Come integrare vitamina b12

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La B12 è una vitamina di fondamentale importanza, soprattutto nelle diete vegane che sono completamente prive di carne e prodotti derivati da animali come le uova, il latte, i formaggi, etc. Questo nutrimento è necessario per accelerare le reazioni nel proprio corpo e la carenza può causare anemia e danni al sistema nervoso. In poche parole, si tratta di un elemento importantissimo per la nostra salute che non deve assolutamente mancare. Vediamo allora come integrare la vitamina B12.

24

L'importanza della vitamina B12

La vitamina B12 è un composto idrosolubile e, come tale, non puó essere accumulato nel nostro organismo; pertanto, una volta ingerito, viene conseguentemente eliminato con l’urina. Ne deriva l'esigenza di assumerlo continuamente attraverso gli alimenti, essendo necessario al nostro organismo per la sintesi del DNA, delle cellule del sistema nervoso e dei globuli rossi. Diviene quindi necessario reintegrarla, perché quando si manifesta una carenza di questo importantissimo elemento.

34

Assunzione di cobalamina

Il solo sistema per assumere la cobalamina è assumerla ingerendo gli alimenti che la contengono. Possono essere consumati sia crudi che cotti, in quanto la cobalamina è resistente alla cottura. Per ovviare ad un apporto insufficiente (che puó essere causato dall'assunzione di taluni farmaci, dall'etá o da una dieta sbilanciata) in alcuni casi si ricorre agli integratori che contengono tale vitamina. Pur essendo solitamente considerati sicuri, ogni medico consiglia sempre di non assumerli in dosi eccessive, poiché si potrebbero anche verificare degli effetti indesiderati, con aumento di zuccheri nel sangue e problematiche legate alla pelle.

Continua la lettura
44

Fonti di vitamina B12

La vitamina B12 non viene generata né da piante né da animali: essa viene infatti originata dai microrganismi che si trovano nella natura, i quali sono assunti dagli animali sia per mezzo dei vegetali, sia tramite l’acqua. Gli alimenti che contengono vitamina B12 sono soprattutto quelli di origine animale e la carne è quello che ne contiene di più. Dal vitello al pollame, dagli ovini all'anatra, dal suino all'oca. Nello specifico ne sono particolarmente ricche. Non dimentichiamo poi il pesce: crostacei, sgombro, salmone, mitili, aringa, sardine, merluzzo, granchi e uova di pesce rappresentano una valida fonte. È presente anche in uova, formaggi e latte, muesli e cereali fortificati, ma in quantità assolutamente inferiori. Per tale ragione gli esperti raccomandano a vegetariani e vegani di rivolgersi ai nutrizionisti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Come integrare carenza di ferro

Il ferro risulta essere esattamente uno degli elementi indispensabili alla vita. In natura è presente nei vegetali, che a loro volta lo assumono dal terreno sotto forma di sali. Dopodiché attraverso un elaborato processo di trasformazione diventa ferro....
Alimentazione

Come integrare il magnesio attraverso il cibo

Il magnesio è un elemento fondamentale per la corretta funzionalità dell'organismo: questa sostanza non solo è indispensabile per favorire la formazione delle ossa, ma contribuisce all'attivazione di numerosi enzimi e allo stesso tempo è necessaria...
Alimentazione

Come integrare il ferro con l'alimentazione

Il ferro è un minerale molto importante per il nostro organismo, quindi, per la nostra salute. È elemento indispensabile per trasportare ossigeno a vari organi come cuori e polmoni tramite i globuli rossi. Esiste una quantità minima di apporto per...
Alimentazione

Come integrare il ferro nell'organismo

Ognuno di noi ha bisogno di integrare nel proprio organismo alcune sostanze utili per il suo funzionamento, senza le quali potremmo riscontrare qualche problema. Integrare tutti i nutrienti all'interno del nostro organismo può essere molto più importante...
Alimentazione

Come integrare potassio e magnesio

Oggi ci occuperemo di un argomento che interessa moltissime persone, ovvero come integrare potassio e magnesio nel nostro organismo. Da molti medici e ricercatori, il magnesio viene definito come "il sale della vita", la cui carenza è causa di una serie...
Alimentazione

Come integrare la vitamina c

La vitamina C (conosciuta anche come acido ascorbico) è abbondante in frutta e verdura. Si tratta di una vitamina idrosolubile, nonché di un potente antiossidante che aiuta il corpo a mantenere sempre in buona salute il tessuto connettivo, comprese...
Alimentazione

I migliori integratori per il sistema nervoso

Ad oggi sono presenti numerosi integratori per l'organismo umano, che spaziano dalle funzioni prettamente fisiche a quelle neurologiche.Si possono trovare integratori naturali alle erbe, ma anche dei veri e propri medicinali.In entrambi i casi è consigliato...
Alimentazione

Come integrare globuli bianchi

Fare esami del sangue regolarmente, circa una volta l'anno, può essere un efficace mezzo per scoprire eventuali carenze e malattie. Può succedere tuttavia che i risultati dell'ematocrito possano mettere in agitazione i pazienti perché il numero dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.