Come Essiccare La Camomilla Per Gli Infusi

Tramite: O2O 07/09/2016
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La camomilla, il cui nome scientifico è Matricaria chamomilla, è un'erba officinale appartenente alla famiglia delle Asteraceae. È molto comune e diffusa, conosciuta e usata principalmente in infusi per i suoi effetti rilassanti. La pianta è annuale e raggiunge una altezza di circa 40 cm. Per la preparazione degli infusi è necessario essiccare i "capolini" raccolti durante la fioritura. I capolini si trovano tra l'estremità del ramo e l'inizio del fiore. Ecco come essiccare la camomilla per gli infusi.

25

Le piante di camomilla possono essere facilmente coltivate anche in casa. Il periodo della semina consigliato è inizio primavera e la germinazione avviene in 10-15 giorni. Per ottenere il massimo effetto da questa meravigliosa pianta officinale, bisogna prestare particolare attenzione alla fase della raccolta e a quella dell'essiccazione. Per quanto riguarda la raccolta, il criterio generalmente più condiviso, è che la pianta venga raccolta nel momento della massima maturazione fisiologica, riscontrabile all'inizio o poco prima della fioritura. Nonostante si utilizzino solo i capolini per gli infusi, è consigliato raccogliere anche parte dello stelo in modo da raccoglierla in mazzettini.

35

È importante effettuare una selezione per eliminare eventuali tracce di corpi estranei. Le radici devono essere private dei fusti e pulite battendole su una superficie solida o lavandole. Dopo l'accurata selezione, si passa all'essiccamento: le piante devono essere distese su una tavolo di legno oppure appese in un ambiente asciutto e arieggiato, ad esempio solai, tettoie o porticati.

Continua la lettura
45

Il processo di essiccazione deve avvenire subito dopo la raccolta in modo che la pianta conservi tutte le sue caratteristiche.
L'essiccazione può considerarsi completata quando i fiori e gli steli sono induriti e si rompono con le mani. A questo punto si ripone la camomilla in contenitori di vetro e può essere immediatamente utilizzata per preparare gli infusi. Per un buono infuso l'acqua non deve arrivare ad ebollizione. Durante l'immersione dell'erba nell'acqua è necessario coprire il contenitore con un panno. Il tempo sufficiente è di 5 - 6 minuti. Se gradito si possono aggiungere poche gocce di limone.

55

Un metodo molto efficace per l'essiccazione della camomilla, consiste nel recidere la pianta vicino la radice, lavarla sotto l'acqua corrente fredda e asciugarla con un canovaccio di cotone. Mettere gli steli della camomilla su un tavolo e assorbire l'umidità in eccesso con della carta assorbente. Porre la camomilla su un vassoio, possibilmente in acciaio in quanto riflette i raggi solari e consente meno tempo per l'essiccazione. Mettere il vassoio sul davanzale di una finestra e lasciarlo lì almeno due giorni consecutivi; si consiglia inoltre, di ricoprire la camomilla con della carta trasparente, in modo tale che se viene a piovere, l'acqua non inumidisce la piantina. Trascorsi 2 giorni, prendere gli steli e metterli in un ambiente fresco e al buio. Rimuovere gli steli, tagliare la camomilla in piccoli pezzettini ed utilizzarla per gli infusi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come utilizzare la camomilla come anti-infiammatorio

In questa guida vedremo come utilizzare la camomilla come anti-infiammatorio. Generalmente si consuma come infuso in acqua bollente. Sono numerose le sue proprietà, a partire da quelle sedative e calmanti. Infatti la camomilla è l'ingrediente base di...
Rimedi Naturali

Maschera per capelli alla camomilla

Prendersi cura dei capelli con regolarità è l'unico modo per avere una chioma sana e splendente. Per proteggere i nostri capelli dagli effetti negativi degli agenti atmosferici, dall'inquinamento e dall'uso di lacche, tinte e phon, possono venirci incontro...
Rimedi Naturali

come preparare infusi curativi di basilico

La guida andrà a occuparsi di offrirvi una spiegazione lineare e semplificata della procedura che bisogna seguire per comprendere Come preparare infusi curativi di basilico. Entrando nello specifico del basilico, possiamo ricordare che la sua provenienza...
Rimedi Naturali

Come essiccare le erbe per le tisane

Le erbe medicinali sono davvero tantissime, con esse si possono realizzare tisane per diversi trattamenti terapeutici, come quelle drenanti e digestive. Tuttavia le erbe per la preparazione di tisane devono essere essiccate e conservate per poi utilizzarle...
Rimedi Naturali

Come essiccare i fiori di lavanda

La lavanda è una pianta che produce dei piccoli fiori profumati di colore viola. Se ne trovano diverse tipologie, che vengono generalmente impiegate sotto forma di olio essenziale, tintura madre o anche estratto alcolico. Al di là del semplice utilizzo...
Rimedi Naturali

Consigli per la perfetta essiccazione della malva

La malva, dal caratteristico colore che tira al violetto, è una pianta graziosa e conosciuta per le sue proprietà: è emolliente, allevia le infiammazioni, vanta proprietà lassative e può essere utilizzata anche per concedersi un pediluvio rilassante....
Rimedi Naturali

Rimedi naturali per occhi rossi

Ultimamente l'arrossamento degli occhi è un problema abbastanza frequente. Ciò si verifica sia per l'incremento delle allergie che per l'utilizzo sempre più sconsiderato dei mezzi di comunicazione di massa, come televisioni e computer. Questi ultimi...
Rimedi Naturali

Come non sentirsi gonfia

La sensazione di gonfiore è un problema di svariate donne che insorge soprattutto dopo i pasti. Purtroppo, oltre alla cattiva sensazione, ha delle conseguenze riscontrabili anche a livello sociale ed estetico. Ad aggravare la situazione, è la possibilità...