Come preparare l’acqua aromatizzata

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

All'interno di questa guida, andremo ad occuparci d'acqua. Nello specifico, tratteremo il tema molto utile e singolare dell'acqua aromatizzata con diversi tipi di frutti. Cercheremo di dare una risposta a questo semplice interrogativo: come preparare l'acqua aromatizzata in casa? Vi auguro una buona lettura!
L'acqua è la migliore alternativa al bicarbonato di sodio e alle bevande aromatizzate artificialmente, le quali, spesso hanno un alto contenuto di zuccheri. Bere acqua semplice giorno dopo giorno, però, non soddisfa le papille gustative; il modo migliore per sovvenire a questa mancanza è aromatizzare l'acqua, il che è molto facile ed economico. Con un po' di frutta ed erbe, è possibile rendere l'acqua molto gustosa in pochi minuti.

29

Occorrente

  • acqua
  • frutta varia
  • brocche
39

Tagliare un limone in due parti, una delle quali tagliarla in fette sottili. Il succo dell'altra metà del limone verrà spremuto a mano. Aggiungere sia le fette che il succo di limone premuto in una brocca d'acqua e mettere in frigorifero a raffreddare. Ora, andate a tagliare a fette un quantitativo di limoni variabile tra due o tre, per poi conservarli all'interno di un contenitore che riporrete all'interno del vostro frigorifero. In questo modo, potrete utilizzarli come condimento anche per un solo bicchiere d'acqua.

49

Tagliare alcune fragole a fette spesse, deporle sul fondo di un bicchiere e schiacciarle leggermente con una forchetta. Aggiungere dei cubetti di ghiaccio ed infine l'acqua. Strappare parecchie foglie di basilico, tagliarle in piccoli pezzetti ed aggiungerle all'acqua aromatizzata alla fragola. Ora, dovrete andare a mescolare molto bene le foglie di basilico, con le fragole contenute. Potrete utilizzare qualsiasi cosa adatta a mescolare come, per esempio, una semplice forchetta.

Continua la lettura
59

Tritare alcuni rametti di menta fresca e metterli in un bicchiere. In questo caso, è necessario utilizzare un muddler per schiacciare la menta, in quanto essa rilascerà molto più di sapore se schiacciata per bene. Aggiungere il ghiaccio e l'acqua e conservare la bevanda in frigorifero. Potrete andare ad acquistare facilmente sul mercato un muddler, recandovi in negozi specializzati in oggettistica da cucina, oppure, ancor meglio, nei negozi che forniscono direttamente i bar.

69

Andate ad affettare un cetriolo avente dimensioni per lo meno medie, per poi inserire le fettine ricavate all'interno in una classica brocca e versarci dell'acqua. Dovrete far riposare i cetrioli dentro il frigorifero per qualche ora, meglio se per una notte intera. Successivamente, potrete utilizzarla. Questo darà il tempo alle fette di cetriolo di scaricare tutto il suo sapore nell'acqua. È consigliato preparare questa bevanda in una brocca trasparente senza decorazioni, per creare un bell'effetto a tavola.

79

Schiacciare un cucchiaio di zenzero su un tagliere, metterlo in un bicchiere ed aggiungere l'acqua. È possibile bere l'acqua aromatizzata allo zenzero con piccoli pezzi di foglie, oppure si può utilizzare un colino per filtrare le foglie una volta che l'acqua è aromatizzata.
Vi consiglio vivamente di leggere anche questo articolo, concernente il medesimo argomento che abbiamo trattato all'interno di questa breve, ma puntuale, guida: http://www.lacuochinasopraffina.com/cosa-cucino/acqua-aromatizzata-ricetta/11542.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provatela aromatizzata con diversi frutti!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come preparare una tisana allo zenzero

Lo Zingiber officinale, o semplicemente zenzero, è una pianta erbacea orientale. In Cina ed in India viene ampiamente impiegato nella medicina tradizionale ed ayurvedica. In particolare, il rizoma nodoso viene utilizzato per preparare tisane, infusi...
Rimedi Naturali

I migliori rimedi naturali per una buona digestione

Godere di una buona digestione è indispensabile per il benessere psicofisico di ogni individuo. Indipendentemente dalla dieta seguita, non è insolito soffrire di problemi quali meteorismo, mal di stomaco, acidità. Molti sono infatti i fattori che possono...
Alimentazione

Le migliori bevande energetiche naturali

Quando le temperature cominciano ad alzarsi, noi iniziamo a sentirci tremendamente più stanchi. Iniziamo ad avere più sonnolenza, più spossatezza ed arrivare a fine giornata è sempre più dura. Con i primi veri caldi estivi poi, queste sensazioni...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana sgonfiante

La pancia gonfia rappresenta uno dei problemi più fastidiosi per l'organismo umano. Questo gonfiore ci impedisce di riposare bene e ci provoca uno stato di malessere generale. Ciò avviene soprattutto quando la pancia gonfia viene poco prima di un evento...
Rimedi Naturali

5 tisane fredde

Durante l'inverno e i mesi più freddi probabilmente molti di voi avranno la buona abitudine di sorseggiare durante la giornata o magari dopo l'ultimo pasto serale un infuso o una tisana. Ne esistono di moltissimi tipi e hanno proprietà davvero benefiche...
Alimentazione

5 cibi fermentati che migliorano la digestione

Oggi giorno è tanta l'attenzione riservata ai batteri buoni (in particolare quelli presenti nel nostro intestino) capaci di migliorare la digestione, aumentare le difese immunitarie e, secondo alcuni studi preliminari, questi possono anche aiutare a...
Alimentazione

Guida agli alimenti che contengono zuccheri raffinati

Lo zucchero è un prodotto della fotosintesi tra acqua e anidride carbonica ed è presente in tutte le piante. A livello commerciale, però, si rende economicamente indicato estrarlo solo dalla barbabietola e dalla canna da zucchero. Nonostante quel suo...
Alimentazione

10 motivi per mangiare i pistacchi

I pistacchi sono semi che possiedono sia un profumo che un gusto molto gradevoli. Vengono usati per la produzione di dolci, creme, insaccati, per abbellire un piatto o rendere una pietanza croccante. Vengono venduti sia nella variante sgusciata e pronta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.