Come fare un impacco di erbe antinfiammatorio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I rimedi per combattere infiammazioni di vario tipo sono davvero tantissimi. Naturalmente, in commercio, è possibile trovare una grande quantità di antinfiammatori che riescono ad alleviare in maniera quasi immediata i dolori e i bruciori causati dalla infiammazione. Ma è anche vero che, un abuso di questa tipologia di medicinali, può portare a problemi gastro intestinali. Per questo è sempre meglio optare per dei rimedi naturali. Non dobbiamo mai dimenticare, infatti, che i medicinali antinfiammatori sono realizzati su basi di erbe officinali. Tra queste possiamo ricordare certamente la camomilla, ed è proprio quest'ultima la protagonista del nostro articolo. Vedremo infatti come fare un impacco di erbe antiinfiammatorio. Vediamo come procedere.

24

Per la preparazione di questo impacco, utilizzeremo per comodità, le bustine di camomille classiche che usiamo per la preparazione della bevanda. La prima cosa da fare per la realizzazione dell'impacco antinfiammatorio alla camomilla è quello di preparare il classico pentolino con l'acqua e preparare una normalissima camomilla così come siamo soliti fare. L'unica differenza è la seguente: bisogna preparare una quantità inferiore di acqua così da ottenere un risultato molto più concentrato.

34

Una volta che l'acqua è pronta, ovvero ha raggiunto la temperatura di ebollizione, immergete la bustina di camomilla al suo interno. Lasciate la bustina in ammollo per almeno dieci minuti. Infatti, oltre all'attesa per l'infusione dovrete anche attendere che l'acqua raggiunga una temperatura tiepida. È consigliabile lasciare la bustina in infusione fino a che non comincerete con l'impacco. Raggiunto il tempo necessario procedete nel modo seguente.

Continua la lettura
44

Togliete la bustina e strizzatela così da recuperare tutto il liquido maggiormente concentrato. A questo punto lavatevi per bene le mani, prendete una garza sterile, tagliatene un pezzo sufficiente per il vostro scopo e immergetela nel liquido. Strizzatela per bene quindi applicatela direttamente sulla parte infiammata, quale potrebbe essere, per esempio, un orzaiolo. In questo caso basterà stendersi su un lettino o su una sdraio e allargare la garza sull'occhio. Lasciate agire l'impacco per una decina di minuti come minimo fino ad un massimo di venti minuti. Potete ripetere l'operazione una seconda volta, ma con una garza nuova altrimenti rischiate di peggiorare l'infezione contratta. Sentirete subito una bellissima sensazione di fresco.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come curarsi con il sale

Il comune sale da cucina, o cloruro di sodio, è un composto chimico solubile. Ne facciamo uso tutti i giorni, per ravvivare il gusto delle pietanze. Ma eccedere nel suo utilizzo, come è noto, potrebbe procurare delle spiacevoli conseguenze per il benessere...
Salute

Come sgonfiare le borse sotto gli occhi

Anche se spesso sono ereditarie, le borse sotto gli occhi possono anche essere causate da una dieta ricca di sale, dalla mancanza di sonno, allergie e condizioni mediche di base come problemi alla tiroide e ai reni. Sotto gli occhi, le borse possono anche...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro il pioderma

La formazione di ulcere bluastre sulla pelle sono solitamente situate nelle parti inferiori del corpo (gambe, caviglie, piedi ecc.) e la diagnosi del pioderma, non è molto semplice. In questi steps, troverete qualche piccolo consiglio su come fare un...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro la perionissi

Le unghie sono un elemento molto delicato del nostro corpo e richiedono le dovute cure. Trascurarle può provocare delle infezioni che potrebbero sfociare in gravi malattie, anche croniche, se non curate con attenzione. Una di queste è la perionissi....
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro la calcinosi cutanea

La sclerodermia colpisce decine di migliaia di persone in Italia, eppure si sa ancora poco a suo riguardo: si tratta di una patologia che, come suggerisce il nome di origine greca, porta ad un ispessimento dei tessuti, manifestandosi come una forte rigidità...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro la paracheratosi

La paracheratosi è una patologia dell'epidermide, che comporta uno sviluppo anomalo delle cellule che la compongono. Queste subiscono un processo di trasformazione in cheratina non normale e si assiste all'impoverimento di vitamina A. I nuclei delle...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro la tricomicosi

Per tricomicosi si intende un'infezione batterica superficiale. Interessa prevalentemente i peli ascellari ed in rare occasioni anche quelli pubici. Tipica dei paesi a clima tropicale, può svilupparsi anche in località dal clima temperato. Generalmente...
Rimedi Naturali

Come utilizzare un impacco caldo per il dolore all'orecchio

Un disturbo che colpisce gran numero di persone,specie nei periodi freddi dell'anno, è il fastidioso mal di orecchie, causato dall'infiammazione e dal gonfiore delle strutture che compongono l'orecchio. Una soluzione per alleviare il dolore che a volte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.