Come rilassare il collo e la testa

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La stanchezza della zona cervicale è un problema che attanaglia diverse persone, le quali spesso tendono a sottovalutare il problema. Collo e testa sono aree in cui vi è la tendenza ad accumulare tensioni muscolari e nervose che durante la giornata, così come la notte, si possono verificare. A meno di patologie particolari come ernie o protusioni (per le quali è necessario recarsi quanto prima dal medico e non svolgere alun esercizio di propria iniziativa), l'origine primaria del fastidio deriva da posture errate che si tengono durante il sonno oppure durante l'attività lavorativa, specialmente in quei soggetti che rimangono seduti a lungo. Il dolore si irradia rapidamente dalla testa, a partire dalla zona della nuca, verso spalle e schiena e rimanere per troppo tempo seduti ad una scrivania, in auto oppure in posizioni poco naturali aggrava il malessere, soprattutto se non si cambia mai posizione. Pertanto, per alleviare i disturbi e rilassare il collo e la testa, è consigliabile e opportuno eseguire alcuni semplici esercizi. La costanza e la buona esecuzione potranno sciogliere le tensioni e mantenere nel tempo l'elasticità muscolare. Vediamo ora come fare per rilassare collo e testa.

27

Occorrente

  • Una parete e un tappetino
  • Una pallina da tennis
37

Sciogliere le tensioni muscolari a collo e testa

Quando si avvertono dolori muscolari al collo e necessario sciogliere la sua muscolatura, alleviando le tensioni. Se non si ha modo di recarsi da un bravo fisioterapista massaggiatore, è possibile svolgere tra le mura domestiche qualche esercizio. Anzi, l'ideale sarebbe poter praticare qualche movimento anche sul luogo di lavoro o in auto.
La rotazione e la distensione di testa e collo favoriscono il rilassamento muscolare, a patto che si svolgano movimenti lenti e progressivi. Non bisogna avere fretta. Se non si ha molto tempo è consigliabile nemmeno iniziare, anche se bastano pochi minuti per portare a termine l'esercizio.
Un esercizio ottimo e quello di ruotare la testa in maniera lenta in senso orario. Eseguire questa tecnica per tre volte; poi, proseguire in senso antiorario per altre tre volte. Poi portare la testa all'indietro in maniera controllata. Quindi tenderla in avanti. Tutto cercando di mantenere il più possibile le spalle ben diritte e le ginocchia leggermente flesse se si è in posizione eretta. L'esercizio è possibile svolgerlo anche su una sedia rigida o ergonomica (ad esempio quella dell'ufficio).
Altro esercizio per rilassare il collo richiede di portare lentamente la testa in avanti, a sinistra, a destra ed all'indietro. Distendere il più possibile i muscoli alla base del collo. Ripetere per dieci volte, senza mai avvertire dolore. Riposare i muscoli per qualche istante. Quindi, mantenere la testa dritta e farla ruotare da destra a sinistra e viceversa. Bisogna considerare che sciogliere un muscolo non significa cenessariamente rilassarlo: i due concetti sono leggermente diversi.

47

Rilassare la muscolatura di testa e collo.

Un muscolo forte ha la capacità di avere una soglia del dolore più alta e quindi una miglior capacità di resistenza. Per questo è importante rafforzare la propria muscolatura di testa, collo e spalle, riducendo la possibilità che si possano verificare tensioni muscolari dolorose.
Ecco perché alcuni esercizi di rafforzamento possono essere impiegati anche per il rilassamento.
Una possibilità è data da un altro esercizio distensivo. In piedi, con la schiena ben appoggiata ad una parete (o ad una porta chiusa a chiave), aprire le braccia portandole verso l'esterno all'altezza delle spalle e tenere il pugno chiuso, tranno il pollice. Un pollice va rivolto verso il basso e l'altro verso l'alto. Ora ruotare lentamente la testa di 90° verso la parte col pollice alto e mantenere la posizione per 20 secondi. Poi invertire il verso delle dita e ruotare dalla parte opposta. Si devono sentire i muscoli del collo "tirare" ed è necessario mantenere sempre una soglia di controllo onde evitare dolori. Proprio quando si sente "tirare" il muscolo è il momento in cui è possibile rinforzarlo, poiché è come se lo si abituasse a subire uno stress aggiuntivo rispetto alla normalità, alzando la soglia del dolore e soprattutto abituando le fibre muscolari a non perdere la loro naturale elasticità. Dalla posizione iniziale fino alla rotazione completa si ha invece il rilassamento.

Continua la lettura
57

Alleviare tensioni al viso e alla cervicale

La testa non è composta solo dal collo, ma anche dal viso. Anche qui è dunque utile concentrarsi con alcuni esercizi decontratturanti.
Per rilassare la parte della bocca e della mascella si possono compiere delle smorfie davanti allo specchio. Potrebbe sembrare stupido ma non lo è. La pratica è utilizzata molta da chi deve parlare in pubblico, dai cantanti o dagli attori di teatro.
Per rilassare le mascelle, mantenere la bocca semiaperta e con la mano spostare delicatamente la mascella lateralmente, alternando le parti per almeno dieci volte. Dopo 20 secondi di pausa ripetere per altre 2 sessioni. È importante che l'esercizio venga svolto con un viso estremamente rilassato.Infine, passare una pallina da tennis sul volto e sulla nuca lentamente compiendo una leggera pressione. Così facendo si favorisce lo scioglimento generale della muscolatura facciale e cervicale, ma anche quella delle spalle.
Tutti questi esercizi possono essere praticati quotidianamente da persone di ogni età, che possono trovare beneficio dedicando 10-15 minuti al giorno all'attività.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare i movimenti in maniera lenta e costantemente nel tempo
  • Fermarsi prima di avvertire dolore
  • Cambiare spesso posizione durante la giornata, cercando di muovere lentamente collo e testa
  • Nei lunghi viaggi prevedere una sosta di almeno 15 minuti ogni 2 ore per allentare la tensione muscolare
  • Se si avverte dolore, recarsi prima dal medico
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come rilassare i muscoli delle braccia

Dopo una giornata di lavoro o dedicata agli impegni quotidiani, le nostre braccia possono risentire di una certa stanchezza. Se da un lato tutti sanno che è il movimento e dunque l'attività fisica che può aiutare a rilassare questa parte del nostro...
Fitness

Come rilassare i muscoli delle spalle

Il nostro corpo è spesso sottoposto a numerosi sforzi. Senza un'attenzione costante al nostro corpo, possiamo incappare in acciacchi fisici molto fastidiosi. Soprattutto le spalle si fanno carico di numerosi lavori quotidiani e accumulano grandi tensioni....
Fitness

Come rilassare i muscoli del viso

Al giorno d'oggi, quasi tutti siamo protagonisti di una vita frenetica e stressante, che lascia ben poco spazio al tempo libero e ci lascia sfiniti una volta tornati a casa la sera. Gli effetti dello stress sono tanti: insonnia, mal di testa, nervosismo,...
Fitness

Come praticare un automassaggio su spalle e collo

Dopo una lunga giornata di lavoro, arrivati alla sera, spesso si avverte un indolenzimento che coinvolge soprattutto l'area del collo e delle spalle. La delicata zona di collo e spalle è infatti altamente sollecitata da stress e posture errate, che possono...
Fitness

Come rinforzare i muscoli del collo

Il collo è una delle zone più soggette a dolori e contratture per diversi motivi, ad esempio per via di una postura scorretta o semplicemente poiché la sua attività di sostegno della testa lo porta ad un affaticamento praticamente costante. La vita...
Fitness

Come rilassare i muscoli dell'addome

L'addome è quella parte del corpo compresa tra il torace ed il bacino. Esso è limitato in alto dal diaframma che lo separa dal torace, in basso dalla pelvi, posteriormente dalla colonna vertebrale ed anteriormente dalla muscolatura addominale. L'apparato...
Fitness

Come rilassare i muscoli delle gambe

Mantenersi in forma non dovrebbe essere una abitudine riservata solamente a coloro che praticano sport agonistico o che lavorano con la propria immanine. Ognuno di noi, qualunque età abbia, dovrebbe riuscire a ritagliarsi del tempo ogni giorno per allenare...
Fitness

Come rilassare il viso

Ecco una guida, attraverso il cui aiuto poter essere in grado di imparare come rilassare il viso ed essere sempre molto belli da vedere e da guardare! Avere un viso rilassato è il desiderio di molte persone e proprio per questo motivo, abbiamo pensato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.