Come meditare con i Mudra

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli esercizi di meditazione realizzati mediante il posizionamento delle dita sono utili e accessibili a tutti, poiché sono molto semplici da imparare. I benefici che possiamo trarre sono numerosi, sia per le gestione delle emozioni che per il rilassamento e la cura dei nervi. Le singole tecniche possono essere messe in pratica anche per alleviare disturbi diversi: emicrania, bronchite, asma, problemi di cuore e circolazione. Una semplice meditazione che possiamo provare, è il tocco tra la punta del pollice rispettivamente con indice, medio, anulare e mignolo, da ripetere più volte in serie. Il Mudra è un gesto simbolico o rituale nell'Induismo e nel Buddismo, alcuni dei quali coinvolgono tutto il corpo; ma la maggior parte vengono eseguiti con le mani e le dita. Il Mudra è un gesto spirituale e un sigillo di autenticità energico impiegato nell'iconografia e la pratica spirituale di religioni indiane e tradizioni di Dharma e Taoismo. Ma ora scopriamo come meditare con i Mudra.

25

Meditazione

Per avere una buona efficacia la meditazione con i Mudra, va praticata con costanza e regolarità per almeno due settimane, documentandoci sulle tecniche attraverso dei manuali e dei corsi specifici. La posizione delle mani deve durare almeno due minuti e va gradualmente prolungata fino a 15 per raggiungere il massimo effetto. Questa tecnica può essere praticata in ogni luogo, però dovremo avere la possibilità di concentrarci e di mantenere il corpo rilassato senza essere disturbati.

35

Accademia Nazionale

Secondo una ricerca sul cervello pubblicata presso l'Accademia Nazionale delle Scienze nel novembre 2009, i ricercatori hanno scoperto che i gesti delle mani attivano le stesse aree del cervello come parole dette o scritte. Il Mudra, d'altra parte, non è una semplice comunicazione con un altro essere mortale, ma si tratta di più di una connessione senza parole con se stessi che coinvolge il corpo, la coscienza più profonda e il cosmo.

Continua la lettura
45

La preghiera

L'importanza delle mani per la meditazione e la preghiera è stata sottolineata fina dall'antichità, sia dalle religioni occidentali che da quelle orientali, attraverso una iconografia e una simbologia specifica. Le dita sono dei punti essenziali del nostro corpo, adatti a ricevere l'energia vitale dall'esterno e a comunicare con le parti più profonde dello spirito. Nelle mani troviamo le terminazioni nervose e i meridiani principali, su cui possiamo agire per rivitalizzare il nostro organismo e per apportare benefici su degli organi specifici.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Trova gli esercizi specifici in un manuale e praticali con costanza per ottenere i primi risultati

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come meditare sui chakra

Meditare è fondamentale se si vuole ritrovare la propria energia e il proprio equilibrio interiore. È una attività e tecnica fondamentale. Infatti, gli esercizi di bilanciamento dei chakra sono utili per lo spirito e il corpo. Per eseguirli, dobbiamo...
Psicologia

Come meditare con i cristalli

Il cristallo è un oggetto solido costituito da: atomi, ioni e molecole; esso, però, non è solo materia in quanto al suo interno c'è l'anima e la storia del nostro pianeta. Ogni cristallo ha una sua caratteristica che lo distingue da un altro. Se decidiamo...
Psicologia

5 semplici modi per migliorare la tua meditazione quotidiana

La meditazione è un buon modo per stabilire una connessione tra il corpo e la mente, per scaricare lo stress, per rilassarsi e favorire la pace ed il buon umore. Esistono molte tecniche di meditazione, lo Yoga è solo una fra le più popolari. Qualunque...
Psicologia

Come riuscire a fare i viaggi astrali

Riuscire a fare viaggi astrali è un'ambizione di moltissime persone che intendono sondare i meandri della propria mente e riuscire così ad abbandonare il corpo e vivere un'esperienza extrasensoriale davvero unica. Com'è possobile peró riuscire in...
Psicologia

5 modi per gestire la rabbia

La rabbia è semplicemente una delle emozioni a disposizione di cuore, mente e corpo dell'essere umano, ma quando si fa viva troppo spesso e in modo troppo insistente e aggressivo può diventare un problema. Se stai leggendo queste righe, probabilmente,...
Psicologia

Come dimenticare i brutti ricordi

La vita rappresenta un avvenimento meraviglioso, specialmente quando si è completamente soddisfatti dell'esistenza condotta e dei successi eventualmente ottenuti: tuttavia, nella realtà di una persona, esistono numerosi ostacoli dolorosi che potrebbero...
Psicologia

Come Fare Un Sogno Lucido

Innanzitutto chiariamo il concetto di sogno lucido. Il sogno lucido è un sogno nel quale la persona coinvolta si rende conto di stare sognando e riesce a gestire a proprio piacimento ciò che accadrà nel sogno. E come faccio ad averne uno? Questo è...
Psicologia

Come stimolare le onde theta

Le onde theta, le troviamo rispettivamente nel corso delle attività oniriche e di sonno profondo senza sogni. Le loro attività elettriche sono molto basse e sono comprese tra i 0,5 e 7/8 Hz. In particolare le onde theta (0,5/4 Hz) sono attive quando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.