Come fare un unguento alla calendula

Tramite: O2O 19/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

La calendula è un bellissimo fiore conosciuto in tutto il mondo come una potente pianta curativa che cresce facilmente in qualsiasi clima. Inoltre vanta numerose proprietà benefiche per il corpo umano in quanto è antinfiammatoria, antivirale, astringente, anti-fungina ed anti-microbica. A tale proposito, ecco una guida su come fare in casa un unguento alla calendula.

26

Occorrente

  • Calendula 50 gr.
  • Prodotti vari
  • Olio essenziale di calendula (20 gocce)
  • Utensili da cucina
36

Procurare i fiori secchi

Per fare in proprio un unguento alla calendula per prima cosa procuratevi i fiori secchi che potete trovare già in questo stato ed in apposite bustine in un'erboristeria, oppure eseguite l'operazione disidratando quelli freschi. Indipendentemente dalla vostra scelta, come primo passo metteteli in una ciotola in acciaio inox e fateli bollire per circa 15 minuti, dopodichè aggiungete anche delle gocce della stessa essenza. Una volta pronto l'infuso filtratelo in un recipiente di vetro ben sterilizzato. Fatto ciò, procedete come descritto nei passi successivi della guida.

46

Aggiungere della cera d'api

Una volta che avete preparato il prezioso liquido a base di fiori di calendula e relativo olio essenziale, nel recipiente di vetro aggiungete gradualmente anche della cera d'api e mescolate di tanto in tanto con un cucchiaio di legno fino a quando non si è completamente sciolta. La cera d'api è ideale da usare specie se acquistata grezza quindi cremosa, in quanto conserva tutte le sue sostanze benefiche. Premesso ciò, va sottolineato che il prodotto serve per dare una consistenza perfetta al vostro unguento, rendendolo quindi facile da spalmare sulle parti dolenti del corpo. Nel caso preferiate ottenere il composto più solido, allora basta sola aggiungere dell'altra cera d'api. Una volta pronto, l'unguento versatelo ancora caldo in un barattolo di vetro o di latta e tappatelo non prima di averlo fatto raffreddare.

Continua la lettura
56

Conservare l'unguento in un luogo fresco

L'unguento a base di calendula va conservato in un luogo fresco della casa e sempre ben tappato, e si può usare anche quotidianamente applicandolo ad esempio sulle mani e sui piedi specie se sono affetti da geloni. La sostanza per le sue notevoli proprietà descritte in fase introduttiva della guida, si può utilizzare anche in presenza di labbra screpolate dal freddo così come prodotto emolliente per ottimizzare un rilassante massaggio su tutte le altre parti del corpo affetti da infiammazioni, dolori articolari o smagliature. Il suo caratteristico colore dorato tra l'altro è piacevole alla vista, e nel contempo il suo profumo è molto gradevole in quanto ha un delizioso aroma di erbe dolci.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Calendula arvensis: utilizzi e proprietà curative

Il nome di Calendula arvensis vi dirà poco o nulla: in effetti questa pianta, che appartiene alla famiglia delle Astaraceae, è molto più nota con il nome di fiorrancio selvatico. È presente in quasi tutti i paesi del bacino del mediterraneo, Italia...
Rimedi Naturali

Come usare le erbe cicatrizzanti

Le ferite, le piaghe, le ulcere, i tagli, i graffi, ecc., purtroppo si manifestano molto spesso a causa di incidenti, errori, distrazioni e cadute. Questi problemi alla pelle, vengono spesso curati con appositi medicinali bendaggi e disinfettanti vari...
Rimedi Naturali

5 ingredienti naturali per le scottature solari

In questo articolo scopriremo cinque ingredienti naturali utili per le scottature solari. Con l'inizio della bella stagione, cominciamo ad esporre la pelle al sole, ma durante le vacanze estive a volte capita di esagerare o di commettere l'imprudenza,...
Rimedi Naturali

5 rimedi naturali per il giradito

Prima di parlarvi dei rimedi naturali per curare il giradito, vediamo innanzitutto di che cosa si tratta. Il giradito è un'infezione, solitamente di origine batterica, che colpisce le dite delle mani, o in casi rari anche dei piedi. Questo tipo di infezione...
Rimedi Naturali

Cortisone: 5 alternative naturali

Il cortisone è un potente antinfiammatorio, utilizzato per curare diverse malattie respiratorie, articolari e sopratutto allergiche. Il cortisone, però, genera preoccupazione in chi lo prende perché provoca degli effetti collaterali: fa ingrassare,...
Rimedi Naturali

Come migliorare il sonno con l'olio essenziale alla lavanda

Gli olii essenziali sono conosciuti da sempre come un validissimo aiuto offertoci da Madre Natura. Grazie alle svariate proprietà benefiche che presentano, vengono impiegati per la risoluzione dei grandi e piccoli problemi della nostra quotidianità....
Rimedi Naturali

5 rimedi naturali contro le gengive infiammate

L'igiene orale è assolutamente fondamentale per la salute dei denti e della bocca. La cavità orale è, infatti, un organo come gli altri e mantenere una corretta igiene non è solo un capriccio estetico. Talvolta, le gengive possono sanguinare e troppo...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali contro la varicella

La varicella è una malattia infiammatoria causata da un particolare virus che, generalmente, viene trattato con i farmaci tradizionali. Il principale sintomo di questa malattia è l'eruzione cutanea, composta da bolle e punti rossi pruriginosi. I sintomi...