Come posizionare la padella all'assistito

Tramite: O2O 04/06/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Purtroppo a volte ci si può ritrovare in situazioni in cui non è possibile alzarsi dal letto, in quanto si è ricoverati in un un ospedale, in una clinica o si è immobilizzati a casa. Ciò che non consente al paziente di potersi alzare, potrebbe essere un problema articolare oppure il post-intervento, che può rendere l'organismo disabilitato. Non è possibile muovere gli arti perché si potrebbe andare incontro a vari problemi ed è necessario stare in posizione supina e fermi. Nel caso in cui non si ha un catetere o non ci sono altre soluzioni per poter urinare, è necessario dover andare in bagno, utilizzando vari strumenti sanitari. Per gli uomini normalmente viene utilizzato un pappagallo che è sottile nella parte superiore con un orifizio e termina con un piccolo serbatoio nella parte terminale; il pappagallo viene posizionato sotto le lenzuola. Per le donne invece, viene utilizzata la pala, che ha proprio la forma di una paletta. Normalmente entrambi gli strumenti sono realizzati in plastica sanitaria. A seguire sarà spiegato come posizionare la padella all'assistito.

27

Occorrente

  • Padella
  • carta igienica
  • Pazienza
37

Utilizzare il borotalco

Rimanere sempre in salute è sicuramente uno degli obiettivi più ambiti dalle persone. Si fa in modo che si preservi la propria incolumità in ogni occasione, anche se non sempre tutto questo si renderà utile. Infatti, comportamenti scorretti, predisposizioni genetiche e caratteristiche ambientali esterne possono mettere a serio pericolo la propria vita. In alcuni di questi casi, sarà necessario, che si rimanga allettati per molto tempo, senza la possibilità di alzarsi e di poter andare autonomamente in bagno. Innanzitutto, fate in modo di essere quanto più discreti e comprensivi possibile, facendo sì che l'assistito si senta a proprio agio. Per evitare di lasciare la padella visibilmente sporca e per evitare anche un possibile contagio, posizionate un foglio di carta igienica sul fondo della padella. Oltre a ciò, si consiglia di creare più di uno strato per evitare che, tramite l'assorbimento, si venga a contatto diretto con la padella. Dopo aver fatto ciò, cospargete i bordi della padella con un po' di borotalco e posizionate la padella vicino la gamba, coprendo tutto intorno con una coperta, per nascondere le parti intime ed avere una maggiore discrezione.

47

Posizionare la padella

Successivamente, cercate di posizionarvi nella maniera migliore, sia che l'infermo sia parzialmente immobilitato, sia che lo sia completamente. Dovete fare sì che la fuoriuscita della feci avvenga senza alcun intoppo e senza alcuna sofferenza per l'assistito. Per queste ragioni, girate l'assistito su di un lato, facendo molta attenzione a non causargli dei danni e poi, con l'altra mano, abbassategli delicatamente i pantaloni del pigiama, collocando la padella proprio al centro.

Continua la lettura
57

Coprire l'assistito

Arrivati a questo punto, dopo aver controllato il corretto posizionamento, coprite l'assistito con una coperta e aiutatelo a sedersi, sempre che sia lui/lei a volerlo. Adesso, ponetegli sempre uno o più rotoli di carta igienica e lasciatelo da solo in questo momento intimo. Solo quando sarà lui stesso a richiamarvi, ritornate in camera, rivestitelo e, solo in seguito, potrete andare a svuotare ed igienizzare la padella.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di utilizzare più di uno strato di carta, in modo da non andare a diretto contato con la padella
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

I consigli per dormire con il mal di schiena

Chi di noi non ha mai avuto un mal di schiena? Lenire questi malanni non è facile, andiamo sempre di corsa movimenti sbagliati, mancanza di attività fisica, elementi che contribuiscono alla sofferenza. In questa guida cercheremo di dare i consigli...
Salute

Come ridurre l'inquinamento luminoso

Guardare le stelle col naso all'insù, ammirarle e cercare di individuare costellazioni e bagliori lontani. Un'abitudine, forse, che appartiene ormai al passato e che poco coincide con la frenesia delle nostre città e con il bagliore sempre più accecante...
Salute

Proprietà e benefici dei semi di melone

Solitamente quando si acquista un melone nessuno pensa al fatto di utilizzare anche i semi, ma si limita a mangiarne la polpa. In questa lista metterò in evidenza alcuni aspetti dei semi di melone, primo fra tutti che sono commestibili e che hanno tante...
Salute

5 consigli per il benessere degli occhi

I nostri occhi sono il mezzo attraverso il quale accediamo alla maggior parte delle informazioni riguardanti il mondo esterno. Sono organi di senso delicati, spesso esposti alle intemperie. Con l'avanzare dell'età, o in situazioni di particolare stress,...
Salute

Come trattare una contusione al ginocchio

Nelle miriadi di movimenti e percorsi quotidiani, è purtroppo possibile che a volte sorga qualche piccolo incidente, anche domestico. Anzi, la percentuale di incidenti di questo tipo è molto più alta di quello che si possa credere. Nell'effettuare...
Salute

I principali benefici della crioterapia

La crioterapia, parola che deriva dal greco e che significa "terapia del freddo", ha le sue radici nella medicina antica dove veniva già utilizzata per trattare alcune problematiche mediche. È andata poi via via diffondendosi fino ad arrivare ai giorni...
Salute

Come distinguere le malattie esantematiche

Le malattie esantematiche colpiscono principalmente durante il periodo primaverile e comprendono diversi sintomi, come tosse, mal di gola e febbre alta. Oltre ad essi, vi sono altre caratteristiche che si notano quasi subito. Una di queste è l'esantema,...
Salute

Le migliori posizioni per dormire

Riposare nel migliore dei modi influenza positivamente il benessere fisico ed emotivo. Per svegliarsi infatti veramente freschi e riposati entrano in gioco non solo diversi fattori come una giusta alimentazione, una corretta attività fisica e un buon...