Come realizzare ed utilizzare un poi socks

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Spesso ci capita, quando usciamo, di vedere in giro i giocolieri da strada e ci divertiamo a guardarli immaginando di poter svolgere, anche noi, un'attività fisica divertente e che ci dia dei risultati, senza ricorrere ai soliti sistemi come palestra o corsa.
Bene, un modo divertente e piacevole per allenarsi con solo un minimo di abilità è quello di fare esercizi ed utilizzare il poi socks.
Esistono diversi tipi di poi socks: si va dai mikido (ossia i poi con le code per i bambini) ai kiwido (uguali ma con le code e più pesanti), che son quelli che usano tutti e si possono trovare ovunque.
Catene, Poi e Kiwido sono diverse parole che designano quasi lo stesso strumento di giocoleria, o meglio, il cui significante è uno strumento che sfrutta il medesimo principio, ovvero quello della forza centrifuga e quindi della rotazione di un pesetto su diverse circonferenze, il cui raggio è disegnato dalla cordicella, ed il cui centro è dato dalle mani del giocoliere.
In quest'articolo vedremo insieme come imparare a realizzare quest'attrezzo in modo semplice e come imparare a praticarlo.

25

Dobbiamo innanzitutto realizzare il nostro poi socks.
Per farlo prendiamo un paio di calzettoni di lana o di cotone resistente, preferibilmente a righe colorate per rendere il tutto più allegro e possibilmente non troppo elastiche perché rischerebbero di allungarsi troppo nel corso della nostra attività.
Infiliamo in ogni calzettone delle palline, tipo quelle da tennis, con peso che può variare da 50-70gr fino a 130gr e facciamo due nodi: uno a circa tre quarti del calzettone e l'altro alla fine.

35

Bisogna calcolare una distanza tale da permettere l'impugnatura del Kiwido.
Dopo aver preparato il nostro poi socks, cominciamo a prenderci un po' di confidenza facendo un esercizio di base, la rotazione.
Per fare ciò dobbiamo infilare le mani in ognuna delle impugnature che abbiamo creato con i nodi e cominciare a ruotare i polsi facendo dei cerchi immaginari e aprendo e chiudendo le braccia, prima con uno e poi con l'altro, in modo che i due poi socks non si scontrino.

Continua la lettura
45

Un altro esercizio base che può essere eseguito, è la rotazione inversa.
Bisogna cioè fare lo stesso movimento dell'esercizio precedente ma, nel senso opposto.
Quindi la rotazione dovrà cominciare ad altezza dell'ombelico, o leggermente sopra, e finire sopra la nostra testa.

55

Facciamo molta attenzione a non colpirci il volto.
Per questo motivo, finché non prenderemo piena confidenza del nostro attrezzo, preferiamo l'utilizzo di un kiwido più delicato, fatto magari con una palla di pezza, ma non troppo leggera.
Una volta che avremo preso dimestichezza potremo passare alle palline più pesanti ed eseguire esercizi vari, dettati anche dalla nostra inventiva.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come superare la malinconia

Ogni tanto ci sentiamo tristi e fuori luogo, niente di quello che ci circonda colpisce in modo particolare il nostro interesse. Ogni gesto, anche il più semplice, può diventare un'impresa impossibile. Ci sentiamo apatici e rimuginiamo di continuo su...
Psicologia

5 cose da sapere sull'ASMR

L'ASMR, ossia l'acronimo in italiano di Risposta autonoma del meridiano sensoriale, è una tecnica molto in voga al momento che consente il rilassamento del corpo e della mente durante l'ascolto di frasi sussurrate e rumori prodotti a basso impatto con...
Psicologia

I benefici del giardinaggio

Nei ritmi frenetici e spesso convulsi della vita cittadina spesso si perde la capacità di stare a contatto con la natura e il verde. Avere a disposizione anche solo un piccolo giardino, da curare e mantenere, può rappresentare una piccola oasi di relax...
Psicologia

Come essere più determinati

La determinazione sta alla base del successo. Cammina di pari passo con l'autostima, il duro lavoro, il coraggio e la forza di volontà. Gli intramontabili personaggi dello spettacolo, i grandi atleti, i musicisti, gli illustri scrittori hanno tutti fatto...
Psicologia

Consigli per superare la crisi di mezza età

La nostra vita è divisa a cicli e la mezza età è compresa tra i 40 ed i 65 anni; questo periodo oppone l'azione continua alla stagnazione. La persona in questo momento del ciclo di vita è intenta a generare, produrre, impegnarsi socialmente. È il...
Psicologia

Come interpretare numeri nei sogni

L'interpretazione dei sogni affascina l'umanità fin dai suoi albori. Dopo un sogno quasi tutti si chiedono il significato nascosto, specialmente in presenza di segni e numeri. Le cifre sognate possono rimanere impresse nella mente per giorni per cui...
Psicologia

5 trucchi per essere di buon umore la mattina

Svegliarsi al mattino ed iniziare la giornata col piede giusto, non è sempre cosa facile! Spesso, infatti, un po' per lo stress, un po' per i tanti pensieri che ci sopraggiungono quando stiliamo la lista immaginaria delle cose da fare durante l'arco...
Psicologia

Come trattenere le risate

Ridere è un atto piacevole, un comportamento sotteso ad un'emozione positiva, che mostra all'interlocutore divertimento e felicità. Fa parte del "linguaggio non verbale" e può trasmettere positivamente stati di allegria negli altri. Le neuroscience,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.