Come interpretare il non voler andar a scuola di un bimbo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La scuola ha senza dubbio un ruolo importantissimo nella vita e nell'educazione dei bambini, anche dei più piccoli. Frequentare la scuola significa infatti non solo apprendere delle conoscenze e regole di comportamento, ma imparare ogni giorno a relazionarsi con gli altri e ad apprezzare il senso del dovere. Un altro pregio da riconoscere alla scuola è l'opportunità di stimolare la curiosità e la voglia di apprendere e progredire dei bimbi, e la capacità di sviluppare al contempo molti aspetti della loro personalità. Peccato però, che a volte ci siano dei blocchi, delle difficoltà o una ostacolante demotivazione che fanno sì che il bambino si rifiuti, in modo più o meno sofferto o capriccioso, di andare a scuola. Ciò è dovuto a diverse ragioni e il compito dei genitori, collaborando con gli insegnanti, è quello di comprendere quali siano queste cause. Soprattutto quando i bambini sono più piccoli o introversi, capita di non riuscire a capire quali siano i veri motivi del loro non voler andare a scuola e spesso si creano delle dinamiche di costrizione e di cedimento dall'una o dall'altra parte. Di seguito vi propongo alcuni consigli da seguire per apprendere come interpretare al meglio i motivi del rifiuto della scuola da parte del vostro bambino. L'obiettivo in questi casi è fare in modo che il clima in famiglia e il benessere del bambino non ne risentano con litigi, punizioni o assenze prolungate da scuola.

27

Occorrente

  • Calma, sensibilità, ascolto.
37

I malesseri fisici

Molto spesso i bambini lamentano problemi fisici come mal di pancia, stanchezza o mal di testa quando non vogliono recarsi a scuola. È importante allora capire se i sintomi sono realmente avvertiti dal bambino o se siano una scusa per assentarsi dalle lezioni. Dovete allora cercare di osservare se a casa il bambino si comporta normalmente o gioca in modo tranquillo e sereno dopo aver rinunciato ad accompagnarlo a scuola. Inoltre, dovrete mettervi in suo ascolto, chiedendogli di raccontarvi del suo malessere. Molto probabilmente in questo modo riuscirete a comprendere se i sintomi sono reali o meno e solo a quel punto, potrete cercare di capire se sono dovuti ad un problema fisico o esprimono un'ansia somatizzata nei confronti della scuola.

47

I rapporti con i compagni e gli insegnanti

Il rifiuto della scuola può essere dettato anche dalla paura di affrontare alcune relazioni in classe. Sarebbe utile chiedere al bambino se ha subito degli episodi di prevaricazione o di vero e proprio bullismo nell'ultimo periodo, se c'è stata qualche incomprensione con gli insegnanti o se ha paura delle interrogazioni previste per quel giorno. A volte basta che i bambini si sentano compresi e sostenuti dai genitori per affrontare meglio dei problemi con i coetanei e con i temuti insegnanti.

Continua la lettura
57

La fobia scolastica

Quando vediamo che nostro figlio reagisce in maniera esagerata nel momento in cui lo portiamo a scuola contro la sua volontà, o una volta lì manifesta un vero e proprio panico, può darsi che si tratti di un problema più serio. Se il bambino ha anche delle lamentele fisiche o disturbi del sonno e se gli insegnanti riferiscono eccessive ansia e timidezza in classe, bisognerebbe chiedere il parere di uno psicologo dell'età evolutiva. Bisognerebbe capire, infatti, se si tratta di una condizione a volte sottovalutata, definita fobia scolare.

67

L'influenza dei cambiamenti

Frequentemente i bambini si trovano ad affrontare degli eventi che turbano il loro equilibrio psicologico oppure, passando da una classe all'altra, si trovano a far fronte a nuove richieste per loro eccessive. Questo può determinare l'esigenza di rimanere a casa, di non separarsi dai genitori e di impiegare quelle che sono le proprie risorse per far fronte ai cambiamenti che li riguardano. Sarebbe quindi utile riflettere sulla possibilità che eventuali spostamenti d'abitazione, separazioni, lutti, la nascita di un fratellino o il lavoro dei genitori possano aver reso più difficile per il bambino frequentare la scuola.

77

I problemi d'apprendimento

Un'ultima causa del rifiuto della scuola sono le difficoltà nell'apprendimento scolastico. Se in una o più materie, infatti, il bambino non riesce a stare al passo con i compagni o con le richieste degli insegnanti, può darsi che sarà motivato sempre meno a studiare e di conseguenza ad frequentare la scuola. Parlando con i docenti è possibile capire se ci sono delle difficoltà nell'apprendimento che portano il bambino ad evitare le interrogazioni e qual è l'entità del problema.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come Interpretare Le Orecchie In Sogno

Il sogno è un elemento molto simbolico. La psiche non si riposa mai. Mentre il corpo dorme, la mente elabora. Ogni notte elaboriamo gli stimoli del giorno precedente. Ogni dettaglio si fonde all'altro nella nostra psiche. Il sogno rappresenta i nostri...
Psicologia

Come interpretare il bagno in sogno

I sogni sono sempre stati visti come qualcosa di estremamente affascinante, per la loro strabiliante capacità di offrire una chiave di lettura piuttosto particolareggiata dell'inconscio. Attraverso il mondo onirico, riusciamo a scoprire tutto ciò che...
Psicologia

Come Interpretare L'Arco In Sogno

In questa guida, abbiamo ben pensato di offrire un aiuto ai nostri lettori, per imparare come poter interpretare l'arco in sogno. Capita a tutti di sognare durante le nostre notti e saper capire ed interpretare, questi sogni, in ogni loro aspetto e segno,...
Psicologia

Come Interpretare L'Albergo In Sogno

L'albergo in sogno acquisisce significati differenti in base alle situazioni ed alle sensazioni del momento. Può rappresentare un'evasione dai problemi quotidiani e voglia di cambiamento. Un albergo simboleggia inoltre un viaggio immediato o appena concluso....
Psicologia

Come interpretare i segnali del corpo

La capacità di capire atteggiamenti e pensieri di un individuo, in base al comportamento, rappresenta la prima forma di comunicazione umana non verbale risalente ai tempi in cui non esisteva il linguaggio orale. Il linguaggio del corpo, infatti, ci dà...
Psicologia

Come interpretare i sogni ricorrenti

Sognare è un aspetto che da sempre ha affascinato gli uomini e resta comunque tuttora avvolto da un alone di fascino e di mistero. L'idea per cui la mente possa in parte sfuggire al nostro controllo consapevole è un elemento che ci fa incuriosire ed...
Psicologia

Come interpretare le foglie in sogno

Il sogno delle foglie non è sempre di facile interpretazione, esso nasconde dei significati abbastanza complessi. Infatti il colore, lo stato, ed altre caratteristiche, vanno analizzate attentamente per interpretare nel modo corretto il loro significato...
Psicologia

Come interpretare test di Rorschach

Il test di Rorschach generalmente viene utilizzato in psicologia come strumento di indagine della personalità. Si tratta di un test cosiddetto "proiettivo", il cui scopo è quello di far affiorare eventuali emozioni inconsce o conflitti interiori del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.