Come riconoscere la dislessia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La dislessia è una difficoltà nell'apprendimento e nella lettura, che si manifesta già da bambini. È molto importante riconoscere la dislessia, perché se accertata in tempo si possono utilizzare delle terapie efficaci. Un bambini dislessico non è meno intelligente degli altri, ha solo qualche difficoltà in più. Capita a volte che gli insegnanti confondano la dislessia con la svogliatezza e con lo scarso impegno. Spetta anche ai genitori indagare a fondo sulla vicenda, qualora la scuola non collabori. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come riconoscere la dislessia.

25

I segni della dislessia si manifestano fin dai primi mesi di vita: di solito, il bambino impiega più tempo per imparare a camminare e a parlare, pur essendo particolarmente vivace ed attivo. E’ un attento osservatore, apprende rapidamente attraverso le immagini anche se, spesso, si chiude in se stesso e nei suoi pensieri. Ma è quando arriva in età scolare che il bambino inizia a manifestare palesemente i suoi deficit: mostra notevoli difficoltà nell’apprendimento della lettura e della scrittura, non riesce a mantenere la giusta concentrazione ed evidenzia frequentemente un comportamento iperattivo ed esuberante. Insomma, pur avendo un’intelligenza, a volte, addirittura superiore alla media, il rendimento scolastico è comunque scarso.

35

Un’altra caratteristica è quella di eccellere nelle materie “pratiche”, quelle che implicano competenze concrete: ed ecco che mostrerà risultati eccellenti in discipline come l’arte, la meccanica, l’ingegneria, lo sport e la musica. I disegni in un testo scritto lo distraggono, legge male e, a volte, non comprende il significato delle parole. Sia nella lettura che nella scrittura, spesso confonde numeri e lettere e tende ad invertirne l’ordine. Può addirittura scrivere parole al contrario, o saltarle completamente. Anche da un punto di vista mnemonico, presenta difficoltà: non ricorda numeri o nomi, soprattutto se elencati e strutturati in sequenza, pur manifestando una spiccata memoria a lungo termine. Viene facilmente distratto dagli stimoli sonori e si lamenta spesso per il mal di testa ed un profondo senso di malessere, durante lo svolgimento dei compiti.

Continua la lettura
45

Come affrontare la situazione, rispetto alle problematiche finora descritte? Come primo suggerimento, non commettete l’errore di colpevolizzare il bambino per i suoi comportamenti: ciò potrebbe portarlo a chiudersi in se stesso e a perdere la propria autostima. In secondo luogo occorre consultarsi con i maestri o professori, per richiedere un maestro di sostegno.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgetevi sempre a specialisti del settore, per individuare la corretta diagnosi e le eventuali terapie da seguire

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come massaggiare gambe gonfie

Durante la giornata lavorativa, soprattutto se facciamo un lavoro sedentario, o che ci obbliga a stare fermi in una postazione, a subire tutti gli inconvenienti del caso sono le caviglie e le gambe. Lo scarso movimento porta ad una scarsa riattivazione...
Psicologia

Psicologia: la metacognizione e le strategie di memoria

Esistono vari modi di imparare ed ogni persona sceglie volutamente o meno quello che gli è più congeniale. Questa considerazione vale fino dalla tenera età, anche se all'inizio sono gli adulti e l'ambiente che condizionano le nostre scelte. La metacognizione...
Alimentazione

Merluzzo: proprietà e benefici

Il merluzzo è uno di quegli alimenti che possiede moltissime proprietà e benefici, ideale da presentare a tavola, ricco di proteine e sostanze nutritive. Viene definito un pesce azzurro e sono molte ricette che caratterizzano questo piatto, considerato...
Alimentazione

Guida alle verdure meno caloriche

Da sempre, i medici consigliano di consumare quotidianamente una dose adeguata di frutta e di verdura per potersi assicurare un'ottima salute. Occorre però una conoscenza abbastanza ampia su ogni tipo di verdura, soprattutto su quelle che aiutano l'organismo...
Salute

Come regolarizzare il ciclo mestruale

Uno squilibrio ormonale o lo stress influenzano il ciclo mestruale. Possono comportare una certa irregolarità nel flusso e nella frequenza. In ogni caso, per scongiurare eventuali complicazioni, ai primi segnali consulta il tuo ginecologo di fiducia....
Rimedi Naturali

Consigli naturali per alleviare i dolori articolari

Moltissime persone hanno bisogno di alleviare i dolori articolari, specie se anziane. Purtroppo, il problema spesso ha un andamento cronico. In casi più fortunati invece si risolve in tempi più o meno brevi. Le cause dell'artralgia (sinonimo di dolori...
Alimentazione

La bietola: proprietà e benefici

Oggigiorno tutti sono consapevoli che consumare quotidianamente frutta e verdura è essenziale per il benessere dell'organismo. Gli ortaggi, infatti, sono ricchi di vitamine e fibre ed apportano nutrimento e idratazione. La bietola costituisce probabilmente...
Salute

Come ridurre la sonnolenza

Non sono poche le persone che accusano stanchezza e sonnolenza nei momenti meno appropriati. Questo è un problema che può avere cause diverse, da quelle fisiologiche a patologie serie. Soprattutto se colpisce chi lavora o chi deve prestare particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.