Come seccare le foglie di stevia

Tramite: O2O 25/06/2018
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La stevia (Rebaudiana Bertoni) è originaria del Sud America, ed è usata dalle popolazioni del posto per addolcire cibi e bevande. Questa pianta oltre ad avere un'ottima proprietà dolcificante naturale, possiede un potere edulcorante di gran lunga superiore ad altri zuccheri di origine sintetica presenti in commercio. La stevia è un' erbacea arbustiva perenne che, a causa del nostro clima invernale non ha la possibilità di essere coltivata durante tutto l'anno. Possiamo infatti seminarla in un campo soltanto durante i mesi primaverili ed estivi, e da qui nasce l'esigenza di fare una scorta del suo preparato essiccato. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come seccare le foglie di stevia.

26

Occorrente

  • Forno
  • Teglia
  • Cartoncino
  • Spilli da sarta
  • Barattoli di vetro
36

Attaccare le foglie su dei cartoncini

In Europa i mesi ideali per piantare la stevia sono quelli compresi tra marzo e maggio ossia quando le temperature incominciano a superare i 20 gradi. Durante la crescita è opportuno potare la pianta in modo da garantire un buon quantitativo di foglie. I nuovi semi si possono raccogliere quando i fiori iniziano a seccare, in modo da conservarli per la semina dell'anno successivo. Le foglie secche della stevia ridotte in polvere, hanno un potere dolcificante molto più elevato dello zucchero e prive di controindicazioni associate ad esse. Per quanto riguarda il metodo di conservazione occorre prima farle seccare, e poi la procedura può avvenire in svariati modi. Il primo consiste nel lavarle una per una accuratamente, e poi esporle al sole attaccate a dei cartoncini tenendole ferme con degli spilli da sarta. I cartoncini vanno poi appesi con delle mollette ai fili per stendere il bucato.

46

Conservare le foglie in un luogo arieggiato

Un altro metodo per seccare le foglie di stevia consiste nel raccoglierle quando le piante avranno raggiunto la maturità, procedendo con la suddivisione per rametti e creando dei piccoli mazzetti tenendoli poi insieme con delle bande elastiche. A questo punto posizioniamoli a testa in giù in un luogo al buio, ma asciutto ed arieggiato. È buona pratica nonché fortemente consigliato, prepararsi ad essiccare la stevia immediatamente dopo la raccolta dei rametti. Una valida alternativa al suddetto ambiente domestico, può essere l'esposizione all'aria aperta del giardino ma non ai raggi diretti del sole che oltre a farle ingiallire le potrebbe essiccare a tal punto da sbriciolarsi. Una volta pronte le foglie si possono conservare in alcuni barattoli di vetro preventivamente ben sterilizzati (fatti bollire), e ricoperti poi con un pezzo di tela a trama larga tenuto fermo con un elastico. Il tessuto appena descritto è importante per farle traspirare, ed evitare quindi che possa generarsi della muffa con la conseguente proliferazione di insetti.

Continua la lettura
56

Optare per l'uso del forno

Se non si ha a disposizione il tempo necessario per eseguire il processo di essiccazione naturale, è possibile ottenere un buon risultato optando per l'uso del forno. Portiamo quindi il forno a gas o elettrico alla temperatura più bassa disponibile, lasciando lo sportello aperto. Adagiamo i rametti di stevia in una teglia non aderente (oppure usiamo la carta da forno) e posiamola al livello più basso, dopodichè continuiamo a girare i rametti su se stessi fino ad essiccazione completa in modo da evitare che si brucino. Adesso rimuoviamo la teglia dal forno quando le foglie appariranno completamente secche e friabili, e quindi pronte per essere polverizzate con l'uso di un mortaio. Un giardino, un balcone o un ambiente della casa possono dunque costituire il luogo ideale per l'essiccazione delle foglie di stevia come del resto per la maggior parte delle piante officinali.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se lasciate esposte troppo a lungo al sole o all'umidità le foglie raccolte, rischiano di appassire e diventare inutilizzabili
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come ottenere l'estratto di stevia in casa

La Stevia può essere utilizzata come un dolcificante naturale perché è senza calorie, è proprio per questo è adatto sia ai diabetici, poiché con essa non aumentano i valori di glicemia nel sangue, e sia nelle persone che seguono uno stretto regime...
Rimedi Naturali

Come preparare un infuso di foglie di rovo

Tra i numerosi rimedi naturali di cui possiamo avvalerci al fine di trarre vantaggi per la salute del nostro organismo, sicuramente l'assunzione di infusi occupa una posizione rilevante. Ricchi di sapore e tantissime proprietà, i decotti aiutano a dimagrire,...
Rimedi Naturali

I benefici degli impacchi con le foglie di cavolo

Il cavolo è un vegetale classificato nella famiglia delle Crucifere, genere Brassicacee. Di questa pianta ne esistono diverse forme tutte derivate dalle modificazioni genetiche che l'uomo ha apportato tramite incroci tra piante che presentavano caratteristiche...
Rimedi Naturali

Le migliori tisane per la circolazione

Bere infusi e tisane dovrebbe diventare un nostro gesto quotidiano. Non solo per il benefico apporto di liquidi che esse forniscono al nostro organismo, ma anche come piccolo momento da dedicarci in completo relax. Possiamo scegliere di bere una tisana...
Rimedi Naturali

Come essiccare le erbe per le tisane

Le erbe medicinali sono davvero tantissime; grazie ad esse si possono realizzare tisane per diversi trattamenti terapeutici, come quelle drenanti e digestive. Tuttavia le erbe per la preparazione di tisane devono essere essiccate e conservate per poi...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana alla cannella

Per il benessere generale, oltre a curare l'alimentazione, fare movimento ed accelerare il metabolismo, con vari metodi salutari, le tisane ci vengono in aiuto. In commercio ormai ce ne sono di tantissime tipologie differenti, adatte ad ogni esigenza...
Rimedi Naturali

Come effettuare degli impacchi rinfrescanti per gli occhi

L'occhio è l'organo della vista ed è estremamente delicato. Per questa ragione bisognerebbe proteggere gli occhi di continuo tenendoli al riparo da polveri, vapori, liquidi irritanti; non affaticarli con letture sotto scarsa o eccessiva luce; non costringerli...
Rimedi Naturali

10 modi per riutilizzare le bustine del tè

Per prevenire l'inquinamento è bene iniziare a riciclare anche le più piccole cose che ci sembrano le più inutili. Per esempio anche le bustine da tè usate hanno delle ottime proprietà per pulire piatti, lucidare legno e pulire vetri, e tanti alti...