Come ottenere il porto d'armi per difesa personale

Tramite: O2O 05/02/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

La licenza di porto d'armi (spesso indicata genericamente come porto d'armi) indica una speciale autorizzazione, rilasciata dalle autorità statali competenti in materia, concessa ai privati cittadini al fine di consentirne l'acquisto, la detenzione ed il porto di armi. I requisiti per il rilascio sono spesso subordinati a particolari caratteristiche del soggetto (ad esempio assenza di condanne penali) e/o particolari circostanze, come ad esempio in caso di autodifesa. Ecco come ottenere il porto d'armi per difesa personale.

25

Le tipologie di porto d'arma

Attualmente in Italia esistono quattro tipologie di porto d'arma e per ciascuna va effettuata una richiesta singola e distinta: la prima è la licenza di porto di fucile per il tiro a volo, la seconda è quella di fucile per uso di caccia, la terza è la licenza di porto d'arma corta o di bastone animato e l'ultima è quella di porto di fucile per difesa personale. Per arma corta si intende una pistola, mentre per bastone animato si intende un bastone di quelli da passeggio, che al suo interno contiene una lama nascosta, utilizzabile per pronta difesa.

35

Richiesta al prefetto o dal questore

La licenza di porto d'armi va richiesta e autorizzata dal prefetto o dal questore della provincia di appartenenza e ha validità annuale, fatta eccezione per le guardie giurate, per cui ha validità di due anni. Il modulo per la richiesta del porto d'armi può essere reperito presso le Questure, le Stazioni di Polizia e quelle dei Carabinieri. Esistono tre diverse modalità per l'invio del modulo: per posta certificata, per raccomandata con ricevuta di ritorno e tramite consegna diretta. Al momento della richiesta, vi verrà rilasciata una ricevuta che attesti la presa in carico della modulistica.

Continua la lettura
45

Compilazione del modulo

Naturalmente, la sola compilazione integrale del modulo non garantisce assolutamente il rilascio della licenza del porto d'armi per difesa personale. Questo viene infatti rilasciato solo ed esclusivamente "in caso di dimostrato bisogno". Il "dimostrato bisogno" può essere stabilito solo dal prefetto: il rilascio del porto d'armi è quindi lasciato a discrezionalità.

55

Soggetti privilegiati per richiesta della licenza

Di norma, coloro che hanno maggiori probabilità di ottenere senza troppe complicazioni una licenza di porto d'armi sono: persone con un'attività con grandi valori o somme di denaro in negozio, (orafi, orefici, tabaccai e benzinai, commercianti) che devono per lavoro portare con sé grosse somme di denaro; rappresentanti di preziosi o impiegati addetti al trasporto di elevate somme di denaro; persone che svolgono attività a rischio di aggressione o a rischio sequestro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

I principali benefici della crioterapia

La crioterapia, parola che deriva dal greco e che significa "terapia del freddo", ha le sue radici nella medicina antica dove veniva già utilizzata per trattare alcune problematiche mediche. È andata poi via via diffondendosi fino ad arrivare ai giorni...
Salute

Come preparare la valigia per un ricovero ospedaliero

Spesse volte ci si trova impreparati di fronte a un ricovero ospedaliero improvviso. Come preparare la valigia per un ricovero ospedaliero? È questa una operazione che richiede un po' di attenzione, al fine di evitare di portare con sé oggetti inutili...
Salute

Day hospital: cosa portare

Sono vari anni ormai che, con i passi da gigante fatti dalla medicina, soprattutto grazie all'anestesia epidurale e alle operazioni fatte in laparoscopia, che la degenza in ospedale non è più così lunga. Oggi spesso si rimane in ospedale un paio di...
Salute

Ritenzione idrica: come riconoscerla

La ritenzione idrica, chiamata anche edema, si riscontra quando il corpo comincia ad accumulare una quantità eccessiva di liquidi nei tessuti, che generalmente vengono irrorati dalla circolazione sanguigna. In condizioni normali, il sistema linfatico...
Salute

Come curare i disturbi alle vie respiratorie

Particolarmente nella stagione invernale, le vie respiratorie subiscono frequenti disturbi. Essi sono causati, in molti casi, da un'alimentazione non corretta e non completa, oltre che da un basso livello di difese immunitarie. Quando le vie respiratorie...
Salute

Occhio che lacrima: cause e cure

Una piccola irritazione potrà provocare dei disagi al fisico nella visione, ed anche purtroppo dolore. È perciò fondamentale e molto importante prestare attenzione a ciascuna alterazione della fisiologia dei nostri occhi e della funzione, in modo da...
Salute

Come affrontare un ciclo mestruale abbondante

Moltissime donne, quando si tratta del proprio ciclo mestruale, si ritrovano a dover fare i conti con un flusso molto abbondante. Questa tipologia di ciclo, spesso e volentieri, risulta essere davvero invalidante, un problema che può andare a pregiudicare...
Salute

Come togliere una spina infilata nella pelle

È capitato a tutti almeno una volta, di sentire quella fastidiosa sensazione di puntura di spillo nelle mani o nei piedi e tutti abbiamo cercato disperatamente di trovarne la causa, scrutando e schiacciando morbosamente la zona infastidita. Ebbene si,...