Come preparare un enolito di belladonna

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ci sono alcune patologie che possono trarre vantaggio dall'assunzione di una preparazione a base di vino. Questa preparazione si chiama enolito e si tratta di un vino medicinale chiamata anche tintura vinosa. Nel vino si mettono delle droghe vegetali che contengono principi attivi che macerandosi in questo liquido raggiungono una concentrazione ottimale per curare alcuni disturbi. È un approccio terapeutico di comprovato effetto. In questa guida vediamo come preparare un enolito di belladonna.

27

Occorrente

  • vino rosso , belladonna in polvere
37

La Belladonna è una pianta molto usata in erboristeria e contiene dei principi attivi molto sfruttati nelle omeopatia e nella fitoterapia. Nella bella donna vengono usati alcuni ceppi di alcaloidi come l'atropina che trova impiego in alcune forme di aritmie e anche in alcuni colliri. Poi viene ricavata anche la scopolamina che viene usata nelle vertigini e anche assunta da chi soffre di cinetosi. Con l'enolito di belladonna vengono curate anche le coliche addominali. Chiaramente, essendo sempre un approccio terapeutico e medicale, si consiglia sempre il parere di un medico.

47

Recarsi in erboristeria per farsi dare la Belladonna e indicare quale disturbo si vuole trattare. Adesso si tratta di diluire la Belladonna nel vino, ecco come si procede per la preparazione: Bisogna innanzitutto sapere che negli enoliti ci vuole un rapporto tra droga e vino che varia tra i 5 grammi di estratto della pianta per 100 millilitri di vino. Il periodo di macerazione è abbastanza lungo, si tratta di far macerare la droga per due settimane nel solvente. Di solito si usa il vino rosso perché le sue proprietà potenziano l'effetto del rimedio.

Continua la lettura
57

A seconda del tipo di disturbo che si va a curare ci vuole un vino con una gradazione alcolica adeguata, in questo caso attenersi alle istruzioni forniteci da chi ci ha prescritto questo rimedio. Se la preparazione ve l'ha consigliata il farmacista, lo stesso dovrebbe essere in grado di darvi delucidazioni in merito (ci sono farmacie che fanno preparazioni galeniche, nel caso non vi sentite sufficientemente preparati a preparare da voi l'enolito). Prendere il vino rosso della gradazione alcolica consigliata e mettere la belladonna in polvere nella quantità di 5 gr. Per 100 ml. A macerare per due settimane. Chiudere bene con un tappo e mettere questa soluzione in un posto buio, agitare ogni tanto. Passate le due settimane si può assumere sotto forma di cucchiai o di bicchierini a secondo del tipo di disturbo.

67

Con questa preparazione alcolica potrete curare l'epilessia, l'insonnia, la depressione e anche alcuni tipi di emicranie come le cefalee pulsante o le nevralgie. Rispettare sempre bene le dosi indicate dal medico e non eccedere dal momento che la bella donna può essere tossica se usata impropriamente. Valutare anche bene le controindicazioni, perché non tutti possono assumere questa bevanda.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rispettate posologia e modalità d'assunzione

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come preparare un enolito di rosmarino

Per enolito, si intende un vino creato appositamente per uso medico. Il rosmarino, chiamato in latino rosmarinus officinalis, è una pianta aromatica largamente utilizzata per arricchire preparazioni culinarie tipiche della tradizione mediterranea. Fortunatamente...
Rimedi Naturali

Come preparare un enolito di karkadè

Enolito è il termine usato per indicare un vino che assume proprietà medicinali grazie all'utilizzo di piante officinali. Questo vino è stato usato per le sue proprietà mediche fin dall'antichità. L'alcol riesce a sciogliere i principi attivi presenti...
Rimedi Naturali

Come preparare un enolito di rosa canina

L'enolito non è altro che un vino "medicato", chiamato anche vino medicinale perché reso tale da alcune erbe dalle molteplici proprietà mediche. Per la sua preparazione in casa, le erbe vengono lasciate a macerare nel vino ad alta gradazione, sia bianco...
Rimedi Naturali

Come preparare un enolito di griffonia

La griffonia è una pianta originaria dell'Africa Occidentale nota per le sue numerose proprietà che la rendono preziosa. Questa pianta officinale viene usata da sempre per regolare l'umore ed il sonno, grazie alle sue proprietà ansiolitiche. Un'altra...
Rimedi Naturali

Come preparare un enolito di guaranà

Un enolito è un vino medicinale, ovvero una preparazione farmaceutica ottenuta dalla macerazione di piante o altri principi attivi medicinali, in un vino appunto preferibilmente liquoroso e ad alta gradazione alcolica per permettere una migliore estrazione...
Rimedi Naturali

Come preparare un vino medicinale al rabarbaro

Il vino medicinale o enolito, anticamente, rappresentava l'unica risorsa per curare e prevenire le malattie comuni. La combinazione tra vino e piante officinali rendeva la soluzione efficace e conservabile per una settimana o due. Per preparare un enolito,...
Rimedi Naturali

Erbe medicinali: proprietà e usi

Le erbe hanno un ruolo molto importante nei trattamenti terapeutici moderni perché non solo posseggono proprietà nutritive, ma hanno anche virtù medicinali, tanto che, sempre più spesso, si affiancano alla medicina ufficiale grazie al grande numero...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici dell'eleutococco

L’eleuterococco o eleuterocco è conosciuto anche con il nome di giseng siberiano. Quando fu scoperto, agli inizi del 1800, i botanici lo denominarono Hedera senticosa. Successivamente, il botanico Maximowic lo definì Eleutherococcus senticosus. Nei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.