Come effettuare correttamente l'esercizio degli adduttori

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

L'esercizio fisico è fondamentale per tenere allenati corpo e mente e per stare sempre bene con noi stessi. In palestra o a casa, compatibilmente con i nostri impegni, è consigliabile dedicare un po' di tempo alla cura del proprio corpo. Questa guida vuole offrire un valido contribuito su come effettuare gli esercizi per i muscoli adduttori, situati nell'interno coscia, attraverso due semplici esercizi da poter comodamente eseguire a casa, senza abbonamento in palestra. In pochi minuti avrete modo di leggere queste dritte e poter immediatamente mettere in pratica i consigli!

28

Occorrente

  • Tappetino
38

Primo esercizio

Non vi servirà altro che un tappetino, che potrete facilmente trovare in qualsiasi negozio di articoli sportivi o in un semplice supermercato Per il primo esercizio occorre sdraiarsi sopra il tappetino, a pancia in su. Sollevate quindi le gambe contemporaneamente, unendo i piedi a forma di squadra, andando a formare un angolo di 90 gradi con il vostro corpo. Da questa posizione, inspirate ed aprite le gambe fin dove vi è possibile e successivamente riportartele in posizione iniziale dopo un'espirazione. Ripetete il movimento fin quando riuscite ad eseguirlo correttamente, cercando comunque di avvicinarvi il più possibile a tre serie da quindici ripetizioni.

48

Secondo esercizio

Per eseguire il secondo esercizio, sdraiatevi su un fianco sopra il vostro tappetino e piegate la gamba corrispondente a quel lato. Poi, con la punta del piede dell'altra gamba in estensione, sollevate la gamba che avete piegato cercando di portarla il più possibile vicino al vostro visto, ed inspirate. Tornate dunque nella posizione originaria, espirando. Per questo esercizio possono bastare due serie da quindici ripetizioni, dopodiché cambiate lato e ripetete lo stesso movimento con l'altra gamba.

Continua la lettura
58

I muscoli adduttori

Mano a mano che avrete preso confidenza con questi esercizi potrete aumentare sia le serie che le ripetizioni, cercando di migliorarvi sempre di più. Ricordate che i muscoli adduttori non sono semplici da stimolare, trovandosi in una zona della coscia solitamente ricoperta di adipe. È quindi opportuno effettuare questi semplici esercizi almeno tre, quattro volte a settimana. Per migliorare il tutto, potete provare a iniziare l'allenamento con un po' di riscaldamento o di stretching, in modo da evitare fastidiosi infortuni.

68

Gli adduttori in palestra

Se vi allenate in palestra, ci sono numerose macchine che servono per stimolare i muscoli adduttori. La più nota è senza dubbio l'adductor machine, che consiste in due leve da allargare e stringere con la sola forza degli adduttori, modulando il peso in base alla vostra forza. Altri eserci come stacchi da terra e squat vanno a toccare, indirettamente, anche i muscoli adduttori rendendoli più tonici e definiti. Per andare a colpire in maniera più diretta gli adduttori, potrete provare ad effettuare l'esercizio staccando il sedere dall'apposita sedia.
Anche altre attività come la bicicletta o la corsa migliorano sono ottime alleate per l'allenamento di questo gruppo muscolare.

78

Qualche consiglio importante

Prima di iniziare ad allenare i muscoli adduttori così come qualsiasi altro muscolo, è consigliata una visita medica per accertare lo stato di salute generale del proprio corpo e del proprio organismo. Questo vi permetterà di essere più tranquilli e sottoporre il vostro corpo allo stress degli allenamenti, senza incorrere in spiacevoli conseguenze per la vostra salute. In palestra chiedete aiuto all'istruttore di sala, non fatevi problemi a domandare per qualsiasi dubbio in merito alla corretta esecuzione degli esercizi.
Detto questo non vi resta che iniziare il vostro allenamento, dedicando una mezz'ora di tempo direttamente nella tranquillità di casa vostra.. In bocca al lupo!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come allenare i muscoli adduttori

Quando si tratta di allenamento fisico spesso si sottovaluta l'importanza di un allenamento specifico per certi muscoli. L'allenare i muscoli adduttori, per esempio, è molto difficile. Esercizi come la cosrsa o la ciclette non riescono ad avere un gran...
Fitness

Come allenare i muscoli adduttori a casa

In primavera la maggior parte delle persone, in previsione dell'estate, si mettono in forma tra dieta e palestra, invogliate anche dalle giornate più lunghe e dalle temperature miti. Chi, però, non ha tempo di andare in palestra, perché impegnato con...
Fitness

Come eseguire lo stretching per gli adduttori

Prima di eseguire correttamente una sessione di allenamento è indispensabile eseguire un po' di riscaldamento. Allo stesso modo, dopo aver effettuato il proprio work out, è indispensabile passare a una sessione di stretching, in maniera tale da allungare...
Fitness

Come tonificare gli adduttori

Riuscire a rimanere in perfetta forma rappresenta uno degli obiettivi di tutti quanti, donne o uomini che siano. Non c'è niente di più piacevole che stare bene con il proprio corpo, ed avere una perfetta tonicità muscolare ed un fisico sano ed atletico....
Fitness

Esercizio completo di Abdominal Machine

Gli addominali sono il cruccio di uomini e donne. Chiunque ambisce ad un addome perfetto, che sia semplicemente piatto o anche scolpito. Per ottenerlo, è necessaria molta fatica e costanza; in particolare, bisogna creare un lavoro addominale sempre crescente....
Fitness

Esercizio: stacchi alla rumena con manubri

Gli stacchi alla rumena con i manubri sono un ottimo esercizio per allenare i glutei. Sia che tu voglia allenarti in palestra, oppure all'aria aperta, o comodamente a casa tua, gli stacchi alla rumena ti aiuteranno a tonificare questa parte del corpo.Non...
Fitness

Esercizio: stacco alla rumena con bilanciere

Lo stacco alla rumena è un esercizio di massima efficacia per il potenziamento dei glutei, pur essendo numerosi i muscoli coinvolti (gambe, dorso, braccia).Eseguito con bilanciere permette di avere il top del potenziamento.L'esercizio va eseguito correttamente...
Fitness

Esercizio: Allungamento Dei Glutei E Dei Muscoli Interni

Lo stretching o allungamento muscolare è un esercizio indispensabile non solo per la preparazione dei muscoli all’attività fisica e per eliminare le tossine derivanti dalla fine dell’allenamento ma anche per prevenire gli infortuni durante lo svolgimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.