Come e quando assumere l'olio di pesce

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

L'olio di pesce contiene grandi quantità di acidi grassi essenziali omega-3, necessari per il funzionamento del cervello, nonché per la normale crescita e lo sviluppo. L'olio di pesce è ampiamente utilizzato in una vastissima varietà di occasioni. I suoi effetti benefici per l'organismo sono molteplici, il che fa di lui un ottimo alleato. Le sue proprietà lo rendono perfetto per gli sportivi, per le donne in gravidanza, per i diabetici. Inoltre è ottimo se usato come unguento per la pelle, infatti combatte rughe e segni del tempo. Aiuta anche nella cura dei capelli e dei reni. Insomma, tutti buoni motivi per iniziare ad assumere l'olio di pesce. In realtà ci sono anche degli aspetti negativi e riguardano solitamente l'uso eccessivo di questo prodotto. Assumere infatti grosse quantità di olio di pesce può portare a controindicazioni anche abbastanza gravi. Per evitarle bisogna sapere come e quando assumere l'olio di pesce. In questa guida tratteremo proprio di questo, spiegandovi come fare.

28

Occorrente

  • Olio di pesce
38

Le fonti

L'olio di pesce viene ricavato in maggiore quantità dagli scarti del salmone, della treglia, del fegato di merluzzo e dal tonno. Questo olio viene venduto in commercio sotto forma di capsule liquide o in perle, che possono essere reperiti sia in erboristeria che in farmacia, a seguito di una corretta pulitura, lavorazione e raffinazione. Il costo è proporzionale al contenuto e potrebbe variare dai 12,00€ ai 50,00€ per 100 ml.

48

Gli integratori

Anche se gli integratori di olio di pesce sono venduti senza ricetta medica e sono disponibili senza prescrizione medica, è importante non assumere il supplemento fino a quando non si discutono gli effetti collaterali con un medico. L'olio di pesce è un anticoagulante naturale e può influenzare i tempi di coagulazione nel tuo corpo. Troppo olio di pesce può mettere a rischio di emorragia interna e lividi della pelle. Alcuni farmaci non dovrebbero essere assunti con integratori di olio di pesce compresi farmaci anticoagulanti come warfarin e aspirina. I pazienti affetti da gravi malattie cardiache e ritmi cardiaci irregolari dovrebbero evitare di assumere integratori di olio di pesce. Se si assumono 3 g di olio di pesce al giorno, si consiglia di farlo sotto la guida di un medico.

Continua la lettura
58

La particolarità

Per le donne in gravidanza o in fase d'allattamento, è particolarmente consigliata l'assunzione dell'olio di pesce, in quanto gli acidi grassi presenti agiscono in maniera positiva sullo sviluppo neurologico e visivo del feto, proteggendolo dalle patologie cardiovascolari durante gli iniziali mesi di vita: inoltre, l'olio di pesce aiuta a prevenire gli effetti della depressione post-parto e ad incrementare la produzione di latte.

68

La posologia

La posologia indicata è "1-3 mg" al giorno, per un apporto di circa "9-27 kcal"; superate queste dosi consigliate, andrete probabilmente incontro ad effetti collaterali piuttosto gravi: infatti, un'assunzione eccessiva di vitamina A (che agisce sulla vista) potrebbe causare la secchezza oculare, mentre una quantità superiore della vitamina D potrebbe determinate sia la calcificazione delle arterie (con elevati rischi di trombosi ed ictus) sia la formazione dei calcoli renali.
Durante la gravidanza, si possono verificare delle malformazioni del feto e, quindi, dovrete evitare le cure "fai da te", rispettare le dosi indicate oppure quelle prescritte dal vostro medico di fiducia (in presenza di gravi patologie).

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgetevi al vostro medico di fiducia prima di iniziare qualsiasi trattamento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come e quando assumere il tè verde sencha

Il tè verde giapponese sencha si ricava dalla Camellia Sinensis. Le foglie vengono raccolte tra Maggio e Giugno e sottoposte ad una lavorazione scrupolosa ed attenta. Sono reperibili in qualsiasi erboristeria e somigliano vagamente a degli aghi di pino....
Rimedi Naturali

Come e quando assumere l'argilla verde ventilata

L'argilla verde ventilata è un antico rimedio naturale dalle numerose virtù. Essiccata al sole ed a polvere fine, è priva di impurità per cui consente un maggiore scambio ionico. Largamente impiegata a scopo terapeutico e cosmetico, gli egizi trattavano...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà dell'olio essenziale di angelica

L'olio essenziale di angelica si ottiene dall'Angelica archangelica. È reperibile in tutti i negozi online oppure nelle erboristerie più fornite. Vanta proprietà antispasmodiche ed antinfiammatorie. Allevia i dolori reumatici, muscolari ed i crampi...
Rimedi Naturali

I 10 usi dell'olio 31

L'olio 31 è un prodotto erboristico molto versatile: la sua formulazione totalmente naturale, a base di 31 erbe officinali, lo rende adatto a svariate applicazioni, per tutta la famiglia. Essendo un olio molto concentrato, composto da essenze distillate...
Rimedi Naturali

Olio di semi di cotone: proprietà e usi

L'olio di semi di cotone è un particolarissimo tipo di olio vegetale che viene estratto da alcune pianti appartenenti al genere Gossypium. Questo olio può essere utilizzato in moltissimi modi differenti e se vogliamo ad utilizzarlo nella maniera più...
Rimedi Naturali

Come preparare l'olio di arancio

L'olio essenziale di arancia è un valido rimedio naturale, ma vanta diverse proprietà a seconda del tipo di arance che si utilizzano durante la sua preparazione. Nello specifico, se si effettua l'estrazione dell'olio da arance dolci si otterrà un olio...
Rimedi Naturali

Olio di ippocastano: proprietà e benefici

La natura è la nostra migliore alleata nella cura della pelle ed, in modo particolare, nella cura di svariate tipologie di fastidi. Di fatti, uno dei modi in cui può davvero aiutarci è attraverso gli oli vegetali. Uno dei più interessanti è l'olio...
Rimedi Naturali

Olio di mandorle: tutti gli usi

L'olio di mandorle è oggi fra gli oli vegetali più famosi ed utilizzati grazie ai suoi molteplici usi in tanti campi, dalla cosmetica alla cucina. Esistono due tipi di olio di mandorle: quello di mandorle dolci e quello di mandorle amare (anche se,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.