa. È noto fin dall'antichità per le proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, antivirali, antisettiche, antitumorali e digestive. Dall'azione antifungina,...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'astragalo

L'astragalo, o Astragalus membranaceus, appartiene alle Fabaceae. Alto circa 70 cm, si contraddistingue per fiori a grappolo di colore viola. Noto per le proprietà tonificanti, immunostimolanti, disintossicanti ed adattogene, riduce lo stress fisico...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'albizzia

L'albizzia, o albizia, appartiene alle Mimosaceae. Nota anche come acacia di Costantinopoli, si caratterizza per un fusto non troppo alto, la corteccia grigio-verde ben levigata, fiori bianchi, rosa e gialli in piena fioritura tra luglio e settembre....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.