Come realizzare l'olio essenziale alla menta

Tramite: O2O 29/03/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Gli oli essenziali sono delle miscele aromatiche contenute naturalmente in molte specie vegetali, facilmente riconoscibili grazie al loro odore Spicca tra tutti l'olio essenziale ottenuto dalla menta piperita, che viene ampiamente utilizzato sia in aromaterapia che in trattamenti estetici naturali, Dolori muscolari dovurti a diverse patologie, affaticamento in seguito ad attività sportive, mal di testa, disturbi della pelle, insonnia sono solo alcune delle cose per le quali la menta può venirci in aiuto. E per questo sarebbe utile averne sempre un po' a disposizione. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come realizzare in casa e in maniera molto semplice l'olio essenziale alla menta.

28

Occorrente

  • oliio vegetale (mandorle, oliva, germe di grano ecc)
  • foglie di menta fresca
  • Boccette di vetro con tappo contagocce
38

La preparazione delle foglie e metodo a freddo

Innanzitutto, è necessario raccogliere delle foglioline fresche direttamente dalla pianta: suggeriamo di raccogliere le foglie di primo mattino, momento in cui i principi attivi sono maggiormente concentrati. E di scegliere quelle più sane e turgide. Se non le si hanno nel proprio giardino oppure nell'orto, si può acquistare direttamente un mazzetto di menta, suggeriamo lìutilizzo di prodotti non trattati da pesticidi e concime. Le foglie di menta prescelte devono essere lavate accuratamente con dell'acqua fredda e poi essere poste su di un foglio di carta assorbente per farla scolare e asciugare al meglio. L modo più semplice ma allo stesso tempo efficace di preparare il nostro olio essenziale casalingo, è il metodo a freddo, ovvero dopo averle asciugate, le foglie di menta vanno poste all'interno di un sacchetto di carta (tipo quello del pane), pestate con un matterello per favorire la fuoriuscita dell'essenza, e poste all'interno di un vasetto di vetro. Le foglie così pestate vanno ricoperte con l'olio vegetale prescelto, e dopo aver mescolato il tutto leggermente, lasciare ripo9sare per almeno 24-48 ore. Atteso questo tempo, con l'aiuto di un ritaglio di garza pulita e asciutta, va travasato l'olio essenziale ottenuto per separarlo dalle foglie. Se gradite un risultato con una maggiore concentrazione in principi attivi, ripetere il tutto per almeno altre tre volte, o comunque fino al raggiungimento della concentrazione desiderata.

48

metodo a caldo

Un metodo altrettanto efficace, e veloce è quello a caldo. In quest caso doverte munirvi di due casseruole, e di foglie lavate, asciugate e lasciate intatte. Riponete, quindi, in una casseruola col fondo altro lìoliio e le foglie in rapporto 1 a 1 (se avete 250gr di menta aggiungere 250 gr di olio), riempire la sewconda casseruola con dell'acqua e cuocere il tutto per 6 ore a bagnomaria. Una volta trascorso questo termine, lasciar raffreddare e filtrare.

Continua la lettura
58

conservazione

Suggeriamo di riporre l'olio essenziale ottenuto grazie a uno dei due metodi descritti, all'interno di una bottiglietta preferibilmente scura e con tappo contagocce, e conservare in un luogo fresco, asciutto, e lontando da fonti dirette di calore per non oltre 6 mesi.

68

suggerimenti

Per quanto riguarda gli olii da utilizzare come veicolante per la preparazione dell'olio essenziale di menta fai da te, suggeriamo oltre il più cpmune olio d'oliva, l'olio di mandorle particolarmente duttile e tollerabile nonchè fortemente elasticizzante, e l'olio di germe di grano, particolarmente nutriente e ricco di proteine.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • è possibile sostiuire la menta con rosmarino o timo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come usare l'olio essenziale alla camomilla

Ecco finalmente una guida, veramente molto utile, attraverso il cui aiuto, poter essere in grado di capire come usare l'olio essenziale alla camomilla, di cui si sente spesso parlare, ma di cui poco si sa. Infatti occorre sottolineare che l'olio essenziale...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'olio essenziale di cardamomo

L'olio essenziale di cardamomo si ricava dai semi essiccati dell'omonima pianta. Di colore giallo pallido, ha un aroma gradevole e dolce. Dalle proprietà digestive, carminative, antisettiche e toniche, riduce l'alitosi, le fermentazioni intestinali,...
Rimedi Naturali

5 proprietà dell'olio essenziale di coriandolo

L'olio essenziale di coriandolo deriva dai semi della pianta di Coriandrum savitum e viene ottenuto tramite il processo di distillazione a vapore. L'olio si presenta di un colore giallo chiaro ed emette una fragranza legnosa e dolce. Ma oltre a questo,...
Rimedi Naturali

Come fare olio essenziale di cannella

Il caldo profumo speziato della cannella la rende da sempre una spezia abbastanza impiegata nelle preparazioni di gastronomia. Grazie al suo aroma dolce e secco, la cannella risulta ottimale per rendere unico qualunque sapore. Eppure il proprio utilizzo...
Rimedi Naturali

Olio essenziale di niaouli: come si usa e perché

L'olio essenziale di niaouli si ottiene dalla distillazione dei rami e delle foglie della Melaleuca veridiflora, pianta tipica australiana. L'essenza vegetale ha un profumo intenso, simile alla canfora. Ha azione antisettica, antispasmodica, vermifuga,...
Rimedi Naturali

Benefici dell'olio essenziale del ginepro

Il ginepro è una bellissima pianta dotata di un profumo inconfondibile e di innumerevoli proprietà benefiche per il corpo umano. Nelle bacche di questa pianta, infatti, si trova un olio molto utile per il benessere e la bellezza dell'organismo. Nei...
Rimedi Naturali

I benefici dell'olio essenziale di violetta

Base di celebri profumi e acque di colonia, l'olio essenziale di violetta è fonte di grandi benefici per il nostro organismo. Simbolo della primavera e della giovinezza, le violette con il loro colore intenso sono spesso protagoniste anche di romantiche...
Rimedi Naturali

Come usare l'olio essenziale di manuka

La manuka è una pianta officinale. Il Leptospermum scoparium ha origini australiane e neozelandesi. Dalle foglie si ottiene l'olio essenziale per distillazione in corrente di vapore. Noto per le proprietà antisettiche, antibatteriche, antimicotiche...