Come Digerire Meglio Con Lo Zenzero

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Lo zenzero è una radice molto conosciuta e utilizzata nella cucina indo-asiatica ma che si sta rapidamente diffondendo nel mondo occidentale grazie alle sue numerose proprietà benefiche. Per essere precisi lo zenzero proviene da India e Asia tropicale dove i rami aerei di questa pianta erbacea si rinnovano ogni anno e sono alimentati da un grosso rizoma carnoso. I fusti alti sono dotati di solo foglie e servono per l'assimilazione, quelli corti sono fioriferi e destinati alla riproduzione. Dai rizomi essiccati si ottiene, per distillazione, un olio essenziale. Lo zenzero è utilizzato nella fabbricazione di liquori e aperitivi e come aromatizzante in diversi tipi di birra (ginger ale,ginger beer e ginger pop, birre inglesi). In pasticceria viene candito da solo o assocciato ad altri frutti e aromi. Lo zenzero è uno stimolante, uno stomachico e un carminativo dal sapore pepato e bruciante. Per chi ha problemi di digestione, la radice di zenzero può essere un valido alleato. Aiuta a velocizzare i processi digestivi, mobilita i gas intestinali, aumenta la produzione di succhi gastrici, diminuisce l'acidità e i reflussi gastrici. Bisogna solo sapere come assumerlo per digerire al meglio. In questa guida vi illustriamo come adoperare la radice di zenzero per riuscire a sfruttare le sue numerose proprietà benefiche soprattutto a scopo digestivo.

25

Radice fresca di zenzero

L'azione benefica dello zenzero a favore dei processi digestivi è dovuta soprattutto alla presenza di un particolare principio attivo, il gingerolo. Per prevenire difficoltà digestive o accelerarne i tempi, è possibile masticare un pezzetto di radice fresca circa mezz'ora prima dei pasti, sia a pranzo che a cena. Basta utilizzare un piccolo pezzo di radice, pari a circa due centimetri, e masticarlo in modo lento e a lungo. In questo modo si contribuisce a far sprigionare i principi attivi necessari per facilitare e stimolare i processi digestivi. Inoltre, stimolando la produzione di succhi gastrici, lo zenzero così masticato aiuta anche ad aumentare il senso di appetito prima dei pasti.

35

Zenzero in polvere

Il sapore della radice di zenzero è piuttosto particolare soprattutto se la si consuma fresca. Si contraddistingue, infatti, per il gusto fresco ma con un retrogusto lievemente piccante. Per chi non gradisce un sapore così intenso sprigionato masticando la radice fresca, si può optare per la spezia in polvere. La si può utilizzare come condimento per arricchire di gusto vari tipi di pietanze, sia dolci che salate. Oltre alle proprietà digestive, lo zenzero possiede virtù antiossidanti e contribuisce a preservare l'integrità dei principi attivi nutritivi degli alimenti a cui viene aggiunto. Infine, questa spezia orientale è anche in grado di contrastare sintomi come la flatulenza, il meteorismo e i gonfiori intestinali.

Continua la lettura
45

Decotto di zenzero

Un ulteriore modo per assumere questa portentosa spezia è attraverso la preparazione di una tisana o di un decotto, utili soprattutto se ci si sente troppo appesantiti a seguito di un pasto abbondante. Per prepararlo basta prendere un pezzo di radice fresca, pari a circa 5 centimetri e tagliarlo a fettine sottili. Quindi versarlo in circa mezzo litro di acqua fredda ma mettere sul fuoco e far bollire per circa 10 minuti. Una volta raggiunto il bollore, occorre spegne e lasciare in infusione per un'altra decina di minuti. A questo punto si può bere lasciandolo raffreddare leggermente. Si consiglia di non aggiungere zucchero o altri dolcificanti ma solo un po' di succo di limone per aumentare l'efficacia digestiva. Grazie ai suoi principi attivi, lo zenzero contribuisce ad alleviare gli spasmi gastrici, ad aumentare la circolazione sanguigna e ad accelerare la digestione.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • zenzero in polvere
  • radice fresca di zenzero
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

5 modi per usare lo zenzero

Lo zenzero è una pianta perenne di tipo erbaceo, molto conosciuta con il nome inglsese di "Ginger". Appartiene alla famiglia delle Zingiberacee e si presenta sotto forma di una pianta alta all'incirca 90 cm. Ciò che è particolarmente interessante di...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana zenzero e limone

La tisana a base di zenzero fresco e limone è un toccasana. Diffusa in tutta l'Asia e l'Africa con il suo sapore e aroma rilassante conquista tutti. Tale infuso inoltre aiuta la digestione e abbassa la febbre. Sebbene si possa trovare nei supermercati,...
Rimedi Naturali

Tisana antinfiammatoria curcuma e zenzero

Le spezie sono degli ingredienti che non devono mancare nella nostra dieta quotidiana perché, oltre ad arricchire di gusto e sapore le pietanze, anche quelle tradizionali, sono in grado di offrire notevoli effetti benefici per l'organismo. Vediamo come...
Rimedi Naturali

Spezie che aiutano in caso di acidità di stomaco

L'acidità di stomaco è un problema che purtroppo colpisce il 90% delle persone che non seguono un'alimentazione corretta e sana. Mangiare sano significa evitare determinati cibi che possono irritare la mucosa gastrica e provocare molto spesso, una forte...
Rimedi Naturali

Tisane per sgonfiare la pancia

L'estate sta arrivando, ormai tutti si guardano allo specchio e spaventarsi è all'ordine del giorno. Specialmente le donne osservando bene il loro corpo notano una sola parte del loro corpo che, le mette in imbarazzo al mondo intero: la pancia. A volte...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana disintossicante

Dopo aver mangiato molto, quando l'organismo si sente appesantito oppure quando non ci si sente in perfetta forma, si può ricorrere ad un rimedio naturale di prim'ordine. Si tratta delle tisane disintossicanti. Loro hanno delle proprietà fantastiche...
Rimedi Naturali

Consigli naturali per i dolori lombari

Molte persone soffrono di dolori lombari recidivi. Le cause dei dolori lombari possono essere molteplici e varie e, non sempre, è facile capirne la causa. Il sovrappeso e la postura scorretta possono essere tra questi. In questa guida voglio darvi dei...
Rimedi Naturali

Soluzioni naturali contro la nausea

La nausea è uno dei disagi più comuni tra le persone di tutte le età. Si tratta di una sensazione spiacevole di malessere e fastidio. Può essere un effetto collaterale di alcuni trattamenti. Molto più frequentemente la nausea accompagna stati influenzali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.