Come gestire la propria emotività

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Generalmente il sesso femminile è quello che mostra un maggiore coinvolgimento emotivo, rispetto quello maschile, in presenza di situazioni coinvolgenti; anche se è meglio valutare ogni caso singolarmente. L'emotività è una capacità che permette alle persone di entrare in contatto con altre e di comprenderle a fondo; a volte, però, può essere talmente forte da influire negativamente sulla vita di alcuni individui. Se credi di essere troppo emotivo e di aver bisogno di alcuni consigli per imparare a gestire la tua emozione, in questa guida puoi trovare alcune dritte per aiutarti.

25

Comprendersi

Innanzitutto devi capire da cosa scaturisce la tua emotività: sensazione di solitudine, di abbandono, di ingiustizia, fine di un rapporto, insicurezza. I problemi legati ad una eccessiva emotività provocano reazioni che si ripercuotono su tutto il fisico generando ansia, tremolii, pianto, mancato controllo delle proprie azioni e, nel peggiore dei casi disturbi psichici tipicamente depressivi. Per bloccare questi processi che progrediscono col passare del tempo è fondamentale il tuo autocontrollo che devi migliorare ricorrendo all'aiuto di un esperto.

35

Distrarsi

L'emotività ti spinge in labirinti di pensieri che peggiorano il tuo stato psicofisico; la cosa più importante che devi fare è distrarti. La distrazione, per l'appunto, distoglie il pensiero e, spesso, anche il sentimento. Sebbene sia momentanea, essa evita in un momento di particolare sofferenza o coinvolgimento, che si instaurino nella tua mente pericolosi circoli viziosi. Quando, invece, l'eccessiva emotività ti provoca grandi stati d'ansia e vuoti di memoria (non riesci a rendere ad un esame, ad esempio), controlla nei limiti del possibile la tua agitazione, evita qualsiasi bevanda dal potere eccitante e sfogati facendo una corsetta, una lunga camminata; ancora meglio potresti fare una chiacchierata divertente con gli amici o ascoltare musica che non conosci, perché l'ascolto di canzoni note rievocherebbero particolari ricordi.

Continua la lettura
45

Praticare yoga

Un altro modo per controllare l'emotività è la pratica dello yoga che può aiutarti ad incrementare il tuo autocontrollo e di conseguenza la gestione di ogni tua reazione. È chiaro che se il tuo stato mentale fosse vicino a quello patologico, prendi in considerazione anche la terapia psicologica per cercare di capire, in collaborazione con un esperto, cosa c'è alla base della tua eccessiva sensibilità.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come gestire la propria irascibilità

L'irascibilità è un tratto del carattere che difficilmente si apprezza in qualcuno. A volte, perfino chi ne soffre non lo sopporta. Non è difficile comprenderne il motivo: la rabbia non fa bene all'umore, può generare dei sensi di colpa, può perfino...
Psicologia

5 passi per gestire le proprie emozioni

I sentimenti che si provano in varie circostanze differenti, possono essere di varia natura e di varia intensità. L'odio, la rabbia, la gelosia, l'amore, la passione, la delusione, la felicità, la gioia, ecc., sono solo alcuni dei sentimenti piacevoli...
Psicologia

Come imparare a gestire le emozioni

Gli esseri umani per quanto forti fisicamente e dotati di una certa intelligenza, sono tuttavia vulnerabili in presenza di situazioni che possono generare delle emozioni che diventano poi difficili da gestire. Il problema se possiamo definirlo tale, si...
Psicologia

Come sfogare la propria rabbia

La rabbia è un'emozione che può portare a numerose conseguenze negative. Per questo motivo, porsi il problema di come sfogarla è già un traguardo poiché si sta ammettendo la difficoltà ad esternare la voglia di esprimere e sfogare le proprie emozioni....
Psicologia

Come gestire la rabbia durante una discussione

Nei rapporti umani affrontare qualche discussione è normale. Ogni individuo è diverso l'uno dall'altro e questo porta a occasionali malintesi. Per amici di vecchia data è tutto più facile da gestire. Anche quando molto diversi, due amici sanno comprendere...
Psicologia

5 modi per gestire la rabbia

La rabbia è semplicemente una delle emozioni a disposizione di cuore, mente e corpo dell'essere umano, ma quando si fa viva troppo spesso e in modo troppo insistente e aggressivo può diventare un problema. Se stai leggendo queste righe, probabilmente,...
Psicologia

Come gestire le emozioni nello sport

Per qualunque sportivo, apprendere come gestire le emozioni nello sport è fondamentale. L'attività fisica infatti non è solo sforzo fisico, ma anche mentale. Occorrono concentrazione, motivazione, capacità di gestire lo stress, la rabbia, gli insuccessi,...
Psicologia

Come esercitarsi a usare la forza della propria mente

Le azioni umane vengono eseguite grazie alla propria fisicità ed alla propria mente. Quest'ultima permette di agire, di muoversi e di superare gli ostacoli che la vita pone davanti. Questo semplice tutorial ha l'obiettivo di dare degli utili consigli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.