Come fare un pasto completo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Spesso con "pasto completo" si intende un'associazione errata degli alimenti. In questa guida vedremo come fare un pasto completo eliminando le associazioni errate che possono portare a svariati disturbi. Descriveremo in pochi passi come creare differenti pasti completi e allo stesso tempo corretti, in grado di migliorare la vostra giornata!

26

Come prima cosa parliamo delle kilocalorie. Un pasto completo contiene dalle 700 alle 800 kcal. Questo dato non è da fraintendere. Spesso le persone tendono a mangiare tonnellate di pasta, che contengono molte kcal e che viene considerata come pasto completo. Mettiamo quindi in chiaro che un piatto di pasta delle dimensioni del piatto del gigante Gulliver non corrisponde ad un pasto completo! Sicuramente biogna guardare al di là dei carboidrati. Certamente meglio un piatto di pasta rispetto ad un veloce e comodo hamburger di un fast food. Sicuramente conterrà le kcal indicate sopra, ma vogliamo considerare anche la quantità di grassi? Con questi esempi volevo farvi capire che le kcal vanno distribute in modo corretto. Vi chiederete come fare immagino, bene, vediamo i passi successivi.

36

Un pasto completo non deve essere per forza formato da primo, secondo con contorno, dolce, frutta e caffè, alcune associazioni potrebbero essere "fatali"; vediamo quali. Carboidrati e proteine NON devono essere associati; questi richiedono enzimi diversi per essere metabolizzati, quindi il risultato dei diversi enzimi che si incontrano sarà la loro neutralizzazione, che porterà ad indigestione. Altra associazione errata è proteine e frutta. La frutta da sola non ha bisogno di essere digerita, cioè, passa rapidamente all'intestino, quindi meglio evitare l'associazione con altri cibi che necessitano di una lunga digestione. Infine l'associazione proteine con proteine è assolutamente da evitare, è la più complicata. Abbiamo quindi visto quali sono le associazione da evitare in un pasto completo. Successivamente descriverò come creare tre tipi di pasto completo.

Continua la lettura
46

Il primo pasto completo di cui voglio parlare è un pasto formato dalla amatissima pasta abbinata però a verdure, come primo, e un bel piatto di verdure (ad esempio spinaci) e tofu, come secondo. Un mix di farinacei, proteine e fibre è il passo giusto per iniziare a creare un pasto completo. Altro esempio di pasto completo, in un unico piatto, può essere una bella zuppa di cereali integrali, verdure e legumi. Ecco quindi dei pratici esempi di pasto completo, ma non è finita qui. Negli ultimi anni si è scatenato il fenomeno americano della "dieta dei succhi", ma può un semplice succo costituire un pasto completo? Nelle giuste dosi e senza abusarne, si! Vediamo come nel prossimo passo.

56

Parliamo di Ambronite, il pasto completo da bere al volo, biologico e pronto in due minuti. Ambronite è un semplice mix di prodotti naturali che si prepara in due minuti diluendolo in acqua fredda. Questo mix di prodotti sfama per cinque ore e garantisce un apporto nutrizionale completo. Sicuramente non è un pasto da pranzo domenicale, ma in una giornata frenetica composta da lavoro, figli, palestra e quant'altro, può essere un'alternativa di pasto completo altamente interessante. Certamente non bisogna abusarne, mettere qualcosa sotto i denti è sempre consigliato e piacevole! Abbiamo trattato quindi diversi tipi di possibili pasti completi corretti, facili di preparare e adatti a tutti, e mi raccomando, non dimenticate di abbinare gli alimenti nel modo giusto!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete trovare online molti siti che vi aiuteranno a capire quante calorie assumere a seconda del vostro peso, sesso e stile di vita
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Come tenere a bada la fame fuori pasto

Avere un'alimentazione corretta non è solo un ottimo modo per avere una linea perfetta ma è anche una questione di salute. Mangiare sano e in modo regolare è utile per mantenere un metabolismo attivo e stare bene a lungo. Molte persone mangiano spesso...
Alimentazione

5 consigli per evitare di mangiare fuori pasto

Seguire una corretta alimentazione è sicuramente la chiave per una vita sana equilibrata. Il problema, però, risiede spesso nel mantenere la corretta alimentazione durante tutto l’arco della giornata. Magari si inizia in modo positivo, con una sana...
Alimentazione

Come calmare la fame nervosa

Nei momenti di stress, ansia o nervosismo molti di noi cercano di trovare una valvola di sfogo nel cibo. Senza accorgersene, si inizia ad aprire il frigorifero sempre più spesso, si fanno snack tra un pasto e l'altro, si vuole sempre avere a disposizione...
Alimentazione

I 10 piatti meno calorici in assoluto

Siamo finalmente in estate e, complice il caldo, potremmo avere qualche fase di inappetenza. Mangiare qualcosa di pesante e troppo grasso non sembra particolarmente invitante. Fortunatamente esistono molti piatti ipocalorici e facili da realizzare. Nei...
Alimentazione

5 gustose idee per la colazione con i cereali

La colazione è il primo pasto della giornata, il più importante per dare la corretta energia al proprio corpo e iniziare la mattinata con la giusta carica, per questo motivo è bene mangiare correttamente, apportando un corretto nutrimento al nostro...
Alimentazione

I benefici della prima colazione

La prima colazione è il pasto più importante della giornata. Molto spesso però si tende a non farla a causa dei ritmi frenetici della vita quotidiana e del tempo sempre minore che riusciamo a dedicare a noi stessi. Impegnare dieci minuti del mattino...
Alimentazione

Come variare la colazione ogni giorno

La colazione rappresenta il pasto principale che un individuo deve assumere durante la giornata, appena alzati è importante fare una colazione ricca, in modo tale che durante il giorno l'appetito sia ridotto. La mattina è importante mangiare sano ed...
Alimentazione

Gli alimenti che creano stanchezza e affaticano

Ci sono cibi che, nonostante siano gustosi e succulenti, possono dare un senso di stanchezza e rendere affaticati senza apparente motivo. Si tratta soprattutto di alimenti che si digeriscono con difficoltà, o spesso questo malessere è dovuto alle porzioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.