Come imparare a gestire la rabbia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La rabbia è uno stato psichico che viene generato da alcune provocazioni capaci di eliminare i freni inibitori che in condizioni normali vanno a stemperare le scelte di un soggetto. La rabbia è quindi un stato d'animo che non fa bene all'uomo per cui può essere molto importante riuscire a gestirla. In questa guida, in particolare, cercheremo di capire come fare per imparare a gestire correttamente la rabbia.

24

Uno dei metodi più efficaci, appunto, è quello di tentare di placare la rabbia parlandone con un amico fidato. Raccontando l'accaduto ad un amico scaricheremo la tensione accumulatasi e permetteremo alla collera, da cui eravamo stati sopraffatti, di disperdersi e di trasformarsi in altri stati d'animo. Parlando, poi, con una terza persona sarà anche più facile cogliere certi aspetti della situazione appena vissuta che a noi erano sfuggiti. Di conseguenza ci troveremo a considerare tutta la faccenda sotto un altro punto di vista, e, una volta conclusasi la chiacchierata, potremmo sorprenderci, constatando che della rabbia che provavamo, fino a qualche momento prima, è rimasto ben poco.

34

Un altro metodo, molto usato, è quello di porsi, anticipatamente, delle domande proprio riguardanti quest'aspetto della nostra vita. Quali sono le situazioni o gli atteggiamenti delle persone che ci fanno sentire arrabbiati? Siamo sicuri che il nostro interlocutore abbia voluto ferirci o irritarci di proposito? Può capitare che un momento di grande ira sia il frutto di un semplice malinteso. Che cosa ci aspettiamo, realmente, dalla nostra rabbia? Tutte queste domande servono a chiarirci le idee rispetto a che cosa sentiamo dentro, a come viviamo certe situazioni e, soprattutto, ad essere preparati psicologicamente quando si presenterà una nuova sensazione di collera. Così, sapremo meglio in che modo agire e sarà più facile riuscire a non perdere il controllo.

Continua la lettura
44

Altri metodi per gestire la rabbia, inoltre, consistono nel prendersi cura di sé stessi, perché, ovviamente, chi vive bene e in armonia con il proprio essere avrà molta più difficoltà a perdere le staffe, potrà riconoscere i propri limiti e cercare di riuscire a condurre una vita essenzialmente tranquilla senza eccessivo stress. Anche lasciar correre, quando non ne vale la pena, è di grande aiuto, perché ci permette di non sprecare preziose energie. Nonostante tutto è, però, importante precisare una cosa: come già detto la rabbia non è quel mostro divoratore che ci vogliono far credere. Si tratta di un' emozione come tante che, se usata male, può essere dannosa.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

5 modi per gestire la rabbia

La rabbia è semplicemente una delle emozioni a disposizione di cuore, mente e corpo dell'essere umano, ma quando si fa viva troppo spesso e in modo troppo insistente e aggressivo può diventare un problema. Se stai leggendo queste righe, probabilmente,...
Psicologia

Come sfogare la propria rabbia

Porsi il problema di come sfogare la propria rabbia repressa è già un traguardo, poiché si sta ammettendo la difficoltà ad esternare la voglia di esprimere e sfogare le emozioni. L'accumulo di rabbia repressa è un fenomeno psicologico dovuto, alla...
Psicologia

Come imparare a gestire le emozioni

Gli esseri umani per quanto forti fisicamente e dotati di una certa intelligenza, sono tuttavia vulnerabili in presenza di situazioni che possono generare delle emozioni che diventano poi difficili da gestire. Il problema se possiamo definirlo tale, si...
Psicologia

Come superare i momenti di rabbia

La rabbia è una delle emozioni più comuni e frequenti che le persone possono provare insieme alla gioia ed al dolore. Questo stato d'animo mette sotto pressione sia il fisico che la psiche. È possibile, però, imparare a gestire e a superare questo...
Psicologia

Come placare la rabbia

Questo è un argomento che calza a pennello per molti di noi: la rabbia. Non c'è cosa peggiore che sentirsi arrabbiati con il resto del mondo perché si corre il grave rischio di venire additati eternamente come individui rabbiosi ed aggressivi, con...
Psicologia

5 passi per gestire le proprie emozioni

I sentimenti che si provano in varie circostanze differenti, possono essere di varia natura e di varia intensità. L'odio, la rabbia, la gelosia, l'amore, la passione, la delusione, la felicità, la gioia, ecc., sono solo alcuni dei sentimenti piacevoli...
Psicologia

Come gestire la propria impulsività

Se ci accorgiamo di avere un'impulsività troppo accentuata e di seguire troppo spesso solo l'istinto, dobbiamo imparare a migliorarci, magari anche con un percorso specifico di psicoterapia. Proveremo a trattare questo delicato argomento nella seguente...
Psicologia

Come gestire la propria emotività

Generalmente il sesso femminile è quello che mostra un maggiore coinvolgimento emotivo, rispetto quello maschile, in presenza di situazioni coinvolgenti; anche se è meglio valutare ogni caso singolarmente. L'emotività è una capacità che permette...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.