Come fare i 5 tibetani

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I cinque tibetani (detti anche esercizi di eterna giovinezza) sono delle serie di esercizi di tipo rituale in grado di portare benessere sia al corpo che alla mente. Per trarre i maggiori benefici è opportuno che siano eseguiti tutti i giorni; in tal modo si riuscirà a sviluppare armonicamente i muscoli consentendo, nel contempo, di sbloccare l'energia vitale. In questa guida verranno date semplici istruzioni su come fare i 5 tibetani ricordando che, sebbene ogni esercizio si basi su 21 ripetizioni, sarebbe opportuno iniziare eseguendone 3, per aumentare gradualmente.

27

Per svolgere il primo esercizio mantenersi in posizione eretta, con le gambe leggermente divaricate e i piedi a terra, le braccia divaricate e i palmi aperti, rivolti verso il basso. Compiere i giri in senso orario, ponendo particolare attenzione ai piedi, che devono spingere con decisione verso terra. Se non si ha particolare dimestichezza con l'esercizio, concentrare lo sguardo su di un unico punto fisso, in modo da diminuire il giramento di testa che potrebbe manifestarsi. Terminato l'esercizio concentrarsi nuovamente sui piedi per mantenere il senso di equilibrio.

37

Per svolgere il primo esercizio mantenersi in posizione eretta, con le gambe leggermente divaricate e i piedi a terra, le braccia divaricate e i palmi aperti, rivolti verso il basso. Compiere i giri in senso orario, ponendo particolare attenzione ai piedi, che devono spingere con decisione verso terra. Se non si ha particolare dimestichezza con l'esercizio, concentrare lo sguardo su di un unico punto fisso, in modo da diminuire il giramento di testa che potrebbe manifestarsi. Terminato l'esercizio concentrarsi nuovamente sui piedi per mantenere il senso di equilibrio.


Il secondo tibetano deve essere svolto in posizione supina e, con le braccia lungo il corpo, con i palmi verso il basso, aperti, sollevare nello stesso momento le gambe ad angolo retto, il collo e le spalle, inspirando. Espirare quando si ritorna alla posizione iniziale.

Continua la lettura
47

Il secondo tibetano deve essere svolto in posizione supina e, con le braccia lungo il corpo, con i palmi verso il basso, aperti, sollevare nello stesso momento le gambe ad angolo retto, il collo e le spalle, inspirando. Espirare quando si ritorna alla posizione iniziale.

57

Per eseguire il terzo esercizio ci si inginocchia, appoggiandosi sugli avampiedi, con il bacino sulla linea delle ginocchia, il bacino eretto, le mani aperte sui glutei, i gomiti indietro, e le spalle basse. Partendo da questa posizione inspirando inarcare la schiena portando all'indietro il collo, il mento verso l'alto, senza inarcare il bacino, quindi tornare nella posizione iniziale espirando.

67

Per il quarto esercizio mettersi seduti, con le gambe stese in avanti, le mani poste a terra con le dita rivolte in avanti di fianco al bacino, tenendo il busto eretto ad angolo retto con le gambe. Inspirando portare il bacino verso l'alto, dandosi la spinta con le mani e mantenendo ben piantati i talloni a terra, in modo da usarli come perno. Il bacino spinto verso l'alto assumerà quasi la forma di un ponte. Espirare mentre si torna alla posizione iniziale.

77

L'ultimo tibetano inizia assumendo la posizione da quadrupede, con le braccia tese e i palmi a terra; appoggiandosi sugli avampiedi stendere prima una gamba e poi l'altra. Abbassare il bacino espirando e inarcando la schiena e portare il mento verso l'alto. Mentre si inspira spingere il bacino verso l'alto, appiattendo la schiena verso le gambe, spingendo verso terra con i talloni.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come fare la panca inclinata per addominali

La muscolatura dell’addome è costituita principalmente da due parti: la fascia centrale, che corrisponde al retto dell’addome, e le zone laterali, costituite da tre strati muscolari: obliquo interno, obliquo esterno e muscolo traverso. Tramite esercizi...
Fitness

Come eseguire un bagher perfetto nella pallavolo

La pallavolo è uno degli sport più praticati e apprezzati da moltissimi giovani. Si tratta di uno sport che comprende diverse tecniche e diverse modalità di movimenti, da eseguire nella maniera più corretta per poter ricevere la palla nella maniera...
Fitness

5 esercizi per bicipiti e tricipiti senza attrezzi

Allenarsi in casa è un'alternativa per chi ha poco tempo e non può frequentare assiduamente una palestra. Allenandosi in casa si possono ottenere risultati che non hanno nulla da invidiare a quelli ottenibili in palestra. Bisogna sapere però come allenarsi....
Fitness

Come praticare la meditazione tibetana

Nella guida che andremo a sviluppare, lungo i passi che seguiranno la breve introduzione che state leggendo, andremo a occuparci di meditazione. Per essere più specifici, andremo a spiegarvi come praticare la meditazione tibetana, attività che potrebbe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.