Come riconoscere i funghi della pelle

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

I funghi o i miceti della pelle, si classificano in base alla loro localizzazione; le micosi sono infezioni della pelle provocate da funghi e possono essere distinte in: micosi cutanee e micosi sottocutanee. Le micosi cutanee sono dovute a microrganismi che possono localizzarsi nell'epidermide, nelle unghie, nei capelli o nelle mucose visibili. Le micosi sottocutanee invece, sono causate da microrganismi che penetrano per via transcutanea in seguito a traumi o ferite superficiali; queste interessano la cute, il tessuto sottocutaneo, le fasce muscolari e le ossa con fenomeni flogistici. Nei passi della guida a seguire sarà spiegato in maniera molto dettagliata come riconoscere i funghi della pelle.

24

Le micosi superficiali sono limitate agli strati esterni della cute e del capillizio e si dividono in quattro tipi; due interessano la cute e sono la pityriasis versicolor e la tinea nigra e due coinvolgono i capelli e sono la piedra nera e la piedra bianca. Queste infezioni superficiali non evocano una risposta immune sistemica dell'ospite e colonizzano i tessuti non vitali. La pityriasis versicolor è presente in aree ricche di ghiandole sebacee e le lesioni sono di solito localizzate sulla parte superiore del torace e dell'addome e sono di tipo maculari iper-ipopigmentate.

34

La tinea nigra produce melanina, conferendo un colore marrone-nero all'organismo e le lesioni consistono in macchie di colore marrone o nero, visibili sulla pianta dei piedi e sul palmo delle mani. La piedra nera si può localizzare nei capelli, producendo noduli di consistenza carbonacea. La piedra bianca infetta di solito i capelli e i baffi e si manifesta intorno alla crescita del pelo.

Continua la lettura
44

Le micosi cutanee sono localizzate sull'epidermide, nei tegumenti, nei capelli e nelle unghie (gli agenti eziologici sono detti dermatofiti). Le manifestazioni cliniche di queste infezioni sono: la tigna (prende il nome del sito anatomico coinvolto), la tinea pedis o piede d'atleta, la tinea capitis (si manifesta sulla testa), la tinea unguium (colpisce le unghie), la tinea manus (avviene sulle mani), la tinea corporis (coinvolge tutto il corpo). La tinea pedis è caratterizzata da prurito tra le dita del piede e dalla formazione di piccole vescichette, la tinea corporis consiste in lesioni anulari con vescicole. La tinea capitis del cuoio capelluto si manifesta come aree circolari prive di capelli.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come liberarsi dei funghi ai piedi

Adorati piedi! Piccoli o grandi hanno la capacità di sorreggerci, di farci camminare, di saltellare è nostra premura tenerli sempre freschi e perché no coccolarli ogni sera, questo per tenerli sempre rigogliosi il mattino seguente. In questa piccola...
Salute

Come evitare problemi alla pelle

I problemi alla pelle sono piuttosto comuni e a volte possono trasformarsi in un vero e proprio disagio. Sono tantissime le persone, infatti, che lottano costantemente contro brufoli, acne, pelle grassa o secca per non parlare delle tanto temute macchie...
Salute

5 modi per mantenere la tua pelle sempre idratata

In qualsiasi periodo dell'anno, sia quando siamo nella stagione estiva e sia quando siamo nel periodo invernale, la nostra pelle necessita continuamente di una corretta idratazione. Alcune volte pensiamo di occuparcene con cura, ma talvolta anche contro...
Salute

Come rimuovere la tintura di iodio dalla pelle

La nostra pelle è molto delicata e la presenza di macchie crea diversi problemi quando vogliamo eliminarle. Quelle che presentano maggiore difficoltà nella rimozione, sono le macchie della tintura di iodio. Diversi sono i rimedi da adottare per risolvere...
Salute

Come togliere una spina infilata nella pelle

È capitato a tutti almeno una volta, di sentire quella fastidiosa sensazione di puntura di spillo nelle mani o nei piedi e tutti abbiamo cercato disperatamente di trovarne la causa, scrutando e schiacciando morbosamente la zona infastidita. Ebbene si,...
Salute

Come riconoscere un'infezione batterica da una virale

Un'infezione è il frutto dell'azione di microrganismi che attaccano l'ospite a più livelli. I principali responsabili sono batteri e virus. Tutti quanti noi possiamo contrarre un'infezione batterica o virale. In ogni caso si tratta di microbi che possono...
Salute

Come riconoscere i sintomi causati dal tappo di cerume nelle orecchie

Nella guida di seguito sono riportati alcuni esempi di sintomi che si presentano quando vi è la presenza di un tappo di cerume all'interno dell'orecchio. Basta semplicemente riconoscere determinati sintomi per evitare di allarmarsi e scambiare gli stessi...
Salute

Come riconoscere la spondiloartrosi

La spondiloartrosi come si evince dal nome stesso, è una patologia che interessa le ossa. Le malattie dovute all'artrosi sono in costante aumento, entrando al secondo posto tra quelle più invalidanti, e comportano una notevole riduzione temporanea...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.