Come preparare un tonico al girasole

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il girasole, questo meraviglioso fiore che assomiglia a un piccolo sole, tanto amato da Van Gogh e ritratto nei suoi preziosi quadri, è in grado di donarci, oltre che una gioia immensa alla sua vista, anche la possibilità di realizzare con esso un olio leggero e ricco di proprietà. Si tratta di un preparato che può essere utilizzato in cucina per preparare dei piatti salutari, oppure nei trattamenti di bellezza. Infatti, se viene ingerito al mattino, in un cucchiaino da te, rappresenta una panacea per rafforzare i capelli e le unghie, ma anche per rendere la pelle luminosa. I suoi semi, inoltre, tra le tante proprietà, possiedono un effetto benefico sull'organismo, in quanto rilassando i nervi aiutano a ripristinare uno stato di calma. Attraverso i passaggi seguenti ci occuperemo di spiegarvi come bisogna procedere per preparare un tonico al girasole.

26

Occorrente

  • olio di girasole biologico spremuto a freddo
  • oli essenziali vari
36

Creare il composto

Per cominciare la preparazione, in un barattolo di vetro versiamo 100 ml di olio di girasole biologico spremuto a freddo, che sarà la base del nostro tonico, quindi aggiungiamo 5 gocce di olio essenziale di lavanda o rosa per la pulizia di pelli normali, olio essenziale di limone, pompelmo, rosmarino o lavanda per le pelli grasse oppure olio essenziale di cedro, pachouli o rosmarino per le pelli secche. Questi prodotti possono essere acquistati in erboristeria o negli empori biologici e q questo proposito è bene ricordare che vale la pena spendere un pochino di più per avere ingredienti sani. A questo punto bisognerà girare con un cucchiaio per un minuto circa, in modo tale da amalgamare bene gli ingredienti.

46

Travasare il preparato

Ricordatevi che è importante non toccare per circa un'ora e mezza il composto; solamente dopo che sarà trascorso questo lasso di tempo sarà possibile che gli oli essenziali si siano depositati sul fondo, mentre l'acqua non sarà più limpida. L'acqua è il tonico che utilizzeremo dopo averla travasata, con molta attenzione e cura, in una bottiglietta di vetro scuro come quelle dei succhi di frutta o, in alternativa, un tipo di bottiglia simile (cerchiamo sempre di riciclare ciò che abbiamo in casa). La scelta della bottiglia opaca è dovuta al rischio di irrancidimento che si corre con l'olio di girasole. Teniamo in frigorifero per massimo una settimana e ricordiamoci di agitare bene la bottiglietta prima dell'utilizzo, in modo tale che gli oli si mischino bene tra loro.

Continua la lettura
56

Utilizzare il tonico

Il tonico, in generale, ha la funzione di chiudere i pori, rinfrescare e tonificare la pelle del nostro viso e deve essere applicato dopo l'utilizzo del detergente. Questa tipologia di tonico è in grado di normalizzare il pH della pelle, di regolare la quantità di grasso soprattutto su pelli miste o grasse, rinfrescare la cute, che apparirà più radiosa e la preparerà a ricevere nuovi prodotti. Un tonico al girasole, se viene arricchito con gli oli essenziali giusti, può essere particolarmente indicato per le pelli secche, disidratate e che tendono a screpolarsi, poiché grazie alla vitamina F, un acido grasso detto acido linoleico, è capace di rendere il tessuto sottocutaneo perfettamente elastico e la pelle liscia e vellutata. Infine è bene sapere che questo tonico può anche essere utilizzato come olio da massaggio.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come preparare una maschera ristrutturante per i capelli

La cura dei capelli non è affatto un'operazione semplice e molte donne non sanno proprio come prendersene cura. I capelli non curati tendo a sfibrarsi e ad essere più fini e fragile. Questo accade soprattutto di inverno, quando il vento continuo e le...
Rimedi Naturali

come preparare infusi, impacchi e tisane con l'achillea

L'achillea millefolium è una pianta erbacea con un fusto alto circa 50-60 cm, è stata chiamata millefoglie per le sue foglie 2.3 volte pennatosette, cioè che presentano frastagliature a lacinie strettissime. È una pianta ricca di olio essenziale,...
Rimedi Naturali

I migliori oli con cui fare oleoliti

Si dai tempi antichi, venivano lasciate le erbe a macerare con l'olio, per creare dei composti benefici (oleoliti) da utilizzare come oli curativi per alcune problematiche, soprattutto a livello cutaneo. La macerazione delle erbe insieme all'olio, ha...
Rimedi Naturali

Come preparare delle caramelle balsamiche

La guida che svilupperemo andrà a parlare di dolci, in quanto si concentrerà sulle caramelle balsamiche. Cercheremo di fornirvi tutte le informazioni necessarie per comprendere il procedimento da seguire per poter preparare delle caramelle balsamiche.Le...
Rimedi Naturali

Proprietà delle bacche di corniolo

Il corniolo (Cornus mas) appartiene alla famiglia delle Cornacee, di cui fanno parte anche le specie C. sanguinea, C. Officinale e C. Florida. È un arbusto di modeste dimensioni, la sua corteccia appare screpolata ed i suoi rami sono bruni: durante il...
Rimedi Naturali

Come preparare decotti, cataplasmi e bagni d'avena

L'avena è una pianta annuale che produce un frutto completamente simile al grano. In effetti, si tratta di una cariosside (frutto molto digeribile) contenuta all'interno di una glumette (non assimilabile). L'avena è veramente piena di sostanze proteiche...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana zenzero e limone

La tisana a base di zenzero fresco e limone è un toccasana. Diffusa in tutta l'Asia e l'Africa con il suo sapore e aroma rilassante conquista tutti. Tale infuso inoltre aiuta la digestione e abbassa la febbre. Sebbene si possa trovare nei supermercati,...
Rimedi Naturali

Come preparare alcuni infusi fitoterapici a base di arancio amaro

Gli agrumi sono un tipo di alimento che non dovrebbero mai mancare dalla nostra tavola.L'arancio amaro, detto anche melalongo, deriva da incroci di altre varietà di arancio. Rispetto agli altri tipi di agrumi ha un sapore molto intenso, e si distingue...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.