Come mantenere una buona regolarità intestinale

Di: Matteo D.
Tramite: O2O 01/10/2019
Difficoltà: media
17
Introduzione

Spesso quando si va in vacanza e si cambiano le propri abitudini alimentari o si affrontano periodi di stress, si possono verificare dei cambiamenti nel funzionamento dell'intestino con fenomeni di stitichezza e di irregolarità. Per risolvere il problema è necessario seguire una corretta un'alimentazione, bere molta acqua ed evitare lo stress. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli utili su come mantenere una buona regolarità intestinale.

27
Occorrente
  • Liquidi
  • Cereali
37

Mangiare cibi ricchi di fibre

Innanzitutto per mantenere una buona regolarità intestinale bisogna mangiare cibi ricchi di fibre ossia circa 25 grammi che corrispondono a 3 tazzine di un mix di frutta o verdure e con l'aggiunta di cereali. Le fibre sono sostanze utili per l?intestino poiché assorbono molta acqua rendendo le feci morbide e di conseguenza migliorando il transito intestinale. Tra le fibre da consumare con una certa regolarità ci sono le prugne, l'ananas (ottimo drenante) e le pesche. Tra le verdure invece è da prediligere il cavolo, i fagioli, i piselli ed inoltre i prodotti integrali come il riso che contengono crusca e quindi mantengono una buona regolarità intestinale.

47

Bere molta acqua

Molto importante è bere circa 2 litri di acqua durante il giorno ideale per il benessere intestinale, ma nel contempo non bisogna assumere le bevande gassate che possono causare gonfiore addominale. Un consiglio è di portare con sè una bottiglia d'acqua da berla durante l'arco della giornata, e se si vogliono aggiungere delle fibre si possono assumere dei succhi di frutta senza zuccheri ad esempio all'ananas o alla prugna. L'acqua è un'ottima fonte di idratazione che aiuta a mantenere un corretto equilibrio intestinale, e per chi spesso va incontro all?intestino pigro l'ideale è quella ricca di magnesio che combatte la stitichezza e regolarizza l'equilibrio acido e basico dell'intero organismo.

Continua la lettura
57

Praticare dell'attività fisica

Praticare dell'attività fisica non solo favorisce la circolazione sanguigna e irrobustisce i muscoli, ma mantiene anche una buona regolarità intestinale in quanto favorisce il transito delle feci. Infatti è ideale fare dell'esercizio per circa 30 minuti al giorno, ma se per mancanza di tempo non riuscite ad andare in palestra allora va bene anche una semplice passeggiata a passo, una corsa o lo yoga ideale quest'ultimo per rilassare oltre al corpo anche la mente che è fondamentale averla libera da pensieri, per evitare che possa ripercuotersi sulle normali funzioni corporee proprio come quelle intestinali.

67
Guarda il video
77
Consigli
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come mantenere sane ossa e articolazioni

Nel corpo umano le articolazioni sono strutture che collegano due o più superfici ossee. Il loro compito è quello di sostenere lo scheletro e di garantirne la mobilità. Esse inoltre devono "tenere uniti" i diversi segmenti ossei. Per potersi muovere...
Salute

Vitamine del gruppo A: a cosa servono

L'azione congiunta delle vitamine A favorisce il corretto funzionamento del sistema digestivo. Alcune sono necessarie per il metabolismo del cibo, la produzione di succhi gastrici e la secrezione biliare; altre sono essenziali per la digestione dei grassi....
Salute

Come curare il meteorismo

Molti individui soffrono di questo fastidio, causato dall'elevata presenza di gas nel tratto dell'intestino principalmente, o meno frequentemente a livello dello stomaco. Chi soffre di meteorismo presenta come sintomi principalmente gonfiore e tensione...
Salute

5 consigli per il post-influenza

Dopo un lungo periodo invernale ricco di sindromi influenzali, cercheremo qui di fornirvi qualche pratico suggerimento su come tornare in forma presto e al meglio per affrontare le sfide che la vita quotidiana presenta.Certo che gli strascichi che una...
Salute

Come e quando prendere i fermenti lattici

Molti generi di batteri producono acido lattico come prodotto finale primario o secondario della loro fermentazione, il termine di batteri lattici è convenzionalmente riservato per generi nell'ordine Lactobacillales, che comprende; Lactobacillus, Leuconostoc,...
Salute

Diabete: la frutta che puoi mangiare

Molte persone ritengono la frutta sia una delle cause dell'aumento di peso e dei picchi glicemici tipici di chi soffre di diabete di tipo 2. In determinati regimi dimagranti, il consumo di frutta viene perfino proibito proprio per scongiurare e contrastare...
Salute

Come alleviare il dolore delle emorroidi

Le emorroidi sono vene varicose che si formano nel tratto intestinale del retto e dell'ano. Quando si manifestano, possono essere davvero molto fastidiose. In particolare, le emorroidi possono essere di due tipi: interne ed esterne. Le prime compaiono...
Salute

Come migliorare la postura delle spalle

Al giorno d'oggi, come avrete notato, è molto usuale soffrire di postura scorretta, in particolare delle spalle. I motivi sono diversi, primo tra tutti la sedentarietà. Essa, infatti, comporta la distensione dei muscoli del dorso e l'accorciamento dei...