Come preparare l'olio di chiodi di garofano

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Eccoci qui, pronti a proporvi un'utile ed anche molto interessante guida, mediante la quale, essere in grado di capire come poter preparare l'olio di chiodi di garofano, in maniera tale, da poterlo utilizzare quando ne avremo bisogno, ed essere veramente in forma. Prima dell'uso degli antidolorifici, gli oli di chiodi di garofano venivano utilizzati come rimedi dentali per lenire e intorpidire le gengive quando erano infiammate. L'olio di chiodi di garofano è ricco di vitamina C,potassio, ferro, fosforo, calcio, sodio, e vitamina A. In casa questo tipo di olio viene utilizzato come rimedio di numerose applicazioni, come i gargarismi per curare l'alito cattivo o il mal di gola, mal d'orecchie, contusioni, indigestione, e altro ancora. Anche se è possibile acquistare gli oli di chiodi di garofano in alcuni negozi alimentari, si possono preparare anche a casa con pochi ingredienti casalinghi e i chiodi di garofano.

27

Occorrente

  • chiodi di garofano
  • contenitori
  • olio
37

Il macinato di caffè

Prendere sei grammi di chiodi di garofano interi e freschi, macinare in un macinino da caffè o un macinino spezie. Bisogna stare attenti che i chiodi di garofano non siano stati essiccati pochi anni fa, perché la freschezza deve garantire l'odore forte. Creare un sacchettino utilizzando un filtro da caffè, tagliare un cerchio di sette centimetri al centro del filtro, questo servirà a tenere i chiodi di garofano macinati. Per poi annodare il sacchettino utilizzare dieci centimetri di filo di cotone.

47

I chiodi di garofano macinati

Prendere i chiodi di garofano macinati e metterli al centro del filtro da caffè, afferrare i lati del filtro, a moda di borsa e legare l'estremità con il filo di cotone. In un vasetto di vetro tipo marmellata, versare centodiciotto millilitri di olio d'oliva, posizionare all'interno il sacchetto con i chiodi di garofano macinati e agitare leggermente il vaso in modo che il sacchetto sia completamente immerso nell'olio d'oliva. Coprire con un foglio d'alluminio il vasetto, spingendo la lamina dell'alluminio sotto il bordo del vaso creando un coperchio bombato. Questo servirà per mantenere la fuoriuscita di vapore quando verrà riscaldato.

Continua la lettura
57

L'acqua

Scaldare dell'acqua a bagnomaria sul fornello, e lasciarla bollire. Nella parte superiore della doppia caldaia, posizionare il vasetto con l'olio e i chiodi di garofano lasciando che si riscaldi per quarantacinque minuti. Trascorso questo tempo, prendere il vaso e metterlo in un luogo sicuro e a temperatura ambiente lasciando i chiodi di garofano dentro l'olio per una settimana, più tempo si fa stare il sacchettino coi chiodi dentro più forte l'analgesico diventerà. Rimuovere il sacchetto, e l'olio è pronto per essere utilizzato, basta mettere qualche goccia di oli su di un batuffolo di cotone posizionare sul dente dolorante e mordere, tenere la bocca chiusa per cinque minuti, come l'olio intorpidisce il dolore uccide i batteri.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Saper utilizzare l'olio di chiodi di garofano è veramente utile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come preparare l'olio di arancio

L'olio essenziale di arancia è un valido rimedio naturale, ma vanta diverse proprietà a seconda del tipo di arance che si utilizzano durante la sua preparazione. Nello specifico, se si effettua l'estrazione dell'olio da arance dolci si otterrà un olio...
Rimedi Naturali

Come preparare l'olio di amla

La perdita dei capelli rappresenta un qualcosa di perfettamente naturale, in quanto ogni essere umano va incontro a diversi cicli di crescita, di caduta e di ricaduta degli stessi. Questo è pertanto un processo fisiologico del tutto normale, ma diverse...
Rimedi Naturali

Come preparare delle caramelle balsamiche

La guida che svilupperemo andrà a parlare di dolci, in quanto si concentrerà sulle caramelle balsamiche. Cercheremo di fornirvi tutte le informazioni necessarie per comprendere il procedimento da seguire per poter preparare delle caramelle balsamiche.Le...
Rimedi Naturali

Olio di timolo: proprietà e usi

Come voi lettori e lettrici ben saprete, l'olio di timolo è un componente vegetale che si ottiene per distillazione da una pianta aromatica molto diffusa: il timo. Questa arbustiva perenne allo stato spontaneo può raggiungere il mezzo metro di altezza....
Rimedi Naturali

Benefici dell'olio essenziale del ginepro

Il ginepro è una bellissima pianta dotata di un profumo inconfondibile e di innumerevoli proprietà benefiche per il corpo umano. Nelle bacche di questa pianta, infatti, si trova un olio molto utile per il benessere e la bellezza dell'organismo. Nei...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'olio essenziale di cardamomo

L'olio essenziale di cardamomo si ricava dai semi essiccati dell'omonima pianta. Di colore giallo pallido, ha un aroma gradevole e dolce. Dalle proprietà digestive, carminative, antisettiche e toniche, riduce l'alitosi, le fermentazioni intestinali,...
Rimedi Naturali

Come fare olio essenziale di cannella

Il caldo profumo speziato della cannella la rende da sempre una spezia abbastanza impiegata nelle preparazioni di gastronomia. Grazie al suo aroma dolce e secco, la cannella risulta ottimale per rendere unico qualunque sapore. Eppure il proprio utilizzo...
Rimedi Naturali

Olio di semi di cotone: proprietà e usi

L'olio di semi di cotone è un particolarissimo tipo di olio vegetale che viene estratto da alcune pianti appartenenti al genere Gossypium. Questo olio può essere utilizzato in moltissimi modi differenti e se vogliamo ad utilizzarlo nella maniera più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.