Come ritrovare la pace interiore

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Quando si parla di pace interiore ci si riferisce, in sostanza, all'equilibrio psicofisico di una persona. La ricerca della pace e della serenità risulta essere, spesso, un percorso tutto in salita: occorre una forte volontà per arrivare alla meta, costruita e motivata da ragioni profonde e sostegno morale. Capire come ritrovare noi stessi è senz'altro il primo passo da compiere sulla lunga via dell'introspezione che, nonostante le difficoltà iniziali, potrà diventare una fonte inesauribile di conoscenza e cambiamento.

25

Rispecchiarsi nella propria volontà

La pace interiore è qualcosa che si cela nella personalità di ognuno, pur se a volte viene così sepolta da sembrare pressoché assente. Un passo essenziale da compiere è quindi quello di comprendere che esiste per tutti, anche quando sembra impossibile. Bisogna riacquistare la fiducia in noi stessi, magari dimenticata sotto l'elenco di fallimenti o sensi di colpa su cui rimuginiamo ogni giorno, essendo autocritici verso di noi ma dando peso non solamente al risultato delle nostre azioni, bensì anche e soprattutto alle nostre intenzioni, motivazioni e volontà. Proprio la volontà, infatti, definisce chi siamo. Il risultato di una determinata azione, anche se diverso da quello sperato, non pregiudica la natura originaria delle nostre intenzioni.

35

Distinguere i veri desideri

Mentre la fase precedente ha a che fare con la presa di coscienza della propria volontà, il passo successivo riguarda l'apprendimento dei nostri desideri più veri e sinceri. Dopo aver ben districato le nostre emozioni e le motivazioni che ci spingono a desiderare qualcosa, dovremmo essere in grado di comprendere quali dei nostri sogni sono davvero profondi ed essenziali, e quali invece non sono altro che "capricci" del momento. La distinzione è importante perché, mentre i primi portano dritti ad un'autentica realizzazione della nostra personalità, i secondi conducono spesso ad un circolo vizioso nel quale null'altro si trova se non un momentaneo senso di appagamento, destinato a svanire per lasciare il posto all'insoddisfazione.

Continua la lettura
45

Seguire le ambizioni

Quasi sempre, fra i nostri desideri più profondi e noi stessi si pone il grande ostacolo della realtà. Molte persone risultano quindi abituate a pensare che raggiungerli è semplicemente impossibile, perché impossibile è cambiare la realtà. L'idea non è del tutto esatta, in quanto è necessario rendersi conto che la realtà stessa viene definita dai pensieri, dalle azioni e dalla volontà collettiva, e quindi da ognuno di noi. Iniziare a dare voce a se stessi è quindi il primo passo per renderla diversa, per creare cambiamento anche laddove pare impossibile. Gli ostacoli che incontreremo e tutti i fallimenti in cui andremo incontro potranno essere motivo di ulteriore apprendimento e, così, potranno rafforzare la volontà con cui perseguiamo i nostri intenti al di là dei freni imposti dal mondo esterno.

55

Definire noi stessi

La strada per raggiungere la pace interiore e la conoscenza di sé è diversa per ognuno di noi, proprio perché ognuno di noi è una persona unica ed irripetibile. Seppur la meta a cui porta questo lungo viaggio interiore può essere quasi identica nell'essenza a quella di molti altri individui, la via percorsa per raggiungerla avrà sempre peculiarità uniche. Non lasciamo, quindi, che altre persone cerchino di modificare la nostra strada solamente perché loro hanno trovato la pace in modi differenti. Ciò che vediamo negli altri come una vita soddisfacente può non essere ciò di cui abbiamo davvero bisogno, per questo è necessario porre in secondo piano i percorsi preconfezionati dalla società e definirsi, comprendersi e scoprire la nostra vera identità di unico individuo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come ritrovare la fiducia in se stessi

I periodi difficili, un po' bui, capitano anche alle persone più ottimiste. In questi momenti, di breve o lunga durata, l'autostima cala a picco, con conseguenze sull'equilibrio interiore. Perdere la fiducia in se stessi rende psicologicamente deboli....
Psicologia

Consigli per ritrovare la serenità dopo una separazione

È risaputo, la fine di un rapporto può causare dei veri e propri stati depressivi e confusionari. La sensazione che si prova è davvero difficile da affrontare poiché è molto devastante. Dopo una rottura, non tutti riescono subito a farsi forza e...
Psicologia

5 modi per far pace dopo un litigio

Quando si litiga con qualcuno, ci si sente irritati, svalutati, offesi. I sentimenti possono farsi contrastanti soprattutto se il conflitto avviene con una persona cara, un amico, un fidanzato, una moglie o un figlio. Non sempre si ha la voglia o la possibilità...
Psicologia

Relax: 5 soluzioni per ritrovare la calma

La sveglia che suona inesorabile ogni mattina, il lavoro, la scuola, l'università, le commissioni da sbrigare, la palestra, la casa da pulire, il traffico, i mezzi, la passeggiata del cane, la spesa per la nonna..."ehi, un attimo non ce la faccio più!"....
Psicologia

Benessere famigliare: consigli per ritrovare la serenità

Con i ritmi veloci che la vita degli anni duemila ci impone, è molto semplice perdere le staffe e litigare, soprattutto in famiglia, dove gli affetti si danno spesso per scontanti. Esistono, però, alcune attività da svolgere e consigli da seguire per...
Psicologia

Come ritrovare il sorriso dopo un periodo negativo

Chi non ha mai conosciuto un periodo negativo, neanche uno, potrebbe non essere di questo mondo. Perché soltanto chi si muove in una direzione, quale che sia, può andare incontro a delusioni di varia natura. Chi dorme e si nasconde alla vita, che continui...
Psicologia

Tecniche di respirazione: ritrovare il benessere con un respiro

A causa del ritmo frenetico delle nostre giornate, ci si accorge a volte di trattenere il respiro e di stare letteralmente "in apnea". A volte si usa l'espressione "mi manca il respiro". Se si va troppo di fretta oppure se si è ansiosi si rischia di...
Psicologia

Come superare una crisi esistenziale

Affrontare un periodo negativo, che ci spinge a porci delle domande sullo scopo della nostra vita; sul ruolo che adempiamo e soprattutto sul perché non riusciamo a capire che direzione sta prendendo la nostra vita. La nostra mente in quel caso, attraversa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.