Come gestire la propria irascibilità

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Spesso non riusciamo a gestire la nostra irascibilità ed abbiamo scatti d'ira di cui poi ci pentiamo, perché avremmo potuto benissimo evitarli. Ma ce ne rendiamo conto solo dopo aver urlato o risposto in modo sgarbato ad una persona. Tutto ciò è dovuto certamente al carattere, ma indubbiamente lo stress che si accumula durante la giornata fa la sua parte. Se però pensiamo per un solo attimo a come ci rimane la persona che assiste alla nostra irascibilità, dovremmo cercare di calmarci e di attenuare questo lato negativo della nostra personalità. In questa guida vedremo appunto come gestire l'irascibilità.

25

La cosa più difficile, è riuscire ad ammettere che a volte le nostre ansie e la nostra rabbia, vengono riversate sui figli o sulle persone a noi più vicine e che ci dimostrano affetto. Ebbene, questo accade quando si vuole organizzare tutto in maniera perfetta. Come ad esempio quando vogliamo la casa pulitissima, il pranzo pronto ad una certa ora e tante altre cose che invece spesso, non si riesce a portare a termine per mancanza di tempo o per i troppi impegni familiari e lavorativi. Gli scatti d'ira non capitano solo nell'ambiente familiare ma anche in altri posti, per un sorpasso azzardato, perché qualcuno non rispetta la fila al supermercato o per qualche collega di lavoro che compie qualche scortesia nei nostri confronti. Insomma, qualsiasi cosa può farci perdere le staffe molto facilmente.

35

Arrabbiarci ci fa più male che bene ed inoltre, così facendo, rischiamo di diventare antipatici agli occhi della gente. Quindi dobbiamo controllarci per non venire additati come una di quelle persone che è meglio tenere alla larga. Cerchiamo sempre di fare un attento esame di coscienza e cominciare a capire il perché siamo così irascibili. Sembra strano, ma spesso questi scatti d'ira sono dovuti a traumi subiti durante l'infanzia o a sensi di insoddisfazione nella vita lavorativa o in quella familiare. Ma non dobbiamo giustificarci, se qualcuno ci fa notare che tendiamo ad essere troppo irascibili, dicendo che fa parte del nostro carattere e che non possiamo farci niente. Al contrario dobbiamo seriamente riflettere e porre rimedio a questo inconveniente.

Continua la lettura
45

Quando ci accorgiamo che l'irascibilità sta prendendo i sopravvento, fermiamoci, facciamo un respiro profondo, contiamo come si suol dire fino a dieci e soprattutto, applichiamo le regole del training autogeno. Attenzione però a non esagerare neanche in questo senso. Difatti non è nemmeno giusto subire passivamente una situazione e non ribattere su argomenti che ci toccano da vicino. Dobbiamo trovare quindi una sorta di equilibrio, una soluzione che, seppur con calma, ci faccia esporre le nostre ragioni evitando toni bruschi o troppo violenti. Per raggiungere questo obbiettivo dovremo eseguire dei veri e propri esercizi per poter finalmente dire "Riesco a controllare la mia ira".

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se ne sentiamo la necessità, rivolgiamoci senza timore ad uno psicologo che ci fornirà sicuramente i consigli giusti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come gestire la propria emotività

Generalmente il sesso femminile è quello che mostra un maggiore coinvolgimento emotivo, rispetto quello maschile, in presenza di situazioni coinvolgenti; anche se è meglio valutare ogni caso singolarmente. L'emotività è una capacità che permette...
Psicologia

5 passi per gestire le proprie emozioni

I sentimenti che si provano in varie circostanze differenti, possono essere di varia natura e di varia intensità. L'odio, la rabbia, la gelosia, l'amore, la passione, la delusione, la felicità, la gioia, ecc., sono solo alcuni dei sentimenti piacevoli...
Psicologia

Come imparare a gestire le emozioni

Gli esseri umani per quanto forti fisicamente e dotati di una certa intelligenza, sono tuttavia vulnerabili in presenza di situazioni che possono generare delle emozioni che diventano poi difficili da gestire. Il problema se possiamo definirlo tale, si...
Psicologia

Come sfogare la propria rabbia

La rabbia è un'emozione che può portare a numerose conseguenze negative. Per questo motivo, porsi il problema di come sfogarla è già un traguardo poiché si sta ammettendo la difficoltà ad esternare la voglia di esprimere e sfogare le proprie emozioni....
Psicologia

Come gestire la rabbia durante una discussione

Nei rapporti umani affrontare qualche discussione è normale. Ogni individuo è diverso l'uno dall'altro e questo porta a occasionali malintesi. Per amici di vecchia data è tutto più facile da gestire. Anche quando molto diversi, due amici sanno comprendere...
Psicologia

5 modi per gestire la rabbia

La rabbia è semplicemente una delle emozioni a disposizione di cuore, mente e corpo dell'essere umano, ma quando si fa viva troppo spesso e in modo troppo insistente e aggressivo può diventare un problema. Se stai leggendo queste righe, probabilmente,...
Psicologia

Come gestire le emozioni nello sport

Per qualunque sportivo, apprendere come gestire le emozioni nello sport è fondamentale. L'attività fisica infatti non è solo sforzo fisico, ma anche mentale. Occorrono concentrazione, motivazione, capacità di gestire lo stress, la rabbia, gli insuccessi,...
Psicologia

Come esercitarsi a usare la forza della propria mente

Le azioni umane vengono eseguite grazie alla propria fisicità ed alla propria mente. Quest'ultima permette di agire, di muoversi e di superare gli ostacoli che la vita pone davanti. Questo semplice tutorial ha l'obiettivo di dare degli utili consigli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.