come preparare infusi curativi di basilico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La guida andrà a occuparsi di offrirvi una spiegazione lineare e semplificata della procedura che bisogna seguire per comprendere Come preparare infusi curativi di basilico. Entrando nello specifico del basilico, possiamo ricordare che la sua provenienza originaria fu l'importazione dall'Asia. Esso ha delle foglie molto profumate, che si raccolgono durante l'estate.
Ha diverse proprietà, tra le quali si evidenziano: le proprietà disinfettanti, antispasmodiche e stimolanti. Il basilico inoltre è ottimo per la digestione, l'alitosi, ansia e la stanchezza e può essere consumato sia crudo che cotto realizzando semplici e profumati decotti con i quali combattere i più diffusi "malanni di stagione" come ad esempio le sindromi influenzali, il mal di testa, il nervosismo da cambiamento climatico e molti altri.

27

Occorrente

  • fiori di camomilla
  • foglie di salvia
  • foglie di arancio
  • basilico
  • acqua
  • tarassaco
  • timo
  • melissa
  • anice verde
  • radice di liquirizia
37

Qualora la vostra problematica da risolvere fosse una digestione difficile, allora, per risolvere la situazione, potrete optare per la preparazione di un infuso composto da un litro d'acqua bollente, due cucchiai di fiori di camomilla, due cucchiai di foglie d'arancio, due cucchiai di foglie di salvia, due cucchiai di foglie di basilico, lasciando il tutto in infusione. Una volta che si sarà raffreddato il tutto, proseguite filtrando e poi consumatene un bicchierino dopo i pasti. Per combattere la gastrite, invece, può essere utile un altro rimedio in base al quale dovrete versate 1 litro d'acqua bollente su 2 cucchiai di basilico e lasciate riposare per 15 minuti, filtrate e bevetene una tazza dopo ogni pasto.

47

In alternativa potrete anche mettere in infusione 1 cucchiaino di foglie di basilico in 2,5 dl d'acqua bollente per 10 minuti; filtrate e bevetene una tazza subito dopo il pasto principale della giornata. Nel caso in cui vi abbiate invece bisogno di un aiuto per combattere ansia, nervosismo, stress da troppo studio o troppo lavoro e stanchezza in generale potrete preparare l'infuso illustrato in precedenza ed utilizzarlo per fare dei gargarismi che si riveleranno ottimi e tonificanti.

Continua la lettura
57

Per risolvere il problema assai antipatico dell'alitosi, potreste invece virare su un decotto, ottenuto mescolando dieci grammi di radice di liquirizia e dieci grammi di foglie di basilico. Proseguite aiutandovi con un cucchiaino, prendendo un po' di questa miscela, facendo sbollentare per due minuti all'interno di due litri e mezzo d'acqua. Proseguite facendo riposare per almeno dieci minuti, e poi filtrate e bevetene una tazza prima dei pasti principali. Se poi desiderate un'alternativa al caffè che in più agevoli la digestione e vi aiuti anche a combattere il mal di testa che spesso ne consegue, provate a miscelare insieme 25 grammi Di foglie di basilico, 25 grammi Di tarassaco, 25 grammi Di melissa e 25 grammi Di timo.

67

Una volta preparata e mescolata bene la miscela, prendetene un cucchiaio e lasciatelo in infusione per 10 minuti in una tazza d'acqua bollente quindi filtrate e bevetelo 2-3 volte al giorno dopo i pasti. L'infuso così ottenuto ha sapore gradevole che nulla ha da invidiare al gusto deciso del caffè. Per concludere, ricordatevi che l'aggiunta di qualche foglia di basilico, oppure l'aggiunta di un po' d'infuso nell'acqua del bagno vi permetterà di ottenere diversi benefici dal punto di vista corporeo. Da non sottovalutare sono gli effetti sulla pelle, che risulterà più profumata, e anche l'effetto rilassante fa la sua parte.
Eccovi un link sul tema: https://stilenaturale.com/basilico-i-mille-modi-per-usarlo/.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Essiccate il basilico nei mesi estivi per averlo a disposizione d'inverno
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

come preparare infusi, impacchi e tisane con l'achillea

L'achillea millefolium è una pianta erbacea con un fusto alto circa 50-60 cm, è stata chiamata millefoglie per le sue foglie 2.3 volte pennatosette, cioè che presentano frastagliature a lacinie strettissime. È una pianta ricca di olio essenziale,...
Rimedi Naturali

come preparare infusi, tisane e liquori medicinali con l'assenzio

In molti sono i metodi con cui possiamo prenderci cura della nostra persona, ad esempio, possiamo seguire una dieta equilibrata, fare dello sport e della sana attività fisica, ma anche utilizzare per il nostro benessere delle piante officinali come per...
Rimedi Naturali

come preparare infusi e liquori medicinali con l'anice verde

L'anice comune (Pimpinella anisum L.), detta anche anice verde, è una pianta annuale, appartenente alla famiglia delle Apiaceae o Ombelliferae. Come l'Illicium verum e lo Xanthoxylum piperitium è un tipo di Anice. È caratterizzata da un fusto erbaceo,...
Rimedi Naturali

Come preparare infusi e decotti con il sambuco nero

Da sempre la pianta di sambuco nero è conosciuta ed apprezzata per le sue proprietà, è una pianta che cresce in Europa sia in pianura che in montagna. Ha l'aspetto di un arbusto e non supera mai i 4 metri di altezza, i suoi fiori sono profumatissimi...
Rimedi Naturali

Come Essiccare La Camomilla Per Gli Infusi

La camomilla, il cui nome scientifico è Matricaria chamomilla, è un'erba officinale appartenente alla famiglia delle Asteraceae. È molto comune e diffusa, conosciuta e usata principalmente in infusi per i suoi effetti rilassanti. La pianta è annuale...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana anticellulite al basilico

È arrivato il fatidico momento di rimetterci in forma per l'estate e, soprattutto, di dover affrontare la cosi detta "prova costume", fattori che generano in tutte noi il panico da cellulite! In questa mini guida ti illustro come preparare in casa una...
Rimedi Naturali

5 infusi che favoriscono il sonno

Il cambio stagione e l'ora legale inducono svariati effetti fisiologici, come ansia, nervosismo, stanchezza ed insonnia. La natura regala 5 rimedi per il rilassamento psicofisico. Le tisane rappresentano una sana abitudine quotidiana che concilia naturalmente...
Rimedi Naturali

I semi curativi della canapa sativa

La canapa sativa è una pianta dalle grandi proprietà benefiche che al giorno d'oggi però non è molto conosciuta e diffusa. Si tratta di una pianta i cui semi in particolare, se ingeriti ed integrati all'interno di una dieta sana, possono rivelarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.