Come dilatare il lobo da soli

Tramite: O2O 29/01/2017
Difficoltà: media
15
Introduzione

All'interno della presente guida andremo a parlare di moda. Nello specifico, come avrete già potuto comprendere tramite la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come dilatare il lobo da soli.
Abbellire il corpo è una pratica antica e sempre attuale, sia per moda, religione o piacere personale, e l'uso del piercing è molto diffuso e in continua evoluzione. La dilatazione (o stretching) del diametro del buco di un lobo dell'orecchio, per poi inserire un orecchino di qualsiasi forma, può avvenire presso un centro specializzato o farlo anche da soli.

25

Come abbiamo appena spiegato lungo il passo d'introduzione della guida, ora andremo a illustrarvi Come dilatare il lobo da soli. Non perdiamo tempo e cominciamo ad argomentare proprio sul seguente tema.
Prima di tutto è necessario assicurarsi che il buco del lobo preesistente sia ben cicatrizzato, dopodiché possiamo adottare delle tecniche ben precise per farlo dilatare. Il percorso necessario per la dilatazione non è breve, quindi bisogna avere un po' di pazienza e nessuna fretta.

35

Infatti, bisogna fare in modo che ciò avvenga gradualmente, millimetro dopo millimetro, onde evitare che il buco si rovini per irritazioni, e che l'orecchio possa assumere un aspetto finale non elegante.
Per dilatare il lobo, è necessario l'uso di attrezzi ben sterilizzati, e da evitare sono materiali porosi come legno, osso, pietra, acrilico e silicone. Tutti infatti, potrebbero causare il ristagno di batteri o quantomeno provocare fastidiose allergie. Prendete un ago da siringa, sterilizzatelo e inseritelo nel lobo, dopodiché la parte va immediatamente disinfettata con della pasta cicatrizzante, ed infine, essendo il tessuto dell'orecchio molto elastico, conviene inserire un orecchino di silicone dello stesso diametro. Trascorsi quindici giorni circa, ripetete il procedimento con un ago di uno spessore superiore di almeno 0.8 mm, dopodiché si provvede all'inserimento di un orecchino dilatatore della misura adeguata.
Soltanto dopo il terzo e definitivo allargamento del lobo, si posiziona l'ultimo tipo che funge da dilatatore e corrisponde al diametro dell'orecchio o del piercing che intendiamo indossare sempre.

Continua la lettura
45

Il consiglio è tuttavia di recarsi in una farmacia o anche in una gioielleria, e almeno la prima volta farsi allargare con l'apposita pistola il buco nel lobo, in modo che nello stesso negozio acquistiamo anche il kit fai da te, con le misure progressive come in precedenza descritte. Con tutti questi piccoli ma importanti accorgimenti, dilatare il lobo da soli diventa semplice, poco dispendioso, indolore e soprattutto un modo asettico per evitare pericolose infezioni all'orecchio.
In ultima analisi, vi consiglio vivamente la lettura di ulteriori articoli che possano fornirvi delle ottime informazioni che andranno a supportare quelle che avete appena appreso tramite la lettura di questi tre passi della nostra guida. Vi allego un link d'approfondimento alla guida: http://it.wikihow.com/Allargare-il-Foro-al-Lobo-dell'Orecchio.
Spero che questa guida su Come dilatare il lobo da soli possa esservi stata utile.

55
Consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come migliorare la circolazione del sangue

Vita sedentaria, mancanza di alimentazione controllata e quindi assunzione di troppi carboidrati, un consumo eccessivo di sale, ma anche l'assunzione di fumo e alcool. Questi e tanti altri sono gli errori nei quali possiamo incorrere, anche solo per un...
Salute

Come riconoscere i sintomi causati dal tappo di cerume nelle orecchie

Nella guida di seguito sono riportati alcuni esempi di sintomi che si presentano quando vi è la presenza di un tappo di cerume all'interno dell'orecchio. Basta semplicemente riconoscere determinati sintomi per evitare di allarmarsi e scambiare gli stessi...
Salute

Come dormire bene con il raffreddore

Ad ogni cambio di stagione si succedono frequenti sbalzi di temperatura, causa principale di quei fastidiosi colpi d'aria che si trasformano solitamente in raffreddore, mal di gola e tosse. Uno dei sintomi più antipatici di questo stato di malessere...
Salute

Ritenzione idrica: come riconoscerla

La ritenzione idrica, chiamata anche edema, si riscontra quando il corpo comincia ad accumulare una quantità eccessiva di liquidi nei tessuti, che generalmente vengono irrorati dalla circolazione sanguigna. In condizioni normali, il sistema linfatico...
Salute

Come sapere il proprio gruppo sanguigno

Se vogliamo conoscere il tipo di sangue che abbiamo si può comprare un kit di rilevazione ed effettuare il test a casa da soli. In alternativa possiamo andare in un laboratorio di analisi per l'individuazione del gruppo sanguigno. Moltissimi laboratori...
Salute

Come migliorare la respirazione

C'è una cosa che facciamo non appena veniamo alla luce e che nessuno ci ha insegnato: respirare. Infatti senza la respirazione, come è noto non potremmo vivere. Una buona respirazione è fondamentale per una buona riuscita nello sport, per mantenere...
Salute

Come eseguire un'iniezione sottocutanea

Ci sarà sicuramente capitato, di dover assumere un farmaco attraverso una iniezione sottocutanea, ma per farlo molto spesso ci rivolgiamo ad infermieri esperti che eseguano correttamente questa operazione. Tuttavia, molto spesso, il costo dell'intervento...
Salute

Come calcolare la frequenza cardiaca

Spesso capita, sia per motivi relativi alla propria saluta, sia per semplice curiosità personale, di voler sapere la propria frequenza cardiaca. È buona norma infatti tenerla monitorata, così da valutare anche il nostro stato di salute. Innanzitutto...