Come fare ginnastica in casa

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

L'attività fisica, si sa, è fondamentale per il benessere sia fisico che mentale. In vista dell'estate, poi, diventa quasi doveroso tentare di "correre ai ripari" se si svolge una vita sedentaria. Quando ci si vuol mettere in forma, si pensa subito alla palestra: tuttavia, non tutti la amano e non tutti hanno tempo di andarci. Ma, tranquilli, anche per voi esiste una soluzione: la ginnastica in casa! Nel caso in cui non siate avvezzi alla cosa, siete nel posto giusto: infatti, nei passi successivi di questa guida, vi daremo qualche suggerimento utile su come fare ginnastica in casa. A questo punto, non avete più scuse!

29

Occorrente

  • Una stanza ben arieggiata
  • Un tappeto di gomma o yuta per gli esercizi a terra
  • Tuta e scarpe da ginnastica
39

Riscaldamento

Innanzitutto, se desiderate fare, in totale autonomia e in casa vostra, una seduta di ginnastica a corpo libero e in modo completo, il primo passo da compiere è sicuramente quello di individuare il giusto ambiente nel quale allenarsi. Scegliete dunque una stanza, anche non troppo grande, ma che sia possibile arieggiare tramite una finestra. Individuata la stanza giusta, indossate la tuta e le scarpe da ginnastica e iniziate con il riscaldamento. Partite con una semplice marcia sul posto, sollevando le ginocchia ma non eccessivamente, per un minuto. Ora, portate le mani dietro la nuca e sollevate le ginocchia, alternativamente, e allo stesso tempo avvicinate il gomito opposto al ginocchio che avete sollevato. Fatelo per un altro minuto. Ancora, eseguite dei passi laterali sul posto, in modo alternato, anche stavolta pe un minuto.
Infine, eseguite una leggera corsa sul posto per almeno 3 minuti, cercando di sollevare bene le ginocchia verso l'alto e muovendo le braccia, tenendole all'altezza dei pettorali e sollevando ed abbassando in modo continuo i gomiti. Una volta che saranno passati i 3 minuti, che gradualmente potrebbero diventare anche 10, interrompete progressivamente la corsa sino a fermarvi.

49

Esercizi per le braccia

A questo punto, iniziate con qualche esercizio semplice per le braccia.
Portate le mani alle spalle e stendete le braccia verso l'alto, ritornando poi nella posizione originale. Ripetete l'esercizio per 5 serie composte da 30 ripetizioni. Le stesse serie e ripetizioni dovranno essere eseguite per quanto riguarda le circonduzioni a braccia distese e parallele. Queste ultime potranno essere da voi eseguite utilizzando l'articolazione della spalla in rotazione. Ricordatevi, comunque, di mantenere sempre un ritmo di esecuzione costante, contando per aiutarvi, quindi per ogni rotazione contate almeno 5 secondi, respirando in modo regolare.
Provate anche ad eseguire dei piegamenti: per terra, proni, poggiati sulle mani e sulle punte dei piedi, piegate le braccia, portando il busto vicino al pavimento. Se avete difficoltà, potete iniziare svolgendo l'esercizio con le mani poggiate su un tavolo, poi una sedia, poi un gradino, infine per terra.

Continua la lettura
59

Addominali

Ora dedicatevi agli addominali.
Su un tappetino, in posizione supina, piegate le ginocchia mantenendo i piedi appoggiati per terra e stendendo le braccia lungo il corpo. Contraete l'addome, concentrandovi in modo tale che l'intensità sia distribuita su tutta la muscolatura, tanto da distaccare leggermente la testa da terra, per poi rilassarvi tornando in posizione iniziale. Queste contrazioni isometriche dovranno essere ripetute per 3 serie, composte da 5 ripetizioni. Ora distendete le braccia lungo il corpo, con i palmi per terra, quindi sollevate leggermente la zona lombare per staccare da terra le gambe e i piedi di soli 10 cm. Tenete contratti gli addominali. In questa posizione, contate sino a 5 e poi riportate le gambe a terra. Ripetete questo esercizio per 3 serie da 5 ripetizioni.
Torniamo in piedi. Con le mani lungo i fianchi, piegate il busto lateralmente, verso il basso, prima a destra e poi a sinistra. Eseguite almeno 15 ripetizioni per lato. Cercate di eseguire l'esercizio senza sporgervi in avanti.

69

Gambe e glutei

Passate ora ad un paio di esercizi per gambe e glutei. Tornando sul tappetino, in posizione supina, piegate le gambe in modo da avere le piante dei piedi per terra, quindi sollevate il bacino. Tenete contratti gli addominali. Rimanete in questa posizione per almeno 20 secondi ed eseguite 5 serie. Ritorniamo in piedi e cimentiamoci in un semplice squat. Divaricate le gambe alla stessa ampiezza delle spalle, ruotando leggermente le punte dei piedi verso l'esterno. Ponete le mani sui fianchi o allungate le braccia in avanti, come preferite, quindi piegatevi sulle ginocchia, senza scendere al di sotto di esse. Tornate diritti e ripetete l'esercizio per almeno 10 volte, per 3 serie.

79

Stretching

L'allenamento a corpo libero è terminato. Ora, è sempre bene effettuare qualche esercizio di stretching, i quali dureranno almeno 15 minuti ciascuno. Vediamo come bisognerà procedere: dalla posizione in piedi, piegatevi in avanti, in modo da arrivare con le dita il più vicino possibile ai piedi; mantenete la posizione per alcuni secondi per poi ritornare a quella iniziale. Divaricate quindi le gambe e andate a eseguire esattamente lo stesso movimento, sempre soffermandovi per alcuni minuti. Ora, restando sempre in piedi, portate le mani ai fianchi e ruotate a destra per poi tornare al centro ed eseguire una seconda rotazione dei fianchi a sinistra. Infine, intrecciate le dita delle mani e allungate le braccia verso l'alto, sopra la testa, in modo da avere i palmi delle mani verso il soffitto; mantenete la posizione, come sempre, per alcuni secondi. Pensate anche al collo: ponete una mano sulla tempia opposta, passando da sopra la testa, e tirate il capo verso la spalla corrispondente. Restate in questa posizione per alcuni secondi, poi ripetetelo per l'altro lato del collo.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguite i movimenti con agilità ma senza velocizzarli
  • Eseguite gli esercizi di stretching lentamente
  • Se siete principianti, non esagerate con l'intensità dell'allenamento
  • Chiedete il parere di un medico se soffrite di particolari patologie, anche lievi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Le regole della ginnastica artistica

Uno degli sport più scenografici è sicuramente la ginnastica artistica, in cui il ginnasta o la ginnasta eseguono acrobazie e volteggi a corpo libero o con degli attrezzi accompagnati o meno dalla musica. Ogni esercizio in gara viene classificato secondo...
Fitness

5 esercizi di ginnastica ritmica

La ginnastica ritmica comprende una serie di esercizi alcuni dei quali devono essere sostenuti con attrezzi, come la palla, il nastro, la fune, la clavette e il cerchio. La ginnastica ritmica è una disciplina che va seguita costantemente con allenamenti...
Fitness

Ginnastica in mare: esercizi per i glutei

Le cosce e i glutei sono le parti del corpo in cui, specie nelle donne, più che altrove si accumula il grasso. Il fenomeno succede persino alle persone snelle. La parte alta delle cosce e la parte laterale dei glutei risultano spesso preda di quella...
Fitness

5 esercizi di ginnastica artistica per bambini

Diventare atleti di ginnastica artistica è il sogno di moltissime ragazze di ogni età, ma non tutti purtroppo hanno la capacità e il talento per poter eccellere in questa disciplina. La ginnastica artistica infatti prevede allenamenti costanti, movimenti...
Fitness

Come fare ginnastica in casa

L'attività fisica, si sa, è fondamentale per il benessere sia fisico che mentale. In vista dell'estate, poi, diventa quasi doveroso tentare di "correre ai ripari" se si svolge una vita sedentaria. Quando ci si vuol mettere in forma, si pensa subito...
Fitness

Come fare una ginnastica di mantenimento

La ginnastica di mantenimento ti permetterà di mantenere il tuo fisico sempre in forma. Con questi esercizi non hai alcun vincolo di orario e puoi allenarti direttamente da casa tua. L'addestramento di tonificazione proposto da questo training coinvolge...
Fitness

Come fare esercizi preparatori di ginnastica ritmica

All'interno di questa guida, vi fornirò alcune semplici indicazioni su come eseguire degli esercizi preparatori di ginnastica ritmica. Dovete sapere che una serie di esercizi a terra ed in piedi, possono preparare non solo i vostri legamenti, ma anche...
Fitness

5 esercizi di ginnastica Mckenzie

Tra gli esercizi di ginnastica troviamo quelli con il metodo McKenzie che se eseguiti correttamente, servono ad eliminare il dolore che si irradia dalla schiena o dal collo ed arriva fino agli arti inferiori. Questa tecnica è molto utilizzata nella fisioterapia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.