Come riprendersi da una sbornia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Alcune occasioni di festa, in allegra compagnia di amici, rischiano talvolta di trasformarsi in serate fin troppo vivaci. Spesso, infatti, succede che quando si è in compagnia, un bicchiere tiri l'altro, ed alla fine ci si ritrova ed essere vittime di una sbornia davvero pesante. Le conseguenze di una sbornia possono essere devastanti, sia nell'immediato (provocando nausea, vomito, vertigini, cefalea ecc.) sia il giorno dopo, specialmente al momento del risveglio. Non sempre è facile riprendersi in fretta da una sbornia, ma se hai fretta di sentirti meglio, perché devi recarti al lavoro oppure non desideri far sapere alla tua famiglia che ti senti poco bene a causa dell'alcol, ecco una guida che ti fornirà alcuni consigli ed utili indicazioni per scoprire come riprendersi velocemente da una sbornia. Prima di cominciare, però, è importante ricordare che deve trattarsi di una situazione saltuaria e non di un'abitudine, in quanto gli effetti dell'alcool sull'organismo possono essere devastanti, anche in questo caso sia a breve che a lungo termine. Sotto l'effetto dell'alcool, infatti, si può andare incontro a incidenti stradali o essere vittime di maltrattamenti; a lungo termine, invece, si possono avere dei danni permanenti al fegato e al sistema nervoso centrale. Ad ogni modo, vediamo meglio qual è il modo migliore per riprendersi da una sbornia per riuscire a stare bene il prima possibile.

27

Bere acqua

Come prima cosa, devi sapere che il tempo per riprendersi da una pesante sbornia, solitamente, varia in base alla quantità di alcol che è stato consumato. Il tasso di ebbrezza si raggiunge quando nel sangue si ha un tasso di alcol pari ad un grammo. La lucidità, di conseguenza, si riacquista solamente nel momento in cui il tasso di alcol scende a 0,2 grammi, pertanto per smaltire 0,1 grammi serve circa un'ora. Dunque, la prima cosa da fare per riprendersi da una sbornia è quella di bere tantissima acqua, in maniera tale da accelerare questo processo nel sangue.

37

Assumere integratori idrosalini

Molto spesso si pensa che l’assunzione di caffeina, bevande energetiche o gassate siano dei validi aiuti per far passare una sbornia. In realtà è di fondamentale importanza sapere che non c’è niente di più sbagliato. Queste bevande, infatti, oltre ad incrementare l’irritazione dello stomaco, aumentano la diuresi e questo non fa altro che causare una maggiore perdita di liquidi, con conseguente peggioramento dello stato di disidratazione: quest'ultima è una delle cause di molti sintomi legati alla sbornia, come cefalea, capogiri, vertigini e svenimenti. Molto utile si rivela invece l’assunzione di sali minerali e integratori idrosalini, in grado di ripristinare l'equilibro dell'organismo.

Continua la lettura
47

Assumere lo zenzero

Per riprendersi da una sbornia, inoltre, lo zenzero rappresenta un aiuto molto valido, soprattutto perché è in grado di contrastare efficacemente il senso di nausea. Lo zenzero può essere assunto sotto forma di centrifugato, preparato con l'aggiunta di carote, mele, qualche goccia di limone e un po' di banana. Quest'ultima è particolarmente utile per reintegrare il potassio, i cui livelli si riducono notevolmente quando si assume alcol. Lo zenzero, inoltre, può essere utilizzato anche per preparare un decotto da bere tiepido. Sarà sufficiente mettere qualche pezzo di zenzero in un pentolino insieme a dell'acqua fredda, portare il tutto ad ebollizione e lasciar cuocere per circa 15 minuti. Entrambe le soluzioni, oltre all'azione benefica dello zenzero, forniscono un buon apporto di sali minerali e di liquidi utili per la reidratazione del corpo.

57

Consumare del cibo

Dopo aver reidratato il corpo, per riprendersi da una sbornia è necessario introdurre anche del cibo nel corpo. Per quanto possa risultare difficile a causa della nausea, sarà necessario mangiare subito qualcosa, prediligendo cibi in grado di assorbire i liquidi, come il pane o delle fette biscottate. Ancora, è importante cercare anche di fare del movimento fisico, in maniera graduale, così da riattivare la circolazione. Non è necessario fare degli eccessivi sforzi fisici, basterà fare una semplice camminata. La passeggiata si rivelerà molto più utile, se fatta all'aria aperta, dato che l'aria fresca aiuta l'organismo a riprendersi più velocemente. Se tutti questi accorgimenti per riprendersi da una sbornia non sono stati di aiuto, fate una doccia. È bene evitare, in questo caso, di bagnarsi con l'acqua troppo calda o troppo fredda. Alla solita doccia bollente sarà necessario preferire dell'acqua tiepida alternata ad acqua fresca. Nel caso in cui abbiate un pesante mal di testa, che sembra peggiorare sempre di più, sarà necessario bagnare il viso e la testa con dell'acqua fresca, per alcuni minuti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il modo migliore per riprendersi da una sbornia è sicuramente prevenirla. Meglio bere poco e solo dopo aver mangiato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Come depurare il proprio organismo in una settimana

A causa di una prolungata dieta sbagliata o a causa di un abuso di alimenti poco sani e di bevande alcoliche, l'organismo può accumulare parecchie tossine e può intossicarsi. Oltre ad accumulare molto peso, con una dieta sbagliata è possibile veramente...
Alimentazione

Come mantenersi in forma con l'acqua pole

Mantenersi in forma e in salute dovrebbe essere la priorità di tutti noi. Un esercizio fisico regolare e moderato garantisce il benessere psico-fisico. Le attività praticabili sono davvero tante. Potremmo camminare, correre, andare in bicicletta o nuotare....
Alimentazione

5 alimenti da evitare quando si ha la febbre

Quando si ha la febbre e il raffreddore, ci si sente fiacchi, deboli, appesantiti e non si ha molta voglia di mangiare. Non tutti i cibi infatti, sono adatti quando si è influenzati, ed è necessario evitare alcune tipologie di alimenti che possono far...
Alimentazione

Proprietà dell'erba cipollina

L'erba cipollina è una pianta perenne da bulbo abbastanza comune. Cresce spontaneamente nei prati e negli orti, ma ancora più spesso viene piantata nei giardini o in vaso perché adorna i balconi con i suoi fiori dal bel colore. La diffusione sempre...
Alimentazione

Ribes: proprietà e benefici

Il ribes, dall'arabo 'ribas', cresce in maniera spontanea nel centro e nel nord Europa; è presente in molte e differenti varietà (tra le più conosciute vi sono il ribes rosso, nero e l'uva spina), e si distingue per le sue caratteristiche nutrizionali...
Alimentazione

Consigli per non riprendere il peso perso

Come voi lettrici e lettori ben saprete, la salute è importante: no, non si tratta di un detto oppure di un modo di dire. È davvero fondamentale mantenersi in salute, seguire una dieta adatta e funzionale, ma anche svolgere attività atte a mantenere...
Alimentazione

Come utilizzare le fave di cacao

Le fave di cacao sono i semi contenuti nei frutti dell'albero del cacao. Questi rappresentano l'ingrediente principale dell'industria del cioccolato. Prima di utilizzarle devono subire i processi di fermentazione, essiccazione, pulizia e decorticazione....
Alimentazione

5 consigli per una sana pausa pranzo

Tra il lavoro e le faccende domestiche si fa sempre fatica ad avere una pausa pranzo che sia tranquilla e, soprattutto, che sia sana. Spesso ci ritroviamo a mangiare le solite pizze, piadine o panini che ci fanno poi sentire appesantiti con un conseguente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.