Come guarire dal mal d'amore

Tramite: O2O 14/07/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'amore: il sentimento più bello e struggente allo stesso tempo. Questa forte indipendenza di cui non possiamo farne a meno, ma che a volte ci fa star male, facendoci sconfinare in tanta sofferenza. Si chiama mal d'amore, una brutta malattia. Ha colpito tutti noi almeno una volta nella vita. Ma combattere e guarire il mal d'amore è possibile. Scopriamo come.

26

Soffrire il mal d'amore è un vero dilemma. La sofferenza entra nelle nostre vite, ci travolge e si appropria di tutte la forza e di quella capacità d'amare che risiede in noi. Quando una storia d'amore finisce, sia essa di lunga o breve durata, rappresenta sempre una sconfitta personale, un successo mancato. Il pensiero di non essere stati all'altezza da trovare la persona giusta ci tormenta e ci consuma.

36

Il mal d'amore ci fa sentire delusi, affranti, inconsolabili, e ancor di più incompresi, come se fossimo gli unici ad aver patito per primi tutta quella sofferenza. Tutto questo dolore ci rende vulnerabili, maggiormente esposti all'emotività che ci portiamo dentro. Ma ricordiamo di guardarci dentro attentamente. Riflettere sugli errori da noi commessi, come quello di considerare un rapporto d'amore un sigillo per la vita. Infatti, bisogna sempre alimentare un rapporto, ascoltando i bisogni dell'altro, specialmente quando questi non vengono esternati.

Continua la lettura
46

Un fattore scatenante il mal d'amore può essere la lontananza. Infatti, vivere un amore a distanza talvolta è un ulteriore danno alla coppia, poiché non è sempre possibile ritagliare il giusto spazio alla comunicazione, fattore imprescindibile di un qualsiasi tipo di relazione. Questo momento è sempre il più delicato in cui non bisogna lasciare spazio alla follia o ad eventuali colpi di testa. Altrimenti si potrebbe sfociare in situazioni dettate solo ed esclusivamente dalla rabbia, l'angoscia e la delusione di sentirsi tristemente sconfitti.

56

In realtà questo momento difficile potrebbe rappresentare una rinascita per la propria persona, sia interiormente che esteriormente. Trasformare il dolore in un sentimento costruttivo, essere positivi e soprattutto imparare a stare da soli con se stessi è molto importante in questa fase. Infatti, dopo un periodo di convivenza, ritrovarsi improvvisamente da soli rappresenta un notevole cambiamento. Ma, la solitudine, se vissuta nel modo giusto può essere un grande aiuto. Ci permette una larga riflessione su noi stessi. Scopriamo insieme come guarire dal mal d'amore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Elaborazione del lutto. Indubbiamente, questa è una delle cose più tremendamente difficili da fare, poiché rappresenta l'accettazione della fine della storia d'amore. Maggiore è l'amore che si prova, e più intensamente si elaborerà questa fase di dolore profondo.
  • Evitare ogni appuntamento chiarificatore con il proprio ex. Non servirebbe a nessuno dei due, apporterebbe ancora più dolore e più lento sarebbe il processo di guarigione.
  • Concentrarsi su se stessi. Approfitta per dedicarti alla tua vita personale e lavorativa. Chissà, magari può essere un'opportunità per poter riallacciare rapporti di amicizia, o dedicare più tempo a un interesse che si predilige. Questo ti aiuterà a non pensare troppo e ad evitare il tanto rimuginare, altro non è che controproducente.
  • Sapersi ascoltare. Ascoltarsi può essere davvero curativo, esternare tutte le emozioni che conserviamo nel profondo può aiutarci ad effettuare una sorta di bilancio su ciò che è andato male nella storia, sui nostri errori e quelli dell'altro, fino a migliorare noi stessi.
  • Infine, riaprirsi alla possibilità di un nuovo amore. Ma senza fretta, solo quando realmente ci si sente pronti, quando si ha finalmente riacquistato la giusta dose di fiducia in se stessi, allora ci si può riaprire all'incontro con un'altra persona, senza avere inutili timori e guardarsi indietro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

5 modi diversi per chiedere scusa in amore

In amore non sempre tutto è rose e fiori e può capitare spesso di litigare con il/la proprio/a partner. L'importante rimane fare pace e per farlo uno dei due, se non entrambi, deve scusarsi con l'altro. Non sempre le scuse sono ben accette e occorre...
Psicologia

Come rinascere dalla depressione

L'esperienza della depressione è un'esperienza, a mio avviso, universale: non esiste infatti essere umano che non attraversi, per cause fra loro ancora diversissime, crisi di malinconia, di tristezza, di depressione, appunto. Molte forme depressive insorgono...
Psicologia

Come uscire dalla dipendenza dal gioco

Il gioco d'azzardo è purtroppo oggi entrato nella categoria dei disturbi di quelle che sono conosciute come le "dipendenze senza uso di sostanze". La dipendenza dal gioco viene infatti considerata una vera e propria malattia, inserita nella categoria...
Psicologia

Come gestire una relazione tra colleghi

A volte è proprio proibito dal regolamento, altre volte è il semplice buonsenso a dettare questo imperativo: mai avere una relazione tra colleghi. Questo perché, sebbene all'inizio possa essere intrigante ed eccitante, una relazione che finisce male...
Psicologia

Come superare un trauma psicologico

Ogni trauma che colpisce, sfortunatamente una persona, può essere reale o immaginario, ma il dolore non cambia. Il punto su cui possiamo, e dobbiamo, focalizzarci, è il fronteggiamento della situazione traumatica cioè la mobilitazione delle risorse...
Psicologia

Consigli per una sana vita di coppia

Vivere in due non è mai tutto rose e fiori, come vorrebbero far credere fiction e romanzi. Vivere insieme a un'altra persona, col passare del tempo e con il sedimentarsi delle emozioni, richiede un notevolissimo impegno da parte di entrambe le parti,...
Psicologia

Come aiutare chi ha dipendenza da gioco

Il gioco d'azzardo può causare dipendenza, portando un giocatore compulsivo a sfuggire alla realtà, immergendosi sempre di più in questa attività. Al pari di altre dipendenze, come quella per lo shopping compulsivo ad esempio, va saputa riconoscere...
Psicologia

Come uscire da una delusione amorosa

Che si tratti di una relazione finita male o di un sentimento non corrisposto, certo è che l'amore può rivelarsi tutt'altro che rose e fiori e l'idillio romantico trasformarsi in sofferenze insopportabili e molto dolorose. Ma non bisogna disperarsi,...