Come lavare l'aerosol

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'aerosol è un dispositivo azionato da una macchina ad aria compressa. Esso permette al paziente di assumere la medicina nebulizzata. Si compone di un boccaglio a forma di T o una maschera e un tubo di plastica per collegarla alla macchina. Per lo più, sono tre tipi di pazienti che la usano: i bambini sotto i 5 anni; i pazienti che hanno problemi di respirazione e quelli con asma grave. Siccome l'aerosol aiuta a far ricevere la giusta quantità di farmaco, una pulizia di routine è importante perché un nebulizzatore impuro potrebbe causare delle infezioni. Inoltre, una pulizia costante previene gli intasamenti della macchina, aiutandola a durare più a lungo. Vediamo allora come lavare l'aerosol.

24

La pulizia dell'ampolla dell'aerosol è importantissima poiché i residui del farmaco potrebbero creare problemi se non vengono rimossi. Si devono evitare, inoltre, la contaminazioni batteriche e virali. Come fare allora? È consigliabile fare la pulizia e la disinfezione dell'aerosol dopo ogni terapia e dopo ogni singolo uso dell'apparecchio. Per prima cosa, dopo aver utilizzato l'apparecchio dell'aerosol, si devono smontare tutte le parti come indicato nel "Manuale d'istruzioni". Tutte le componenti devono essere lavate e per farlo si possono usare metodi diversi. Un metodo molto pratico è quello di mettere il tutto nella lavastoviglie.

34

Nel momento in cui non si ha la disponibilità della lavastoviglie per lavare l'aerosol, si possono immergere e lavare i componenti in una bacinella riempita con acqua calda e un po' di detersivo non abrasivo. Successivamente, sciacquare accuratamente con acqua. Quando tutte le parti dell'aerosol saranno pulite, dovranno essere asciugate per bene con un panno pulito in microfibra (non lasciando residui di peli). Tutti gli accessori vanno riposti in un contenitore ben chiuso e privo di umidità.

Continua la lettura
44

Per disinfettare l'aerosol, basterà bollire per circa 10 minuti il nebulizzatore e il boccaglio. Risciacquare sempre con cura e asciugare con un panno morbido. La mascherina, però, non dovrà assolutamente essere messa a bollire: si deve mettere a bagnomaria con acqua fredda e un bicchiere piccolo di Amuchina per circa 15 minuti. Anche in questo caso, bisognerà poi sciacquare e asciugare con il panno. Inoltre, la mascherina dell'aerosol è personale, non deve essere utilizzata assolutamente da più di una persona! Un ulteriore metodo, per la disinfezione, prevede l'utilizzo di acqua e aceto. Immergere le diverse parti in una soluzione fatta da tra parti di acqua e una parte di aceto.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come rimuovere un corpo estraneo dall'occhio

Qualsiasi materiale come polvere, sabbia o vernice che entra l'occhio è chiamato un corpo estraneo. I corpi estranei si dividono in due categorie: superficiali e penetranti. I corpi estranei superficiali attaccano la parte anteriore dell'occhio e possono...
Salute

Sonno: 10 soluzioni impensabili per dormire

Dormire è una necessità indispensabile per condurre una vita normale e per garantire al corpo una condizione di benessere, per affrontare la giornata nel modo migliore. Da ciò, si deduce l' importanza di un buon sonno ristoratore, che offra il giusto...
Salute

Come rifare il letto in ospedale

In questa guida vedremo come rifare il letto in ospedale senza andare incontro ad errori. Come accade all'interno delle caserme, anche negli ospedali è presente una procedura per eseguire, in pochi istanti, le operazioni di rifacimento dei letti. In...
Salute

Come curare le gengive infiammate

Quello delle gengive infiammate (gengivite, nella maggior parte dei casi, anche se non è l'unica causa di infiammazione) è un problema alquanto fastidioso. Possiamo vedere quali rimedi è possibile adottare in caso di infiammazioni gengivali, anche...
Salute

Buone abitudini per non avere gli occhi arrossati

Gli occhi rappresentano una delle parti del corpo più delicate, da tutelare con attenzione ed una buona prevenzione quotidiana per evitare i rischi ai quali gli occhi vanno incontro ogni giorno, come arrossamenti, infezioni, irritazioni fastidiose e...
Salute

Salute: accorgimenti per prevenire il mal di gola

L'autunno è il peggior nemico della salute. Con i primi freddi stagionali compaiono anche i fastidiosi sintomi influenzali, come raffreddore, mal di gola, febbricola, naso chiuso, tosse. Gli sbalzi termici, il clima capriccioso, abiti non adeguati, i...
Salute

5 modi per mantenere la tua pelle sempre idratata

In qualsiasi periodo dell'anno, sia quando siamo nella stagione estiva e sia quando siamo nel periodo invernale, la nostra pelle necessita continuamente di una corretta idratazione. Alcune volte pensiamo di occuparcene con cura, ma talvolta anche contro...
Salute

Come disinfettare le ferite in modo naturale

Puó succedere a chiunque di tagliarsi e di ferirsi. In ogni caso, importante consiste nel disinfettare immediatamente la ferita, sia per eliminare il bruciore, che per scongiurare la possibile eventualità delle malattie infettive. Generalmente si tende...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.