Come proteggersi dal cloro in piscina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il cloro è una sostanza gassosa di colore giallo-verdognolo che ha proprietà sbiancanti, ossidanti e disinfettanti. Esso abbonda in natura, ma non è mai presente allo stato libero. Infatti, il cloro è sempre combinato con altri elementi ad esempio con il sale. Il cloro viene utilizzato nelle piscine per disinfettare l'acqua, però quando si è in presenza di un grande quantitativo si: irritano gli occhi, danneggia la pelle, causano eczemi ed eruzioni cutanee oppure dermatiti; inoltre si indeboliscono i capelli. Leggendo il tutorial si possono avere degli utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile proteggersi dal cloro in piscina.

25

Prima di entrare in piscina e quando si esce è consigliabile fare la doccia in quanto si crea uno scudo protettivo. Il corpo umano dopo che ha assorbito l'acqua pulita della doccia tende a trattenere in minima parte l'acqua della piscina con il cloro. Inoltre, soprattutto nel periodo estivo quando si suda facilmente se si fa la doccia, prima di entrare in piscina, si previene la produzione di cloramina. Quest'ultima è una sostanza che si genera quando il cloro viene a contatto con l'ammoniaca che è contenuta nel sudore. Quando si esce dalla piscina è opportuno fare un'altra doccia per sciacquare corpo e capelli ed eliminare i residui di cloro.

35

Un'altra abitudine abbastanza importante è quella di proteggere occhi, naso e capelli. A volte si sottovaluta l'importanza di tutelare il proprio corpo da agenti che apparentemente sono innocui. Quando si va in piscina è consigliabile l'utilizzo di: tappa naso, occhialini e cuffia in silicone. Essi sono dei preziosi alleati in quanto consentono di proteggere le parti più delicate del viso. Il tappa naso è utile per la protezione delle mucose nasali; esse infatti si possono irritare facilmente. Gli occhialini prevengono arrossamenti ed infezioni come la congiuntivite e la cuffia in silicone evita che i capelli assorbono il cloro.

Continua la lettura
45

Quando si va in piscina è indispensabile nutrire la pelle e i capelli. Le creme idratanti e gli oli di cocco, jojoba, argan o di monoi si devono applicare prima di entrare in piscina. In questo modo si crea una barriera protettiva; inoltre, essi nutrono e restituiscono elasticità e tono alla pelle. L'acqua con il cloro è più aggressiva di quella dolce per cui ha un'azione disidratante su pelle e capelli. Per i capelli è opportuno l'utilizzo, dalla radice alle punte, di oli essenziali o balsami emollienti prima e dopo il bagno.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • fare la doccia prima e dopo il bagno in piscina evita le infezioni della pelle
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Salgemma: proprietà e significato

Il salgemma corrisponde al comune sale da cucina che viene utilizzato quotidianamente per preparare i cibi. A differenza del sale marino, ottenuto lasciando evaporare l'acqua del mare, il salgemma è un sale di rocca, ottenibile mediante un delicato processo...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali contro la candida maschile

Quando si parla di candida genitale, si pensa quasi sempre ad un problema esclusivamente femminile. Il più delle volte colpisce le donne che si trovano in una situazione particolare. A causare l'infezione è un fungo che prolifera in ambienti acidi....
Rimedi Naturali

Rimedi naturali contro la micosi

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire ed imparare quali possono essere i rimedi naturali da utilizzare contro il problema della micosi, che può colpire tutti ed in qualunque momento della propria vita. Iniziamo questa guida...
Rimedi Naturali

Come realizzare una crema antizanzare

Come ogni anno, non appena comincia la stagione calda e arriva estate, arrivano puntuali anche le zanzare. Tra l'uomo e le zanzare esiste una lotta davvero eterna: loro sempre pronte a pungerci e noi a prepararci al loro attacco. Questi piccoli e fastidiosissimi...
Rimedi Naturali

5 alternative efficaci all'acqua ossigenata

Noi tutti abbiamo in casa delle sostanze per disinfettare, pulire e detergere sia la persona che gli ambienti di casa. Una delle sostanze più comuni, semplicissima da reperire è l'acqua ossigenata. Questa sostanza viene chiamata con il nome scientifico...
Rimedi Naturali

Come aiutare la guarigione di una ferita  con i sali da bagno

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori e lettrici, a capire come poter aiutare la guarigione di una ferita, con l'utilizzo dei sali da bagno. Cercheremo di attuare tutto ciò, mediante il classico metodo del fai da te, che ci da una...
Rimedi Naturali

Eringio marino: proprietà e benefici

L'eringio marino (nome scientifico Eryngium maritimum) è una pianta che cresce prevalentemente sulle coste del Mar Mediterraneo e su quelle orientali dell'Oceano Atlantico. È conosciuto anche come "cardo della sabbia" (per la sua somiglianza con il...
Rimedi Naturali

Come curare i geloni con rimedi naturali

I geloni sono irritazioni della pelle causate dal freddo esterno che, solitamente, si localizzano sulle nocche delle dita della mano, lungo il margine interno ed esterno dei piedi e sul tallone. Dove compare il gelone, la pelle si presenta tesa, tumefatta,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.