Come Fare Un Cataplasma Con Bardana E Timo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Bardana e timo sono delle piante impiegate nel settore della medicina grazie alle loro proprietà terapeutiche; per entrambe si estraggono le sostanze curative dalle foglie e dalle radici. La bardana, in particolare, è indicata per contrastare i reumatismi; il timo, invece, svolge un'azione sedativa sul dolore. Utilizzando le proprietà curative di queste due piante si può ottenere un rimedio utile come analgesico naturale contro il dolore alle articolazioni. In questa guida vi illustriamo come poter fare un cataplasma con ingredienti naturali come la bardana ed il timo.

24

Per la preparazione di un cataplasma contro i reumatismi è necessario innanzitutto procurarsi tutti gli ingredienti necessari: andando in erboristeria sarà possibile acquistare olio e foglie sia di timo che di bardana, insieme all'argilla verde. Le foglie di bardane e timo acquistate dovranno essere essiccate per poi poterle usare, dopo averle ridotte in poltiglia in un mortaio aggiungendo anche i due olii delle stesse piante. Allo stesso tempo si potranno utilizzare anche le radici di bardana e timo sottoponendole ad ebollizione per circa venti minuti; successivamente andranno scolate e frullate.

34

In questo modo sarà stato possibile ottenere composto cremoso con l'ausilio del frullatore; esso andrà unito alle foglie pestate ed il tutto sarà mescolato in un pentolino a freddo. Nel pentolino quindi andrà poi aggiunta anche l'argilla verde affinché diventi un composto omogeneo e non troppo duro: in tal modo sarà possibile favorire l'applicazione sul corpo. Nel caso in cui il cataplasma dovesse risultare poco difficile da spalmare è possibile aggiungere un po' di acqua distillata per ammorbidirlo; al contrario, se il composto dovesse essere troppo liquido allora sarà bene aggiungere ancora un po' di argilla verde.

Continua la lettura
44

Occorre conservare il composto così ottenuto all'interno di un vasetto di vetro. Per utilizzarlo occorre applicarlo sulla parte dolorante (ad esempio il ginocchio) e fasciare poi la zona interessata con una benda in modo da lasciare il prodotto a contatto con la pelle. Bisogna lasciare in posa per un tempo variabile che dipende anche dalla stagione: in caso di freddo, infatti, si essiccherà più lentamente mentre col caldo estivo tenderà ad asciugarsi più in fretta. Per chi soffre di dolori articolari e reumatismi è consigliata l'applicazione del cataplasma alla bardana e timo almeno una volta al giorno per circa una settimana.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

5 tisane per affrontare il cambio di stagione

Ormai non ci sono più le mezze stagioni, e forse è per questo che il passaggio da una stagione all'altra e così traumatico e problematico a causa di continui sbalzi di temperatura. Basta una sudata in un maglione troppo pesante o una giacca troppo...
Rimedi Naturali

come attenuare le macchie da fungo di mare con il decotto alla propolis

Durante l'estate andare al mare e in piscina può aiutare moltissimo a sopportare il caldo in quanto l'acqua ci aiuterà a rimanere al fresco, ma non sempre andare al mare o in piscina può essere salutare, infatti alcune volte si può rischiare di prendere...
Rimedi Naturali

Come fare degli impacchi a base di erbe

Gli impacchi a base di erbe sono degli antichi rimedi popolari che racchiudono un patrimonio sospeso tra il sapere magico, l'orientamento erboristico ed elementi di pratiche manipolatorie. Depositarie di questo segreto erano le donne che, solo in alcuni...
Rimedi Naturali

3 tisane per favorire la diuresi

Ecco una splendida e semplicissima guida su 3 ottime tisane per favorire particolarmente la diuresi. Il mirtillo, oltre ad avere elevate proprietà diuretiche, svolge anche altre importanti funzioni, estremamente benefiche per l’organismo: è infatti...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali contro la vaginosi batterica

Molte donne soffrono di disturbi legati alla vaginosi (arrossamenti, perdite, bruciori, pruriti ecc.). La vaginosi per chi non ne fosse ancora a conoscenza, non è altro che un processo infiammatorio della vagina e della mucosa che la riveste. La vaginosi...
Rimedi Naturali

Come lenire la tosse

Capita spesso di prendersi un raffreddore e di avere la tosse, e ovviamente il consiglio immediato, nonché passo obbligato verso la guarigione, è quello di recarsi dal medico per una terapia adeguata al male in corso. Tuttavia esistono anche dei metodi...
Rimedi Naturali

5 erbe per la glicemia alta

La glicemia è il valore che indica la concentrazione di glucosio nel sangue. Praticamente tutti i nostri organi e tessuti controllano in maniera più o meno diretta la glicemia: dal fegato al pancreas, fino ai reni e alla tiroide. Valori troppo elevati...
Rimedi Naturali

Come Intervenire Sulle Varici Con Impacchi Freddi, Pediluvi E Cataplasmi

Le varici rappresentano una grave condizione patologica caratterizzata dalla formazione di varici a carico delle vene del plesso sotto-mucoso dell'esofago. La patogenesi delle varici è direttamente legata a uno stato di ipertensione portale quale si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.