Come saltare con la corda

tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

Il salto con la corda fa venire immediatamente in mente il riscaldamento praticato da chi tira di boxe. Invero è un esercizio che puoi includere in qualsiasi programma di allenamento se intendi incrementare la resistenza fisica, la coordinazione, l'agilità e il gioco di gambe. Ecco perché questo tipo di riscaldamento funziona anche come forma di allenamento pre-gara. I benefici sono così tanti e immediati che ti bastano anche soltanto poche sessioni per notare un netto cambiamento di forma fisica. Allora perché non viene praticato da tutti e continuativamente? Il problema è che il salto alla corda sembra basilare, ma è maledettamente difficile: qualche saltello riesce a tutti, ma resistere una decina di minuti senza inciampare nella corda è una bella sfida. Alla fine di questa guida saprai come saltare con la corda alla maniera degli atleti.

210

Occorrente

  • Corda per saltare
  • Piastrella gommata antitrauma o ring
  • Scarpe da cross-training
310

Scegli la corda ideale

Se non hai mai saltato alla corda, sappi che agli inizi l'esercizio potrebbe rivelarsi parecchio frustrante. Dovrai passare attraverso numerosi tentativi e una continua pratica. Se sei pronto a raccogliere la sfida devi innanzitutto procurarti la corda della lunghezza giusta. Nei negozi trovi di solito corde che vanno da 2,5 a 3 metri, ma per determinare la lunghezza a te congeniale c'è un metodo infallibile: messo un piede al centro della corda, i due capi dovrebbero arrivare all'altezza delle tue ascelle. È un dettaglio fondamentale dal quale non puoi prescindere.

410

Prepara l'esercizio

Il posto in cui allenarti non va sottovalutato, il consiglio è di saltare su una superficie che attutisca gli urti, come un sentiero all'aperto o una piastrella gommata antitrauma, fermo restando che il tatami e il ring sono le superfici ideali. Quanto alla scelta di calzature comode, potresti orientarti verso un paio di scarpe da cross-training. Bene, ora sei pronto per iniziare. Prendi morbidamente le due estremità della corda, unisci i piedi e rilassa le spalle, mentre i gomiti devono essere il più possibile vicini al busto. La preparazione è fondamentale almeno quanto l'esercizio stesso: per essere fluido, il movimento deve partire da uno stato di rilassatezza.

Continua la lettura
510

Prendi confidenza con l'attrezzo

Il movimento vero e proprio deve partire dai polsi, cioè devi badare a non ruotare le braccia o a produrti in movimenti scomposti e incontrollati. Polsi e gambe sono le uniche parti del corpo interessate al movimento, ecco l'ABC del salto con la corda. Concentrati e rilassati, quindi fai passare la corda sotto i piedi cercando di non sollevarti da terra per più di 2-3 centimetri. Agli inizi è sufficiente prendere confidenza con l'attrezzo e badare il più possibile alla rotazione dei polsi. Non importa se inciampi spesso, il salto alla corda non è un esercizio che s'impara dalla sera alla mattina.

610

Lavora con l'articolazione delle caviglie

L'obiettivo del salto con la corda è quello di spingere in modo particolare con l'articolazione della caviglia, senza cioè sprecare energie inutili. Pertanto, non dovresti mai spingere indietro le gambe mentre salti, disperderai troppe energie e non durerai a lungo, senza contare che portando indietro i piedi offrirai alla corda un appiglio e inciamperai facilmente. I piedi quindi devono restare costantemente sotto il tuo baricentro, cioè l'articolazione della caviglia deve flettere e stendere incessantemente. Se terrai duro per almeno una settimana inizierai a raccogliere i primi frutti, cioè potrai saltare in modo corretto per più di 5 minuti filati.

710

Salta a piedi alternati

Quando avrai acquisito il passo e il movimento diventerà sufficientemente fluido e naturale, potrai passare a esplorare le più comuni varianti del salto con la corda. Alternarle alla versione classica servirà ad allenare differenti distretti muscolari. La prima variante è il salto a piedi alternati in cui dovrai partire con un ginocchio piegato e saltare con l'altra gamba; al secondo passaggio della corda invece dovrai sollevare l'altro ginocchio e saltare con la gamba che precedentemente è rimasta inattiva.

810

Salta a gambe divaricate

La posizione di partenza è sempre la stessa, cioè piedi uniti e corda dietro alle spalle. In questa variante però dovrai divaricare le gambe dopo il passaggio della corda, mentre al salto successivo dovrai riunire i piedi. L'esercizio quindi consiste nell'alternare un salto a gambe divaricate e un salto a piedi uniti. È lo stesso movimento che fai praticando jumping jacks, con la differenza non trascurabile che qui avrai da fare i conti con la fune. Questa variante di salto alla corda sarebbe da provare non prima di 2-3 mesi di allenamento classico.

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Alla fine dell'allenamento abbi cura di appendere la corda, anziché arrotolarla: in questo modo eviterai che a lungo andare si formino dei nodi che rallentano la velocità di rotazione della corda.
  • Evita di saltare sui pavimenti in cemento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come scegliere la corda per saltare

Fare attività fisica è sempre più importante, fa bene al fisico, alla mente e al metabolismo. Dallo sport di squadra al cardio-fitness, dalla sala pesi all'atletica, fino alle arti marziali, sempre più spesso vediamo gente impegnata in sempre nuove...
Fitness

Allenarsi saltando la corda

Saltare la corda è sempre stato uno dei tanti divertimenti dei ragazzini che, oltre ad effettuarlo durante l'ora di ginnastica scolastica, si divertono a praticarlo anche nella propria abitazione, o in giardino, oppure nei parchi. In buona sostanza,...
Fitness

Esercizio: salto con la corda

Gli esercizi con la corda possono spesso risultare noiosi ed inutili; in realtà grazie alla corda andiamo ad allenare tutti i muscoli del nostro corpo: oltre alle gambe ed i glutei, sono infatti coinvolti anche gli addominali, le braccia, le spalle ed...
Fitness

Come diventare più toniche saltando con la corda

Il salto con la corda è un tipo di allenamento che è tornato alla ribalta negli ultimi periodi poiché sviluppa la coordinazione, la capacità aerobica e migliora la circolazione. È un esercizio completo e perfetto per migliorare il vostro fisico tonificandolo....
Fitness

Come allenarsi salendo corda e pertica

All'interno di questa guida andremo a occuparci di allenamento. Nello specifico caso che tratteremo ora, all'interno di questi cinque brevi passi che seguiranno, ci concentreremo su come allenarsi salendo corda e pertica.La corda e la pertica sono state...
Fitness

5 esercizi funzionali per tonificare i glutei

Fare degli esercizi a casa, è un qualcosa di fondamentale importanza se vogliamo aver sempre un fisico bello e scolpito. Tra i vari esercizi che possiamo fare a casa, ce ne sono alcuni molto belli e particolari che ci aiutano a tonificare i nostri glutei....
Fitness

Esercizi di riabilitazione della spalla

Se siamo stati operati da poco tempo alla spalla, una delle prime cosa da fare, è quella di fare a casa dei veri e propri esercizi per riabilitarla. Tuttavia, se vogliamo che gli esercizi di riabilitazione della spalla siano efficaci, dovremo fare tali...
Fitness

Come dimagrire con il Jump fit

La società di oggi, soprattutto se fate un lavoro d'ufficio, non permette di tenere il proprio corpo allenato e offre spesso modelli alimentari errati. L'esercizio fisico permette di bruciare calorie e di tonificare i muscoli dandovi anche grossi benefici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.