Come fare un impacco di ricotta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sembra assurdo ma la ricotta ha proprietà antinfiammatorie e non solo! Prima di tutto, bisogna sottolineare che la ricotta non è un formaggio ma un latticino, infatti per la sua produzione non vengono usate le proteine del latte, ma il siero ottenuto durate il processo di caseificazione. Tutti conoscono la ricotta come alimento ma pochi conoscono il suo utilizzo in ambito terapeutico. L'impacco di ricotta è decongestionante ma anche un reidratante, mucolitico, antispastico e calmante. La ricotta oltre a rilevarsi un'ottimo disinfiammante, è in grado di agire sull'organismo come revulsivo ovvero è in grado di estrarre le tossine dall'organismo. Questo impacco, tenuto tutta la notte, lavora sui ristagni di catarro bronchiale e intestinale, ma sui bronchi andrà applicato tiepido e quindi è consigliabile scaldarlo a bagnomaria. Anche per i problemi cardiaci è un toccasana! Specialmente per le aritmie e tachicardie ma non va applicato freddo.
La ricotta si può paragonare, per le sue proprietà terapeutiche, all'impacco di argilla ma in realtà è molto più efficace in quanto la caseina penetra più in profondità svolgendo una grande azione osmotica. Viene utilizzato per faringiti, tonsillite, congiuntiviti, disturbi alla tiroide, otiti, gonfiore alle gambe e contusioni. Qui spiegherò come fare un impacco di ricotta.

27

Occorrente

  • Ricotta magra
  • Un recipiente
  • Una forchetta
  • Un cucchiaio in legno
  • Panni in cotone
  • coperta o sciarpa di lana
  • Fogli di giornale
37

Primo passaggio

Comprate della ricotta magra, non mascarponata o aggiunta di latte o panna. Mettetela in un recipiente e schiacciatela con la forchetta, aggiungete dell'acqua a temperatura ambiente in modo che la ricotta diventi cremosa. Non dev'essere ne troppo liquida ne troppo solida, dovete ottenere una crema spalmabile.

47

Secondo passaggio

A seconda della zona da trattare, scegliete un panno che possa coprire tutta l'area. Consiglio di usare un telo in cotone oppure lino e sconsiglio di usare tessuti sintetici o troppo spessi. Il miglior tessuto, a mio avviso, è il lino.
A questo punto, con l'aiuto di un cucchiaio di legno, stendete l'impasto sul telo dallo strato di circa 2 cm.

Continua la lettura
57

3 Passaggio

Applicate l'impacco a contatto con la pelle sulla zona interessata, lasciando esternamente il telo. A questo punto, prendete un giornale e mettetelo sopra il telo, questo aiuterà ad assorbire l'umidità in eccesso. Prendete altri due panni: uno in cotone e uno in lana. Mettete prima quello in cotone sopra il giornale e infine, completate l'applicazione isolando termicamente coprendo con una coperta di lana.

67

Quarto passaggio

Lasciate l'impacco in posa dalle sei alle otto ore. Scorso il tempo, rimuovete il cataplasma e frizionate la zona interessata con acqua fredda. Alcune volte, quando la ricotta viene rimossa, si può notare dell'odore sgradevole spesso legato alla quantità di tossine assorbite.
Se la parte trattata è la gola, potete finire il trattamento massaggiando della crema al timo. Se invece, avete fatto questo trattamento a causa di una contusione consiglio di usare una crema all'arnica.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non usare tessuti sintetici
  • Non usare tessuti spessi
  • Usate un panno in lino
  • Applicate l'impacco lontano dalla digestione

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come preparare un impacco alle erbe per capelli

Per il benessere e la cura dei nostri capelli possiamo affidarci ai migliori cosmetici, appositamente formulati, reperibili in farmacia. Erboristeria, supermercati o acquistati direttamente nel salone del parrucchiere, ma, se vogliamo un prodotto assolutamente...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco con le patate

Le patate sono un alimento ricco di sostanze nutritive in grado di apportare benifici al nostro organismo, poiché ricche di potassio e magnesio. Grazie alle sue proprietà vengono impiegate anche a livello estetico e curativo.In questa guida spiegheremo...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro la paracheratosi

La paracheratosi è una patologia dell'epidermide, che comporta uno sviluppo anomalo delle cellule che la compongono. Queste subiscono un processo di trasformazione in cheratina non normale e si assiste all'impoverimento di vitamina A. I nuclei delle...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro la calcinosi cutanea

La sclerodermia colpisce decine di migliaia di persone in Italia, eppure si sa ancora poco a suo riguardo: si tratta di una patologia che, come suggerisce il nome di origine greca, porta ad un ispessimento dei tessuti, manifestandosi come una forte rigidità...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro la vasculite

La vasculite è una malattia del sistema immunitario, che caratterizzata i globuli rossi erroneamente come corpi estranei, portando all'infiammazione dei vasi sanguigni. Ci sono molti tipi di vasculite, alcune delle quali sono genetiche. Questa condizione...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro la morfea

La morfea rappresenta lo sviluppo di una forma di sclerodermia, un tipo di disturbo che si verifica sulla pelle a causa di mancanza di difese immunitaria, per cui si possono formare delle fastidiose ed antiestetiche macchie. Oltre alla medicina tradizionale,...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro la tricomicosi

Per tricomicosi si intende un'infezione batterica superficiale. Interessa prevalentemente i peli ascellari ed in rare occasioni anche quelli pubici. Tipica dei paesi a clima tropicale, può svilupparsi anche in località dal clima temperato. Generalmente...
Rimedi Naturali

Come utilizzare un impacco caldo per il dolore all'orecchio

L'orecchio è un organo dell'udito e del senso atto a rivelare la posizione e lo spostamento della testa, detto dell'equilibrio. Uno dei disturbi che colpisce la maggior parte delle persone è il fastidioso mal di orecchie. Questo disturbo infiammatorio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.