Come fare una pomata all'arnica

Tramite: O2O 14/11/2018
Difficoltà: media
17
Introduzione

Se soffrite di alcune patologie come ad esempio gonfiori e vene varicose, non c'è niente di meglio che optare per un prodotto naturale a base di arnica. Quest'ultima infatti è una pianta selvatica che cresce dunque spontanea ed è originaria dell'America. I suoi estratti contengono numerose sostanze anticoagulanti e antinfiammatori, ed è per questo motivo che vengono sfruttate sia nella medicina tradizionale che in quella omeopatica per preparare pomate ed unguenti molto efficaci. In riferimento a tutto ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come fare in casa una pomata all'arnica.

27
Occorrente
  • Cera d'api (2 cucchiai da tavola)
  • Olio essenziale d'arnica (20 gocce)
  • Olio di mandorle (10 gocce)
  • Burro di karitè (30 gr)
  • Vitamina E (10 gr)
37

Sciogliere la cera d'api a bagnomaria

Per fare in casa una pomata all'arnica in modo pratico, veloce e con pochi ingredienti, è sufficiente prendere un tegame con l'acqua e all'interno inserirvi una tazza con della cera d'api grezza affinché si sciolga del tutto. Non appena la procedura a bagnomaria è ultimata e la cera diventa liquida, si aggiunge del burro di karitè e qualche goccia di olio di mandorle.

47

Aggiungere l'olio essenziale d'arnica

Una volta che il composto è stato realizzato bisogna mescolarlo con un cucchiaio preferibilmente di silicone anziché di legno, in modo che scivoli in quanto non poroso. Tale procedura è indispensabile per ottenere una sorta di crema abbastanza solida che funga proprio da pomata. Premesso ciò, per continuare nella preparazione della ricetta a freddo, si aggiungono nell'ordine alcune gocce di olio essenziale estratto dalle foglie d'arnica e si mescola accuratamente il composto in modo da distribuire in parti uguali il liquido appena versato. A questo punto la pomata è quasi pronta, ma per ottimizzare il risultato il consiglio ulteriore è di aggiungere anche della vitamina E in polvere semplicemente ricavandola da una capsula farmaceutica. Fatto ciò, va messa nel frigo e coperta con una pellicola trasparente per alcuni minuti allo scopo di farla solidificare.

Continua la lettura
57

Conservare la pomata in un vasetto di vetro

Trascorse un paio d'ore la pomata ormai addensata va inserita in un vasetto di vetro ben sterilizzato, dopodiché il contenitore si può tappare e conservare in un luogo fresco ed asciutto della casa. La pomata all'arnica si può tuttavia usare subito per massaggiare le gambe affette da vene varicose, gonfiore, infiammazione o semplicemente stanche a seguito di una giornata trascorsa in piedi. A margine di questa guida il consiglio ulteriore per rendere la pomata da voi realizzata ancora più solida, è di aggiungere al composto anche della paraffina solida che è inodore, incolore ed oleosa.

67
Guarda il video
77
Consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come realizzare in casa una crema di canfora

Il fai da te è sempre più utilizzato in casa, sia per abbattere i costi di gestione familiare che per avere la soddisfazione di poter creare qualcosa di produttivo con le proprie mani. Non solo mobili, decorazioni ed arredi fatti in casa ma anche tanti...
Rimedi Naturali

Antinfiammatori naturali per la tendinite

La tendinite è uno stato doloroso che si viene a causare quando un tendine viene lesionato. Il dolore provocato dalla tendinite si propaga per tutta l'articolazione provocando fastidio e dolore. Per curare la tendinite esistono moltissimi farmaci ma...
Rimedi Naturali

Come far passare i crampi

I crampi sono una involontaria ed improvvisa contrazione di uno o più muscoli. Essi irrigidiscono i muscoli in maniera tale che spesso le fasce muscolari contratte si riescono a vedere. Generalmente i crampi colpiscono gli arti inferiori quali cosce,...
Rimedi Naturali

5 rimedi naturali per il giradito

Prima di parlarvi dei rimedi naturali per curare il giradito, vediamo innanzitutto di che cosa si tratta. Il giradito è un'infezione, solitamente di origine batterica, che colpisce le dite delle mani, o in casi rari anche dei piedi. Questo tipo di infezione...
Rimedi Naturali

Come rimediare alle vesciche ai piedi

Delle insopportabili vesciche ti sono spuntate sui piedi? Sono particolarmente fastidiose e non poco dolorose e, se hai la sfortuna di doverci convivere, segui questa semplice guida. In pochi veloci passaggi riuscirai a rimetterti in piedi senza più...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco di ricotta

Sembra assurdo ma la ricotta ha proprietà antinfiammatorie e non solo! Prima di tutto, bisogna sottolineare che la ricotta non è un formaggio ma un latticino, infatti per la sua produzione non vengono usate le proteine del latte, ma il siero ottenuto...
Rimedi Naturali

Consigli naturali contro la tendinite

La tendinite è un' infiammazione dei tendini, quel tessuto fibroso che lega i muscoli alle ossa. Le cause che la provocano sono molteplici, ma solitamente è dovuta a sforzi eccessivi in attività sportive o fisiche. Le parti del corpo nelle quali si...
Rimedi Naturali

Come curare le ragadi anali con rimedi naturali

Per lo più localizzate nella regione anale, le ragadi sono un'ulcerazione mucoepidermica longitudinale e di aspetto ovale, situate nella porzione più esterna del canale anale, sul fondo di una sua plicatura radiale. La sede più colpita è la parte...