Come fare stretching del ginocchio

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La funzione del ginocchio è senza dubbio quella di equilibrare da un lato il peso del corpo che grava sopra di esso e, dall'altro le pressioni e i traumi dovuti alla marcia che vengono trasmessi dal basso. Comunque anche se il ginocchio è abbastanza protetto quando si eseguono movimenti di torsione per la presenza dei legamenti, l'arto patisce molto lo sforzo determinato da una postura sbagliata, per cui è importante che i muscoli delle gambe siano mantenuti in condizioni di buona tonicità. Inoltre è sempre consigliato di evitare degli sforzi prolungati sull'articolazione durante lo stretching o la normale ginnastica. In riferimento a quanto sin qui premesso, ecco una guida con alcuni utili consigli su come fare lo stretching del ginocchio.

28

Occorrente

  • Lettino da massaggio
  • Olio per massaggi
38

Stendere il ginocchio a novanta gradi

Per cominciare, appoggiate la mano destra sul bacino del paziente poi, stendete e flettete il ginocchio sinistro a novanta gradi e, lentamente piegate il piede verso il gluteo opposto fin quando non sentite una certa resistenza. Il bacino inoltre non si deve per nessun motivo muovere. A questo punto è fondamentale allentare un po', e poi aumentate lo stiramento per circa sei secondi, dopodiché ritornate indietro con la gamba tenendola flessa sempre a 90 gradi. Durante questa fase è estremamente importante che i vostri movimenti non siano mai troppo repentini, ma sempre delicati e lenti ed effettuati con una forza costante.

48

Portare il piede destro verso il gluteo sinistro

Dopo aver descritto la prima fase di stretching del ginocchio, per iniziare la seconda ripetete il precedente movimento questa volta portando però il piede verso l'esterno del gluteo sinistro, dopodiché fate scivolare la vostra mano dietro al ginocchio in modo da creare una sorta di morbido cuneo. Adesso tenete ben fermo il piede, e lentamente cercate di stirare la gamba sul cuneo fin quando non sentirete una certa resistenza. Fatto ciò stirate di nuovo per altri sei secondi. Durante questo importante esercizio, cercate di mantenere uniforme la pressione delle vostre mani e ripetetelo per almeno due volte. A questo punto tenete il piede in alto perpendicolare al ginocchio, e alzate quest'ultimo leggermente dal tavolo per ancora sei secondi. Tirando il tallone e la parte posteriore del piede, fate adesso un movimento di trazione che donerà notevoli benefici a livello della caviglia. Durante questa fase sfiorate il ginocchio sempre con la mano libera.

Continua la lettura
58

Evitare torsioni del ginocchio in presenza di traumi

Ricordate che il ginocchio è una delle zone più fragili del nostro corpo, evitate dunque di fare riferimento solo a guide o a libri che spiegano in pochi passaggi come fare. Gli esercizi qui proposti sono consigliati al fine di una ginnastica defaticante, e non devono mai essere usati qualora il ginocchio presenti anche una semplice lesione o i muscoli della zona abbiano subito traumi di vario genere quindi a causa di cadute o di incidenti.

68

Usare dell'olio prima e durante lo stretching

A margine di questa guida su come fare stretching del ginocchio, è importante sottolineare che può risultare appropriato l'uso di un olio prima e durante tutte le suddette fasi dell'esercizio. Tra l'altro va aggiunto che l'olio se ben caldo durante il massaggio tende a scaldare i muscoli limitrofi al ginocchio che si distendono meglio con il vantaggio che il paziente sente meno dolore, rispondendo in maniera più flessibile ai vari movimenti di trazione ed allungamento tipici di questo esercizio di stretching.

78

Guarda il video

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Esercizi di riabilitazione per il ginocchio

Il ginocchio è uno delle parti che costituisce il corpo umano e le articolazioni, particolarmente soggetto ad incidenti di varia natura che possono derivare da vari trami verificatisi durante le attività sportive, ma anche da fattori genetici e costituzionali...
Fitness

Come curare un ginocchio gonfio

Il gonfiore del ginocchio, a volte chiamato effusione al ginocchio o acqua al ginocchio, rappresenta un problema soprattutto per coloro che praticano attività sportive, ma può pregiudicare anche la normale attività quotidiana. Quando il gonfiore è...
Fitness

Come fare stretching a casa

Lo stretching, croce e delizia degli sportivi e non solo, è un'attività benefica per il corpo oltreché necessaria per chi fa attività fisica, seppur da molti trascurata. Infatti aiuta ad avere una muscolatura tonica e i tendini ben sciolti. Il termine...
Fitness

Come alleviare il dolore da distorsione del ginocchio

La distorsione al ginocchio si verifica quando uno o più legamenti del ginocchio stesso vengono improvvisamente allungati o strappati. I legamenti sono dei tessuti che tengono insieme le ossa, supportano il ginocchio e mantengono le earticolazioni e...
Fitness

Come fare stretching per i quadricipiti

I quadricipiti sono i muscoli principali delle gambe, nonché il gruppo muscolare più voluminoso dell'intero corpo umano. Nonostante sia un muscolo perennemente stimolato dalla camminata o semplicemente dallo stare in equilibrio, ha bisogno di una corretta...
Fitness

Come domare il dolore al ginocchio

Il ginocchio è una di quelle parti del nostro corpo che più di tutte è soggetta a urti o contusioni di lieve o anche grave entità. Il dolore provocato da un colpo al ginocchio, in alcuni casi, può risultare davvero terribile e ripercuotesi in tutta...
Fitness

Esercizi di stretching per i glutei

Lo stretching risulta essere un ottimo mezzo per mantenere tonicità e elasticità in tutto il corpo, riducendo allo stesso tempo gli infortuni e riduce i traumi muscolari. Se questi esercizi vengono applicati nello specifico per i glutei, allora il risultato...
Fitness

Come fare lo stretching per la schiena

Il mal di schiena è una dei sintomi dolorosi più diffusi e fastidiosi: può essere causato da vari fattori quali reumatismi, problemi muscolari, artrosi o nella maggioranza dei casi da una postura errata. Per cercare di risolvere il problema e prevenire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.