Come curarsi con la gramigna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La gramigna è una pianta infestante ben nota ai coltivatori della terra, poiché con le sue radici sottrae il nutrimento alle coltivazioni. Quindi in genere viene considerata un’erbaccia, un’erba cattiva: ma in realtà possiede moltissime virtù benefiche per l’organismo umano se usata in decotto o in infusione. Esistono due tipi di gramigna, quella chiamata Agropyrum repens e la Cynodon Dactylon, detta anche gramigna rossa e più diffusa in Italia. Sin dall’antichità si conoscevano e sfruttavano le proprietà terapeutiche della gramigna, che ancora oggi potremmo usare per alleviare o prevenire alcuni diffusi disturbi. Ecco come curarsi con la gramigna.

24

La gramigna contiene numerosi principi attivi, tra i quali saponine e polifenoli, che gli conferiscono proprietà diuretiche e depurative. Non a caso gli animali amano masticare la gramigna, perché aiuta e stimola il loro apparato digerente e soprattutto pulisce le vie urinarie. Infatti assumere gramigna previene la formazione dei calcoli. Nella gramigna è contenuto anche il triptofano, un precursore della serotonina, che può essere di aiuto per contrastare stati depressivi. Per questo motivi, la gramigna è poco usata in cucina e in cosmesi ma è ampiamente usata in erboristeria.

34

La parte che si utilizza della gramigna sono le radici. Le radici essiccate si possono acquistare in erboristeria, o in alternativa, se si ha la possibilità, basta estirpare una pianta, ripulirne i rizomi e metterla a seccare in un luogo ventilato, fresco e non umido. Con le radici essiccate si prepara l’infuso di gramigna: si fa bollire un bicchiere d’acqua, ci si versa dentro un cucchiaio di radici di gramigna e si copre il tutto. Dopo 15 minuti l’infuso è pronto da bere, una volta filtrato, lontano dai pasti. Bevuto per due o tre giorni di fila aiuta a depurare l’organismo. Attenzione: la gramigna fa abbassare la pressione, quindi va assunta con parsimonia se si soffre di pressione bassa.

Continua la lettura
44

In alternativa si può realizzare anche un decotto di radici fresche di gramigna. Si fanno bollire 30 grammi di rizomi freschi in un litro d’acqua, dopodiché le radici vanno schiacciate e fatte bollire di nuovo in 120 cl d’acqua. Aggiungendo dell’estratto di liquirizia si otterrà un’ottima bevanda depurativa. Con la gramigna si ottiene anche la tintura madre, lasciando macerare nell’alcool a 20 gradi 20 grammi di rizoma essiccato. La tintura ha uso topico, per lenire irritazioni della pelle come eczemi o eritemi solari. Infine, la gramigna si può usare insieme ad altre erbe medicamentose per ottenere tisane benefiche buona da bere anche fredde nella stagione più calda.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come curarsi senza farmaci

Le malattie possono colpire grandi e piccini e purtroppo, molto spesso si deve ricorrere a dei farmaci abbastanza dannosi per l'organismo per fermare tutti i sintomi delle malattie. I farmaci vengono prescritti da medici specializzati e consigliati anche...
Rimedi Naturali

Come curarsi con il sale

Il comune sale da cucina, o cloruro di sodio, è un composto chimico solubile. Ne facciamo uso tutti i giorni, per ravvivare il gusto delle pietanze. Ma eccedere nel suo utilizzo, come è noto, potrebbe procurare delle spiacevoli conseguenze per il benessere...
Rimedi Naturali

I migliori infusi drenanti

La ritenzione idrica, ovvero l'eccessivo accumulo di liquidi nel sistema circolatorio, tessuti o cavità del nostro corpo, è un disturbo assai diffuso al giorno d'oggi a causa dell'alimentazione poco equilibrata, di stili di vita troppo sedentari o al...
Rimedi Naturali

Tisane drenanti e depurative

Le tisane drenanti e depurative sono da sempre un rimedio fitoterapico facili e veloci da preparate e, soprattutto, perfette per depurare l'organismo, in particolare il fegato, la colicistii e la bile, e per contrastare la cellulite e la ritenzione idrica....
Rimedi Naturali

Tisane che aiutano a rilassarsi

Non sempre si riesce a contenere l'ansia. Spesso lo stress della vita quotidiana ci porta a tensioni difficilmente controllabili. Nei casi più gravi è sempre importante rivolgersi al medico curante, alcune patologie infatti inducono sintomi simili al...
Rimedi Naturali

Le proprietà benefiche dell'achillea millefoglie

Le proprietà benefiche dell'achillea millefoglie sono molto numerose, basti pensare che ha svariate proprietà digestive, antinfiammatorie, vasoprotettrici, vasodilatatorie ed inoltre è coadiuvante alla cicatrizzazione delle ferite. Viene inoltre spesso...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà della borsa del pastore

La borsa del pastore è una pianta medicinale. Erbacea annuale, appartiene alle Crocifere. Deve il suo nome alla forma dei fiori, numerosi e bianchi, simili alla bisaccia dei pastori. Le parti aeree della pianta sono ricche di tannini, flavonoidi, olio...
Rimedi Naturali

Olio di ippocastano: proprietà e benefici

La natura è la nostra migliore alleata nella cura della pelle ed, in modo particolare, nella cura di svariate tipologie di fastidi. Di fatti, uno dei modi in cui può davvero aiutarci è attraverso gli oli vegetali. Uno dei più interessanti è l'olio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.