Come preparare la tisana al dragoncello

Tramite: O2O 15/02/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il Dragoncello o estragone è una pianta aromatica perenne con un profumo intenso, appartenente alla famiglia delle Asteraceae e cresce nel Mediterraneo. Viene chiamata cosi perché nel Medioevo veniva usata per i morsi dei serpenti velenosi, il nome latino è appunto Artemisia dracunculus (piccolo drago). Questa erba viene sfruttata in cucina come spezia, ma soprattutto per le sue proprietà curative nei disturbi digestivi. Per questo vi spiegherò come preparare la tisana al dragoncello.

26

Occorrente

  • acqua e 25 grammi di foglie secche di Dragoncello
36

Il Dragoncello ha un caratteristico sapore amarognolo e pungente e ne vengono usate le foglie e le radici. Può essere utilizzato in cucina per insaporire i piatti di carne, di pesce, di formaggio e se cotto il calore della cottura ne esalta l'aroma. Mentre nei soggetti con lo stomaco più sensibile sostuisce le spezie più piccanti. Nelle tisane o sottoforma di spezia stimola l'appetito e agisce come un digestivo, aumentando la secrezione dei succhi gastrici. Possiede anche proprietà depurative, poiché incrementa l'attività epatica e renale. Nelle donne inoltre può favorire il flusso mestruale. Queste proprietà sono dovute all'olio essenziale che contiene estragolo, cineolo, fellandrene e ocimene, ma sono presenti anche tannini, terpeni, flavonoidi e cumaruie. È anche elevata la presenza di vitamina del gruppo B, di vitamina A e di molti minerali. L'apporto calorico di 100 grammi di dragoncello è di 295 calorie.

46

La tisana di dragoncello è molto semplice da preparare, sono necessari solo 25 grammi di foglie secche e un litro di acqua. Prendete un pentolino e aggiungete l'acqua, quando sarà bollente sminuzzate le foglie dentro. Fatele rimanere in infusione per almeno 15 minuti. Dopo filtrate tutto con un setaccio e bevetene almeno due tazze al giorno, una alla mattina e l'altra alla sera prima di andare a dormire. Oltre che come digestivo la tisana di dragoncello la si usa per i parassiti intestinali, la dispepsia, la flatulenza, il singhiozzo e per per curare l'insonnia.

Continua la lettura
56

Se non gradite la tisana potete sfruttare la tintura, basterà usarne 20 grammi in 10 ml di alcool a 60° e macerare per 5 giorni. Prendetene 20-30 gocce dopo i pasti e otterrete lo stesso effetto. Con il Dragoncello si può preparare anche l'aceto aromatizzato, basta infatti far macerare 50-100 grammi di foglie secche di Dragoncello in un litro di aceto per almeno un mese. Mentre l'olio essenziale può essere utile come antisettico e anestetico. Il suo consumo non presenta nessuna controindicazione, ma viene comunque sconsigliato alle donne durante la gravidanza.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Due tazze di tisana al giorno, una di mattina e una di sera
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come preparare una tisana all'ortica

L'ortica è una pianta conosciuta per le sue innumerevoli proprietà benefiche: quest'ultima, infatti, contribuisce all'eliminazione degli acidi e delle scorie presenti all'interno del corpo. L'ortica può essere assunta sotto forma di tisana che, di...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana drenante

La tisana drenante rappresenta un ottimo alleato nella lotta contro la ritenzione idrica, ma non soltanto. Infatti si possono trovare degli ottimi benefici anche durante la sindrome premestruale, e nel caso in cui si ha una certa predisposizione ai calcoli...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana alla cannella

Per il benessere generale, oltre a curare l'alimentazione, fare movimento ed accelerare il metabolismo, con vari metodi salutari, le tisane ci vengono in aiuto. In commercio ormai ce ne sono di tantissime tipologie differenti, adatte ad ogni esigenza...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana drenante al limone

Riuscire a mantenersi in forma è un obiettivo quotidiano per molti uomini e donne che hanno a cuore il proprio benessere psicofisico. Nel mondo femminile, in particolare, spesso ci si ritrova a combattere anche con l'accumulo e il ristagno di liquidi...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana contro la stitichezza

La stitichezza, problema che affligge quasi 25 milioni di persone, è un disturbo che comporta una certa difficoltà nell'espellere le feci. A causa della loro consistenza piuttosto compatta e solida, non potendo essere espulse, le feci si accumulano...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana per dormire bene

Riuscire ad avere una notte di buon sonno è fondamentale per svegliarsi di buon umore e carichi di energie per affrontare la giornata. Tuttavia, una fetta sempre più alta della popolazione fatica a dormire bene. Numerose possono essere le cause che...
Rimedi Naturali

Tisana antinfiammatoria curcuma e zenzero

Le spezie sono degli ingredienti che non devono mancare nella nostra dieta quotidiana perché, oltre ad arricchire di gusto e sapore le pietanze, anche quelle tradizionali, sono in grado di offrire notevoli effetti benefici per l'organismo. Vediamo come...
Rimedi Naturali

Come fare una tisana antibiotica

I malanni di stagione, specie durante il periodo invernale, sono dei consueti passaggi che moltissime persone si trovano puntualmente a dover superare. I sintomi si ripetono, e sono: tosse, mal di testa, febbre, raffreddore e naso chiuso. Il bello è...