Come Scaricare la Tensione Accumulata alla Schiena

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Con i ritmi quotidiani di oggi, molto spesso ci ritroviamo ad affrontare delle giornate molto intense non solo dal punto di vista mentale, ma anche relativo all'aspetto fisico e muscolare. Spesso passiamo gran parte del nostro tempo in piedi o seduti, mettendo i nostri muscoli in condizioni di grande stress tensivo. Vediamo in pochi semplici passi come scaricare la tensione accumulata durante il giorno e ritrovare il nostro equilibrio muscolare, liberando la nostra schiena dalla fatica e dallo stress.

28

Occorrente

  • Tappeto per esercizi
38

Innanzitutto è necessario sapere che durante la giornata la schiena, così come la cervicale, è un elemento importante non solo per la nostra postura, ma anche per il nostro benessere. Si tratta di parti del nostro corpo che per ore ed ore sono sottoposte a sforzi e carichi che a lungo andare affaticano l'intero corpo: trattarli con cura, dunque, include una serie di accorgimenti che dovrebbero essere effettuati regolarmente. In particolare è necessario fare questo piccolo esercizio a fine serata, quando il corpo è più propenso al riposo e si prepara ad esso. Qualche minuto in più per noi stessi non solo farà bene alla nostra mente, ma anche al nostro fisico e a lungo andare garantirà anche un riposo di maggiore qualità.

48

Prima di tutto, mettiamoci in posizione! Successivamente, è necessario cercare un pavimento ed un muro per poterci posizionare nella postura che ci consentirà di scaricare la tensione della nostra muscolatura schienale. Individuato il punto, distendiamoci sul pavimento (possibilmente su un tappeto per non rendere inutile l'esercizio a causa della scomodità) a pancia in su, con le gambe alzate a 90° appoggiate al muro. In altre parole, dovrai cercare di stenderti, con le gambe alzate e stese sul muro "in verticale" e facendo in modo che la parte lombare combaci perfettamente all'angolo compreso tra il muro e il pavimento.

Continua la lettura
58

Cercate di inspirare profondamente, di chiudere gli occhi e di distendere i muscoli delle gambe, cercando di stare più dritti possibili e aderenti alla parete per circa quaranta secondi. A questo punto non ci rimane altro che rilassarci per almeno quattro o cinque minuti e lasciare che tutta la nostra tensione accumulata venga scaricata. Questa posizione oltre ad essere consigliata da molto specialisti, risulta davvero efficace, soprattutto se si soffre di mal di schiena, sciatalgie ed anche cervicale. Inoltre, regala un senso di benessere per le nostre gambe ed è un toccasana per la nostra circolazione sanguigna.

68

Terminati i dieci minuti, vedrete che differenza! Potete ripetere questo esercizio quattro o cinque volte, riposando sempre per il tempo sopra consigliato tra quaranta secondi di esercizio.
Fondamentale è non stancarsi, ricordando che è un esercizio per rilassare la schiena e l'intero corpo e non un esercizio per allenare la muscolatura. Procedere dunque con cautela, con calma e con profondi respiri. Con un po' di abitudine, la mattina successiva i risultati si faranno sentire, rendendo più difficile il raggiungimento della fatica anche dopo molte ore di stress.

78

Il dolore cronico viene normalmente ai nostri muscoli posturali, quelli che sostengono il corpo contro la gravità. Il dolore cronico visita anche ai muscoli che usiamo per fare le attività quotidiane ripetitive (ad esempio lo spostamento di un mouse davanti a un computer, ripulire i piatti per tutto il giorno, intensa pratica sportiva, ecc). Se usiamo sempre gli stessi muscoli per combattere gravità o eseguire un compito ripetitivo, alla fine non avranno la capacità di recuperare in tempo per la prossima richiesta e si inizierà a disfunzioni. Siamo in grado di prendere una pillola per sentirsi meglio o un trattamento per rilassarsi in questi casi, ma se continuiamo ad applicare i comportamenti che hanno creato il dolore, in primo luogo, il dolore è garantito di tornare. Perché i muscoli non si rilassano in proprio? Quando chiediamo ai nostri muscoli di funzionare nello stesso modo per una durata prolungata, i muscoli, in combinazione con il sistema nervoso, cercheranno di ottimizzare le loro prestazioni mediante l'applicazione di "tensione dinamica" anche quando non sono in uso. Se la tensione è così intensa che non permette ai muscoli nutrirsi, la circostanza porterà il muscolo a fallire.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La respirazione è fondamentale! Non trascurarla, i muscoli hanno bisogno di ossigenarsi per funzionare.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Esercizio: allungamento della schiena

La schiena è una delle parti più importanti del corpo umano, permette la torsione e il piegamento del busto e inoltre partecipa attivamente alla corretta postura. Proprio a causa dell'elevato numero di movimenti in cui essa è coinvolta, la schiena...
Fitness

Come fare esercizi posturali della schiena e delle spalle

Ecco una semplicissima guida su come fare esercizi posturali mirati alla schiena e spalle, molto adatti alle casalinghe, a coloro che lavorano negli uffici e a chi ha comunque a che fare con molta sedentarietà. Anche per i ragazzi nelle scuole può tornare...
Fitness

Come allentare la tensione dei dischi vertebrali affetti da schiacciamento

Una delle patologie maggiormente diffuse che ci si trova ad affrontare è sicuramente lo schiacciamento vertebrale, in cui viene applicata una forte pressione sulla schiena. Al giorno d'oggi, né sono affetti una persona su dieci, e le principali cause...
Fitness

Esercizi per l'allungamento della schiena

Sedentarietà, posizione scorretta e tensioni emotive di vario genere si ripercuotono molto spesso sulla nostra schiena, con fastidiosi dolori alla muscolatura soprattutto nelle zone lombari e cervicali. Occorre prendersi cura della propria schiena per...
Fitness

Come massaggiare la schiena

Un buon massaggio della schiena può essere efficace nell'alleviare lo stress. Eseguendo una combinazione di movimenti ritmati e, di pressioni nei punti giusti, nodi e tensioni muscolari si sciolgono. Tuttavia per il vostro bene e, per non trovarvi in...
Fitness

5 esercizi contro il dolore di collo e schiena

Gli esercizi fisici che normalmente vengono attribuiti ad un allenamento volto a potenziare e a tonificare i muscoli, sono spesso indicati anche per alleviare i dolori causati da tensione o da un lungo mantenimento di una postura scorretta. Quest'ultima...
Fitness

Mal di schiena: guida agli sport da praticare

Abbiamo dei problemi fisici come il mal di schiena e vogliamo sapere il comportamento da adottare per non farci condizionare? Nel seguente tutorial forniremo consigli riguardo le attività sportive da praticare, affinché il mal di schiena rimanga un...
Fitness

10 esercizi per far passare il mal di schiena

Il mal di schiena è un dolore che colpisce tantissima gente. A volte si presenta in misura minore, mentre a volte impedisce anche i movimenti più regolari. Purtroppo le cause del mal di schiena possono essere molteplici, quindi se si tratta di un mal...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.