Come migliorare la flora intestinale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

È sempre in contunuo aumento la percentuale di persone che soffre di problemi intestinali. Tali problematiche creano non poche limitazioni nello svolgimento di compiti della vita quotidiana. Nasce quindi l'esigenza di prendere provvedimenti al fine di migliorare il generale stato di salute e questa breve guida, ha proprio come scopo quello di fornire utili informazioni su come migliorare la flora intestinale. È doveroso sottolineare, che per "flora intestinale", si intende l'unione di tantissimi piccoli microorganismi presenti all'interno del nostro apparato digerente. Questi, hanno il compito di proteggere l'organismo umano da infezioni, malattie e rafforzare le difese immunitarie. L'eccessivo assunzione di antibiotici, lassativi, coloranti presenti nei cibi e da interventi chirurgici creando un'alterazione della flora batterica detta "disbiosi". Alcuni sintomi ci fanno capire che la flora intestinale si è indebolita come il colon irritabile, frequenti infezioni respiratorie, asma, bronchite ed allergie. Queste condizioni possono indicare un sistema immunitario fragile; è necessario quindi correre subito ai ripari e rafforzarlo nel miglior modo possibile. Nei passi che seguono, sarà spiegato nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come migliorare correttamente la flora intestinale.

27

Occorrente

  • Alimenti consigliati come lo yougurt
  • Probiotici
37

Assunzione di fermenti lattici

Al fine di migliorare la flora intestinale e quindi il proprio stato di salute generale, il consiglio è sicuramente quello di assumere i probiotici, ossia i fermenti lattici vivi in forma liquida, in polvere o capsule. Questi, sono facilmente reperibili in farmacia o in parafarmacia e sono disponibili in numerosi formati prodotti dalle diverse ditte farmaceutiche. I probiotici, hanno come scopo quello di proteggere lo stomaco dall'acidità gastrica e assicurano un efficace rilascio nell'intestino crasso per garantire la sopravvivenza dei batteri. Questo significa che si possono assumere in qualsiasi momento della giornata con o senza un pasto per circa una decina di giorni.

47

Dieta adeguata

Inoltre, è stato ormai più volte dimostrato che seguire una dieta alimentare adeguata, svolga un ruolo fondamentale per la salute generale ed il corretto funzionamento intestinale. Un alimento che apporta numerosi benefici per migliorare la flora intestinale è lo yogurt, che diventa più efficace in forma pura anziché con l’aggiunta di frutta o cereali. Aiutano la formazione della flora batterica anche l'assunzione di alcuni cibi come i cereali integrali, le arance, le banane e la crusca. Questi alimenti sono dei veri e propri probiotici naturali, indispensabili per prevenire le malattie intestinali, per migliorare la digestione e l’assimilazione dei cibi, per risolvere i problemi di costipazione ed inoltre sono essenziali per far assimilare meglio le vitamine del gruppo B.

Continua la lettura
57

Conclusione

Seguire quindi uno stile di vita adeguato seguendo un regime alimentare ricco di fibre, fermenti lattici ed evitando l'assunzione di alcol e fumo, garantisce sicuramente un miglioramento della flora intestinale oltre al benessere generale dell'organismo umano. Inoltre, per ottenere maggiori benefici, il consiglio è sicuramente quello di assumere un paio di volte all'anno dei probiotici, in modo da mantenere sempre una perfetta flora batterica ed un ottimo stato di salute.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un alimento perfetto per questa situazione è lo yogurt; assumetelo in forma pura anziché con l’aggiunta di frutta o cereali.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come migliorare la memoria nello studio

Fortunatamente, esistono diverse metodologie che si potrebbero adottare per contribuire al miglioramento della memoria nello studio: prima di affrontare un importante esame, dovrete assicurarvi di sperimentare alcuni dei consigli che troverete nei passaggi...
Rimedi Naturali

Come migliorare le relazioni con il Feng Shui

Molte discipline orientali, tra cui il Feng Shui, aiutano a indirizzare le energie della casa nelle giuste direzioni per poter realizzare i più elaborati e svariati desideri. Secondo la teoria cinese del Feng Shui la carriera, le relazioni familiari,...
Rimedi Naturali

5 consigli per migliorare la sudorazione

La sudorazione eccessiva può essere per qualcuno una vera e propria piaga, soprattutto d'estate. Le cause possono essere molteplici, sia fisiche che psicologiche. L'imbarazzo può essere così grande da farvi smettere di fare le cose che amate. Per fortuna...
Rimedi Naturali

5 piante per migliorare l'umore

Nel corso della nostra vita ci capita di vivere dei periodi di forte stress che possono farci sentire nervosi, sottotono e di cattivo umore. Spesso, in questi casi, la prima cosa a cui si pensa per ritrovare l'equilibrio, è quella di correre dal medico...
Rimedi Naturali

Come migliorare il sonno con l'olio essenziale alla lavanda

Gli olii essenziali sono conosciuti da sempre come un validissimo aiuto offertoci da Madre Natura. Grazie alle svariate proprietà benefiche che presentano, vengono impiegati per la risoluzione dei grandi e piccoli problemi della nostra quotidianità....
Rimedi Naturali

Come migliorare la qualità del proprio sonno

Il sonno è lo stato di riposo contrapposto alla veglia e da sempre molto amato e desiderato da tutti, ma si sa che esso permette al nostro organismo di riposarsi e di ricaricarsi. Lo stress, il clima, oppure le preoccupazioni personali possono incidere...
Rimedi Naturali

Come migliorare la memoria mangiando alcuni cibi

Ricerche scientifiche recenti hanno dimostrato che alcuni cibi migliorano la memoria. Certi alimenti contengono gli anti-ossidanti che tutelano malattie degenerative come il Morbo di Alzheimer. Inoltre si è appurato che altre sostanze rafforzano le capacità...
Rimedi Naturali

Come alleviare i problemi intestinali

I problemi intestinali sono legati a numerosi fattori tra cui l'alimentazione, ansia, stress e stile di vita perciò capire come alleviare i problemi intestinali sembra facile ma invece non lo è. Richiede un'attenta anamnesi personale che può essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.